Utente 473XXX
buongiorno dottori vi scrivo perché sono in ansia . Vi spiego la mia storia . Da giugno 2017 assumo anticoncezionali, inizialmente ho usato Naomi che dopo forti emicranie per 4 mesi mi è stata cambiata con la zoely , questa mi ha provocato un aumento di Seno dolore ad esso è amenorrea per 4 mesi senza anche spotting, poi dopo una visita ginecologica di controllo mi hanno consigliato Evra . L ho usato un mese , finiti i3 cerotti mi è venuto il ciclo da sospensione molto abbondante e da lì non L ho riniziato perché mi sono resa conto che da quando ho iniziato con la pillola soffro di ansia cosa che prima mai sofferto. Però ora sono al sesto giorno di ritardo contando i naturali 28 giorni di ciclo. Questo mese ammetto di avere avuto rapporti con coito interrotto ( cosa che usavo anche anni fa ma non è mai successo niente perché il mio compagno ha moltoautocontrollo su queste cose) e ho continue perdite bianche non abbondanti ma questo mi succedeva anche con la pillola. Il ritardo puo essere dovuto al fatto dell interruzione e dei cambiamenti che ho fatto? Stamattina dopo 7 giorni di ritardo ho fatto un test da 25 mlu, risultato negativo ma stanotte ho notato perdite rosate tendenti al rosso ma stamattina già sparite . Cosa devo pensare ?

[#1] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Probabilmente il ciclo vero e proprio sta per arrivare.

A volte anche l'ansia può influenzare la regolarità del ciclo mestruale ed essere causa di ritardi.

Un caro saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org