Utente
Buonasera dottori,
Ho avuto un rapporto a rischio e dopo 10 giorni da tale rapporto ho eseguito il test delle urine in laboratorio.
Posso considerarlo attendibile?
Tra l’altro per rapporto a rischio si intende che il mio ragazzo dopo essere venuto (con il preservativo) è rimasto dentro per un po’ e quando è uscito il pene aveva perso un po’ l’erezione però il preservativo non era sfilato.
Io temo però abbia perso aderenza e possa essere uscito del liquido.
Premetto inoltre che lui era sopra di me quindi in teoria la forza di gravità avrebbe dovuto tenere giù il liquido.
Sono molto in ansia.

Grazie

[#1]  
Dr. Marcello Navazio

28% attività
20% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Buongiorno, anche se non precisa il periodo del ciclo in cui è avvenuto, il rapporto descritto presenta un rischio molto contenuto ed il test di laboratorio sulle urine, eseguito dopo dieci giorni, testimonia la mancata fecondazione di un'ipotetico ovulo maturo presente in prossimità dello stesso, per cui può stare tranquilla e, comunque, pensare di adottare un metodo contraccettivo più sicuro fin quando non desidera una gravidanza. Cordiali saluti.
Dr. MARCELLO NAVAZIO
Specialista in Ginecologia ed Endocrinologia
Bologna

[#2] dopo  
Utente
Dottore mi sono espressa male: volevo dire che dopo 10 giorni vorrò eseguire un test sulle urine e non che ho eseguito. E volevo sapere se 10 giorni bastano per considerarlo attendibile. Inoltre vorrei precisare che prendo la pillola yasminelle da un anno, però non essendo tranquilla usiamo anche il preservativo. Il rapporto è avvenuto al 3 giorno di pillola, solo che quella sera appunto ho dimenticato di prenderla. Alla luce di tutto ciò (considerando il tipo di rapporto che ho spiegato in precedenza e una sola pillola dimenticata) crede ci siano grossi rischi? Grazie

[#3]  
Dr. Marcello Navazio

28% attività
20% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Confermo quanto detto in precedenza, aggiungendo che il rischio, alla luce anche della pillola assunta e dimenticata al terzo giorno (magari poteva essere "recuperata" il giorno successivo), è praticamente inesistente. Comunque, se ricorda di assumere correttamente la pillola, può evitare l'uso del profilattico (a meno che non si fidi del partner...).
Dr. MARCELLO NAVAZIO
Specialista in Ginecologia ed Endocrinologia
Bologna

[#4] dopo  
Utente
Si dottore la pillola è stata recuperata, quindi pillole effettivamente mancate non ci sono state. Quindi, mi scusi se faccio ulteriori domande, UNA sola pillola dimenticata difficilmente compromette l’efficacia contraccettiva?

[#5]  
Dr. Marcello Navazio

28% attività
20% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
In genere sì, ma bisogna fare diversi distinguo relativi ad altri fattori concomitanti.
Dr. MARCELLO NAVAZIO
Specialista in Ginecologia ed Endocrinologia
Bologna

[#6] dopo  
Utente
Grazie dottore, le pongo un’ultima domanda: stasera nell’assumere la pillola non sono riuscita a ingoiarla al primo colpo e ha iniziato a sciogliersi leggermente in bocca. Mi spiego meglio, la consistenza era ancora presente però ne sentivo un po’ il sapore amaro e si era attaccata al palato e un po’ si sarà sciolta. Fa effetto lo stesso? E, nel caso per qualsiasi motivo, non dovesse essere efficace, un rapporto avvenuto 7 giorni prima l’eventuale non assorbimento è a rischio? Specifico che si tratta della decima pillola. Grazie

[#7]  
Dr. Marcello Navazio

28% attività
20% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Non rilevo rischi per difetto di assorbimento . Se si imbatte spesso in difficoltà di vario genere con l'assunzione orale, può pensare di usare un anello vaginale o un preparato in cerotto contraccettivo.
Dr. MARCELLO NAVAZIO
Specialista in Ginecologia ed Endocrinologia
Bologna