Utente
Buongiorno, sono alla 5 settimana di gravidanza, l’ho scoperto solo da pochi giorni.
Sono molto agitata e preoccupata perché ho scoperto in questi giorni che mio figlio ha i vermetti intestinali (ossiuri), che credo abbia da parecchio tempo.
È da un po’ infatti che lamenta mal di pancia strani e spesso si gratta il sederino.
La pediatra non ha mai ipotizzato gli ossiuri.
Difatti li ho scoperti io in questi giorni analizzando per bene le sue feci, solo dopo averli notati per caso nelle mie feci! !
Io sono sempre stata molto attenta all’igiene intima e delle mani anche per i miei bambini ma purtroppo è capitato e nemmeno so come.

Non ho mai avuto sintomi particolari ma penso di averli da tempo, anche mesi!
Per mio figlio ho acquistato Vermox stamattina dopo che la pediatra me l’ha finalmente indicato e che somministrerò anche a mio figlio grande e a mio marito.

I miei timori sono per la gravidanza.

- È possibile curarmi e debellarli con cure naturali?
O sono solo sciocchezze?

- Poi, dato che con ogni probabilità li ho da tanto tempo (l’anno scorso avevo visto un filetto bianco fermo nelle feci ma non avevo fatto nulla xché non conoscevo la cosa e non mi era più capitato, i miei figli stavano bene... ahimè dovevo indagare meglio!)... la domanda è: potrebbero essere entrati nella zona genitale e avermi causato dei problemi, prima e anche attualmente, tali da causare un danno alla gravidanza e all’embrione??


Ho tantissima paura e non so cosa fare.
La ginecologa (contattato lo studio) non so quando richiamerà, è sempre molto impegnata, e non so se devo rivolgermi al ps.


Grazie a chi può rispondere.
Buona giornata e buone feste.
Scusatemi.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
I farmaci utilizzati per gli ossiuri sono controindicati in gravidanza , in particolare modo nei primi due trimestri.
Se proprio necessario si utilizzano a termine di gravidanza.
La presenza degli ossiuri non crea problemi al feto , in quanto albergano nell’intestino e non c’è passaggio nel sangue e quindi nessun passaggio transplacentare.
Unica terapia in questo periodo è quella d8 ricorrere a prodotti omeopatici , o sostanze a base di aglio presenti nelle bio farmacie.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Gentile dott. Blasi, Lei è stato davvero cortese a rispondermi subito.
Le chiedo soltanto una per verificare che io abbia inteso correttamente.
In pratica, questi maledetti ossiuri, che io ho da prima della gravidanza, presumibilmente da parecchi mesi, è impossibile possano raggiungere il canale vaginale e risalire nell’apparato genitale , o essere già risaliti nei mesi scorsi.. Ad esempio la notte mentre dormo o quando mi curo nella normale igiene.
Ho capito giusto??

La ringrazio di cuore per la precisazione che vorrà darmi e Le porgo i più cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nessun problema
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI