Utente 506XXX
Salve! Vorrei un parere riguardo alla mia attuale situazione: ultimo ciclo mestruale il 24/7, ovulazione sicuramente da datare intorno al giorno 7/8. Test urine da farmacia positivo al 22/8. Prima ecografia transvaginale a 5+3 e mi viene diagnosticata una piccola camera gestazionale senza sacco vitellino, né echi embrionali. Mi dicono che sono da rivalutare tra circa 2 settimane poiché non è possibile fare una datazione della gravidanza che, comunque, sembrerebbe da ritardare (secondo i miei calcoli ciò non è possibile). Ora, mi chiedo...cosa devo aspettarmi dal prossimo controllo? Ha senso tentare di anticipare la prossima ecografia a questa settimana invece che aspettare la prossima? Sono seriamente preoccupata che la gravidanza non stia evolvendo correttamente! Grazie

[#1] dopo  
409935

Cancellato nel 2018
Capita spesso, parlo da esperto ecografista, che effettuando un ecografia alle primissime settimane di gravidanza, di non riuscire ad evidenziare chiari echi embrionali. In questi casi e necessario ripetere l’esame dopo una o due settimane, di solito io preferisco due settimane perché così si può evidenziare anche il battito ed avere un idea più chiara della situazione. Non c’è da allarmarsi, perché può succedere. Ovviamente se anche alla seconda eco non si evidenziano chiari echi di pertinenza embrionali si può ipotizzare un arresto di sviluppo embrionale.
Gentile signora anche se lei è sicura della data della ovulazione e magari anche del rapporto cosiddetto fecondante, non creda che sia così semplice, perché le gravidanze non evolvono tutte con gli stessi ritmi specialmente alle primissime settimane, perché possono esserci ritardi nell impianto e nel iniziale sviluppo embrionale.
Dr. Floriano Petrone Chirurgo Ginecologo, Centro Medico Iknos, Milano 347 8330868

[#2] dopo  
Utente 506XXX

La ringrazio per la tempestiva ed esaustiva risposta! In questo momento torna molto utile per tranquillizzarmi.

[#3] dopo  
Dr. Cesare Gentili

28% attività
16% attualità
12% socialità
CARRARA (MS)
VIAREGGIO (LU)
PISA (PI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Se i conti sono stati fatti bene alla 6 settimana dovrebbe vedersi il sacco vitellino, una bozza di embrione e forse il battito , come sicuramente avrà letto nei vari siti web che trattano della materia. Però talora durante le prime fasi della gravidanza è difficile valutare con precisione la datazione dell’embrione, anche perché ci sono alcuni piccoli imponderabili ritardi di crescita che sfuggono ( fortunatamente?)alla cronologia “imposta” dalla scienza . Cosi giustamente l'ecografista ha voluto fissare un termine sicuro per valutare se la gravidanza è normalmente evolutiva.
Consiglio di seguire i consigli che le hanno suggerito
Dr. Cesare  Gentili
www.cesaregentili.it