x

x

Streptococco vaginale

👉Coppetta mestruale: come si usa e vantaggi

Buongiorno,
sono 2 mesi che ho un fastidiosissimo bruciore vaginale. Tutto è partito da una visita ginecologica di controllo, il dottore mi ha diagnosticato una candida nonostante non avessi alcun fastidio e mi ha prescritto una pomata antimicotica. Da dopo la prima somministrazione è iniziato il mio calvario: bruciori interni ed esterni. Lo stesso medico mi ha dato diflucan, che mi ha ulteriormente peggiorato i sintomi. Ho poi eseguito il tampone vaginale ed è risultato positivo per streptococco agalactiae. Sempre lui mi ha prescritto bactrim forte x 5gg... bruciori lancinanti. Ho cambiato ginecologa che mi ha dato ovuli naturali di vidermina clx x 10gg e fermenti lattici. Sembrava andare leggermente meglio ma finita la cura è tornato tutto come prima.
Ora sto aspettando i risultati di un nuovo tampone ma sono terrorizzata all' idea di prendere altri antibiotici. Ho letto di una malattia chiamata vulvodinia, potrebbe essere quella? Come si fa a diagnosticare?
Non ho perdite, né odori forti, né abrasioni alle mucose. Solo bruciore incessante che aumenta dopo i lavaggi, anche solo con acqua.
Sono sposata da 2 mesi e praticamente non abbiamo avuto rapporti dal viaggio di nozze, sono psicologicamente distrutta.
Cosa posso fare?
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 41,6k 1,3k 255
Prima di giungere alla diagnosi importante di "vulvodinia", che richiede un accurato esame vulvoscopico, è importante escludere una "vulvite irritativa" non sempre batterica, micotica o virale.
E' importante escludere le vaginiti più frequenti come quelle da Gardnerella vaginalis, E. Coli, Trichomonas, Micotica .
Concludo affermando che lo streptococco beta emolitico fa parte della flora saprofitica e che assume importanza in gravidanza per prevenzione neonatologica.
Continuare ad assumere antibiotici non ha senso
SALUTI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio