Utente 401XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 25 e ho iniziato a inizio mese il primo blister della pillola loette. Il mio ginecologo e il mio medico mi hanno consigliato la pillola a causa delle perdite abbondanti e dei forti dolori durante le mestruazioni (anche prima e dopo l'arrivo del ciclo); inoltre ho sempre avuto anche in inverno sudorazioni abbondanti e ultimamente anche, sempre a ridosso del ciclo, giramenti di testa. Proprio per questo ho iniziato la pillola. durante i 21 giorni dell'assunzione sono stata abbastanza bene, ad eccezione degli ultimi giorni che ho avuto giramenti di testa e forte stanchezza oltre che molto nervosismo alternato a pianto ma il medico mi ha detto che non era associabile tutto questo alla pillola; mi ha misurato la pressione che, stranamente, mi ha detto essere un po' bassa (105/65). Prima di assumere la pillola ho fatto gli esami del sangue di routine ed erano nella norma a parte un po' di colesterolo alto (proprio per questo ho rifatto gli esami generici, per colesterolo che è rientrato e anche ferritina e tutto era a posto). ho terminato giovedì le 21 compresse e ieri sono comparse macchioline marroni, questa notte nulla e oggi una perdita di sangue. Continuo però ad avere una sudorazione eccessiva e soprattutto fastidiosi mal di testa (in genere prima li avevo solo il giorno prima del ciclo ma passavano subito dopo una compressa di efferalgan 500). Non ho dolori come prima ma mi sento sempre stanca. Volevo sapere se questo era normale: soprattutto chiedo chiarimenti sui mal di testa.
Vi ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La pillola (in questo caso LOETTE) va sempre giudicata almeno dopo 2/3 mesi di uso , perché l'organismo si adegui ad un clima ormonale diverso dal suo .
Va valutata la cefalea che se aumenta durante l'assunzione dei confetti , è importante escludere la presenza di CEFALEA con AURA che rappresenta una controindicazione assoluta all'uso degli estrogeni presente in tutte le pillole ESTRO-PROGESTINICHE .
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 401XXX

La ringrazio molto pernla celere risposta
Per quanto riguarda il mal di testa, soffrendone fin da piccola sono stata anche da un neurologo un anno fa e, se non ricordo male (appena poi riesco a reperire il foglio che mi aveva redatto controllo meglio) mi aveva diagnosticato un misto tra emicrania e cefalea tensiva (fino a qualche mese fa ne soffrivo molto e i medici davano la colpa alla tensione ler gli esami universitari etc. Ho iniziato ad assumere da qualche anno un po’ di magnesio e ultimamente ho avuto molti meno episodi di mal di testa ripresi però appunto da qualche giorno con la pillola (prima avevo mal di testa pulsanti mentre ora con la pillola sembrano più un fastidio. Ora intendo dopo la sospensione delle 21 compresse: nei primi 21 gg ho avuto un solo episodio sporadico passato subito).
Ne avevo già parlato al ginecologo che soffrivo di mal di testa e se la pillola avrebbe avuto controindicazioni ma mi aveva detto di no...
Quindi lei mi consiglia di aspettare?
Per quanto riguarda invece la stanchezza e l’irritabilita’?