x

x

Candida albicans

Hai mai provato la coppetta mestruale? 👉Scegli quella giusta per te!

Salve, soffro di candida albicans con perdite e forte prurito sia vaginale che rettale da febbraio 2021.
Ho fatto numerosi tamponi e terapie (fluconazolo e voriconazolo).
Ogni volta la candida cambia sensibilità.
Non va via ma risulta perenne.
Sto seguendo una dieta apposita, assumo fermenti lattici e sto effettuando ozonoterapia.
Dall ultimo tampone risulta anche la klebsiella e la ginecologa vuole darmi antibiotico per via orale e vaginale.
Ho paura che la candida possa peggiorare.
Mi potete aiutare?
Sono disperata
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 41,3k 1,3k 255
In questi casi è utile una precisazione: presenza di Candìda non significa vaginite da Candida, in quanto la candida è un saprofita vaginale. Seconda precisazione , il prurito VULVARE non sempre è un segno di vaginite da Candida.
Ultima considerazione : la vagina non è sterile,la presenza di batteri saprofiti non va trattata con antibiotici per via sistemica. La mia conclusione è che non si tratti di una candida recidivante
Saluti

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test