Nuvaring anello vaginale

Buongiorno, scrivo per quanto riguarda l'anello vaginale nuvaring, ho qualche dubbio
Ieri sera ho utilizzato la crema zovirax per un herpes labiale, inconsciamente non mi sono lavata le mani, le ho solo pulite su un asciugamano. Dopo qualche minuto ho controllato la posizione dell'anello.
Questo gesto, magari qualche residuo è rimasto sul sito, ed è  andato a contatto sia  con le pareti vaginali, sia con l'anello, potrebbe avere quale ritorsione sulla contraccezione nei prossimi giorni e nei giorni precedenti?
Il secondo dubbio ce l'ho riguardo delle perdite che sto avendo.
L'anello l'ho inserito per la prima volta il 16 gennaio di questo mese, il primo giorno di comparsa di mestruazioni ( non ho mai usato né pillola né cerotto né altri metodi contraccettivi femminili) e ad oggi, ottavo giorno dall'inizio delle mestruazioni ho delle perdite acquose e marroni, sono un marroncino chiaro e mi sembra strano stiano continuando fino ad oggi, dopo che il ciclo è già terminato. Può essere collegato all'utilizzo dell'anello?
Inoltre volevo chiedere se è normale che l'anello nuvaring abbia una piccola parte più trasparente e lucida rispetto al resto dell'anello
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,9k 1,3k 253
Per quanto riguarda l'uso dello Zovirax anti erpetico e l'eventuale contatto con l'anello non deve preoccuparsi perchè studiato per la contemporanea possibilità di terapia vaginale con creme, gel ovuli e candelette vaginali (vedi vaginiti, cerviciti) .
Il primo mese d'uso comporta alterazioni della quantità e durata del flusso mestruale , non deve preoccuparsi.
Le variazioni di colore non comportano variazioni dell' effetto contraccettivo
SALUTONI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore per la rapida risposta!!
Il mio dubbio riguardava appunto il contatto tra una crema non prevista per uso vaginale.
Quindi mi conferma che anche se l'anello andasse a contatto con creme non ad uso vaginale non sarebbe un problema?
Un'altra domanda, ho letto di ragazze che controllano la posizione dell'anello anche ogni tre ore, ma è veramente necessario? Io lo controllo magari la sera, ma non con così tanta frequenza.
Nel caso dovesse uscire lo sentirei? Perché mi è capitato questi ultimi due giorni che ho controllato l'anello ed era molto vicino all'uscita, ma teoricamente non dovrebbe creare problema visto il completo contatto con le pareti vaginali. Giusto?
Il problema si presenta se esce di pochi millimetri oppure se esce per metà e oltre?

La ringrazio comunque anche se non risponderà a questa domanda, è stato molto gentile
[#3]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,9k 1,3k 253
Le considerazioni che ha fatto sono corrette , l'espulsione dell'anello vaginale si avverte, ed è sufficiente il contatto dell'anello con le pareti vaginali.
BUONA CONTRACCEZIONE

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie infinite per la disponibilità e la cortesia, buona serata
[#5]
dopo
Utente
Utente
Buonasera, dottore, mi scusi se la disturbo ancora, le scrivo per dei dubbi su dei rapporti completi avuti con nuvaring
Non ho mai utilizzato contraccettivi, come detto nella scorsa domanda, ho inserito il primo anello il primo giorno di ciclo il 16 gennaio, e il giorno 1 e 2 febbraio ho avuto rapporti completi con coito interno.
Non ho utilizzato farmaci e sono abbastanza sicura di aver utilizzato l'anello nel modo giusto e avendo seguito tutte le indicazioni.
Per me è sempre stato abbastanza chiaro il primo giorno di ciclo, perchè iniziava con piccole perdite, e dopo qualche ora iniziava il flusso.
Il 16 gennaio alle ore 18, ho inserito l'anello, non avevo ancora perdite eccessive, ma nel momento in cui ho inserito l'anello mi è sceso un po' di sangue (ho utilizzato l'applicatore, e quando l'ho inserito è sceso sangue rosso, non marrone da prime perdite)
Una volta messo, il flusso vero e proprio è arrivato dopo un bel po' di ore, la mattina del giorno dopo.
Questo potrebbe aver messo a rischio i rapporti avuti a inizio febbraio? L'ho inserito nelle tempistiche errate?
Quando ho avuto rapporti, avevo ancora delle perdite ematiche, ma ho notato che dopo i rapporti completi avvenuti, sono diventate di un colore marroncino molto molto lieve, mentre prima di quel momento erano ancora abbastanza marroni scure.
Può essere che il colore delle perdite che sono diventate più chiare determinino qualcosa? O non hanno nulla a che vedere con i rapporti completi avuti?
Inoltre volevo chiederle che con coito interno ho avvertito dei bruciori. Sono rimasta stranita dal fatto che lo sperma nella vagina potesse provocare bruciori. Da cosa potrebbe essere dovuto?
La ringrazio molto e mi scuso tanto per la lunghezza del testo
Buonaserata
[#6]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi dottore ma i miei dubbi si stanno intensificando, le mando un altro messaggio nella speranza che possa rispondermi.
Buongiorno, purtroppo ho un po' di dubbi che mi stanno tormentando.
Ho inserito il nuvaring il giorno 16 gennaio alle ore 18, le perdite non erano ancora abbondanti, ma c'erano, e una volta messo, le perdite vere e proprie sono arrivate la mattina seguente(primo giorno di ciclo, mai usato contraccettivi ormonali prima),
-Volevo sapere se ho sbagliato a mettere l'anello come tempistiche, comunque, ho avuto rapporti il quinto giorno( il ginecologo comunque mi aveva detto che sarei stata protetta da subito) ma senza eiaculazione interna. Dopo aver inserito l'anello e passate le perdite consistenti, mi è rimasto dello spotting, che da quanto ho letto può essere normale.
Il giorno 1 e 2 febbraio ho avuto dei rapporti completi, e da quel giorno, le perdite hanno cambiato colore, da marrone scuro, a marroncino chiarissimo e perdite acquose.
-Può significare qualcosa questo cambiamento di colore? Premetto che non ho assunto farmaci ne nient'altro che abbia interferito con nuvaring.
Oggi, 5 febbraio, ho notato che le perdite sono tornate di colore scuro.
Un ultimo dubbio riguarda la leggera fuoriuscita di nuvaring di circa un centimetro, l'ho notato al mio risveglio, quindi potrebbe essere rimasto per meno della metà fuori per tutta la notte.
-Questo può creare problemi per la contraccezione futura?
Sono a rischio con i rapporti completi avuti giorni fa?
-Inoltre volevo sapere se l'utilizzo di olio per massaggi usato anche come lubrificante, possa aver danneggiato in maniera significativa l'anello o posso stare tranquilla.
Ultimissima cosa, ho notato che fosse fuori perchè ho fatto il bidet, e mi stavo lavando con acqua calda, l'acqua caldo potrebbe aver toccato però l'anello per qualche secondo. Io una volta che l'ho sentito, l'ho reinserito subito, ma non l'ho passato con acqua fredda.
Il contatto per pochi secondi con una piccola parte( un centimetro credo) può aver compromesso l'efficacia o posso stare tranquilla?
Ho estratto l'anello ed era di colore giallo, questo vuol dire che l'anello è compromesso?
Inoltre volevo dirle che ho effettuato dei massaggi erotici con il mio ragazzo e successivamente abbiamo avuto rapporti, l'olio per massaggi, a contatto con la vagina e l'anello può aver compromesso tutto? Sono a rischio?

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test