Utente 527XXX
Salve, ho avuti una dimenticanza ed ho rimosso solo ieri l'anello (penultimo giorno della 5a settimana!) avendo lo stesso giorno un rapporto sessuale non protetto ma nessuno nelle due settimane precedenti.

La mia domanda è: di quanto può esseresi ridotta l'efficacia del sistema anticoncezionale presupponendo che reinserirò l'anello trascorsi i 7 giorni di intervallo?
Se il rischio fosse relativamente basso, analizzando con Voi la scarsità di rapporti e il periodo del mese in cui è avvenuto il rapporto, sarei disposta a non ricorrere alle pillole del giorno dopo, aspettando così le mestruazioni.

Se mi consigliate di ricorrere invece alla pillola del g.d. quando dovrei reinserire l'anello considerato il "carico" di ormoni?

Tante grazie per la consulenza

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La funzione contraccettiva è assente dopo due settimane, quindi il rischio di gravidanza indesiderata è pari a quello di una donna in età fertile che non usa nessun contraccettivo.
L'uso di una contraccezione post-coitale è d'obbligo , s non vuol rischiare una gravidanza indesiderata.
Naturalmente valutano tra le due in commercio (EllaOne e Norlevo )
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 527XXX

Molte grazie per la sua pronta risposta dottore.
Ma potrei anche aspettare di vedere se compare il ciclo, che di solito si manifesta 3/4 giorni dopo la rimozione dell'anello? Se non si presentasse sanguinamento rientrerei comunque nei termini per assumere EllaOne, o la comparsa del ciclo potrebbe non essere indice di una scongiurata gravidanza?