Dubbi rapporto

Buongiorno, Avrei bisogno di chiedervi alcune informazioni per chiarirmi un dubbio. Il giorno 11/10 ho avuto un “rapporto” con il mio ragazzo. Premetto che ero alla terza settimana della pillola ed in quel mese non ho avuto né episodi di vomito, né dimenticanze. È probabile che io possa aver avuto qualche episodio di diarrea, in giorni diversi, ma il mio medico mi ha detto che per perdere l’efficacia della pillola ci vogliono più scariche diarroiche e io sono sicura di non averne avute. Detto questo, il giorno 11/10 con il mio ragazzo ho praticato del petting. Inizialmente c’è stato contatto intimo senza penetrazione e infine gli ho praticato del sesso orale. Dopodiché lui ha urinato, oltre ad aver lavato bene le mani e il pene. Successivamente c’é stato un secondo contatto fisico in cui lui ha inserito le sue dita nella mia vagina, dopo essersi strusciato lì. Il ciclo mi è venuto durante la sospensione della pillola (la settimana successiva a questo rapporto), regolare e senza anomalie. Scusatemi per i particolari, ma leggo informazioni contrastanti. Vi chiedo quindi se è possibile una gravidanza con un rapporto simile. È possibile che lo sperma del secondo rapporto, nonostante il mio ragazzo si fosse lavato e avesse urinato, sia stato inserito con le mani e che quindi siano stati fatti pasticci? Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,5k 1,3k 252
Ma se ha usato correttamente la pillola, perchè si sta preoccupando ?
L'effetto contraccettivo è presente.
Le ricordo si definisce diarrea l'eliminazione di feci LIQUIDE con RIPETUTE scariche, penso non sia questo il suo problema.
Naturalmente è scontata l'assunzione di tutte le pillole.
BUONA CONTRACCEZIONE

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
La ringrazio per la risposta.
Le chiedo queste informazioni perché da un mese circa, dopo aver assunto un antibiotico, ho dolori addominali, nausea, dolore alla schiena e altri sintomi che, per quello che ne so, sono riconducibili alla gravidanza.
In pronto soccorso mi è stato chiesto se fossi certa di poter escludere una gravidanza e lì ho iniziato a preoccuparmi, in quanto il referto del medico è stata una semplice epigastralgia con evidenti segni di meteorismo intestinale.
Inoltre ho delle perdite di muco cervicale biancastro - giallognolo ogni volta che urino e non saprei se queste possano essere riconducibili alla pillola o meno.
Per curiosità personale le chiedo un'altra informazione: il liquido preseminale contiene spermatozoi? e quello seminale può contenerne anche dopo la minzione e il lavaggio?
Nel caso di un secondo rapporto protetto da pillola, è consigliabile che il partner urini per una maggiore sicurezza? Le chiedo questa informazione perchè con il mio partner, nonostante la pillola, non termino mai il rapporto internamente ma solo esternamente.
Ringrazio anticipatamente per la disponibilità

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test