Utente 501XXX
Buongiorno ,
Sono una ragazza di 22 anni e vorrei un vostro consulto.
In data 13 maggio ho assunto la pillola dei 5 giorni dopo ellaone essendo al 14 esimo giorno di ciclo ed avendo avuto un rapporto con il mio fidanzato a rischio.
La pillola l'ho presa a distanza di due ore circa dal rapporto a rischio (rapporto con coito interrotto).
Il ciclo si è presentato in data 31 maggio, al 31 esimo giorno di ciclo (solitamente ho cicli che variano dai 28 ai 36 giorni).
A giugno ho avuto dei rapporti con il mio fidanzato tutti protetti da preservativo e dopo ogni rapporto abbiamo sempre controllato che il preservativo fosse integro e non ci fossero pericoli. Nonostante ciò questo mese non si sono ancora presentate le mestruazioni e mi trovo al 42 esimo giorno di ciclo. È possibile che si sia instaurata una gravidanza? O può essere un effetto della ellaone?
Abbiamo avuto dei contatti tra genitali scoperti (senza preservativo) con il mio fidanzato ma mai dopo l'eiaculazione e sempre esterni senza penetrazione, la penetrazione è avvenuta solo con preservativo. Questo può aver causato una gravidanza?
È stato un mese stressante per me in quanto mi trovavo in sessione d'esame all'università e in più lavoro tutti i giorni mezza giornata. Può essere causa dello stress?
Cosa mi consigliate di fare?
Vi ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Penso soltanto ad uno spostamento dei picchi ormonali causati dall'ulipristal acetato ( ELLA ONE) che associati ad un livello di iperprolattinemia da stress (reazione fisiologica alla assunzione della contraccezione post-coitale) ha portato a questo momentaneo caos ormonale.
NON SI PREOCCUPI
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI