Utente 806XXX
Gentilissimi,
sono ormai tanti anni (15-16) che ho la tendenza a stringere involontariamente i denti e a digrignare, pressochè sempre (quindi immagino anche di notte).
Negli ultimi anni (4-5) inoltre presento dolore vieppiù costante ai muscoli di mandibola e mascella nonchè schiocchi (tipo quelli che avvengono quando ci si scrocchia le dita) quando apro la bocca, e più in generale crepitii e rumore tipo sabbia quando apro e chiudo la bocca.
A tutto ciò si accompagna costante dolore al collo (soprattutto nuca, ma non solo), ai muscoli trapezi, e sovente alla testa. Inoltre ho non raramente delle vertigini e un certo senso di sbandamento (come se camminassi sul ponte di una nave), nonchè un certo livello di stordimento generale e dolore/intorpidimento/formicolio alle spalle e alle braccia/mani. Segnalo inoltre acufeni abbastanza frequenti, ed un ronzio cupo di sottofondo pressoché costante.
Le mie visite dal dentista si sono limitate alla detrartasi e valutazione generale della salute dei denti, dalle quali non è mai emerso alcunchè di strano o "patologico".
Ho letto che i miei sintomi potrebbero essere causati da questa tendenza a stringere i denti, e, stufo di star male, vorrei risolvere il problema. Credete che possa esserci correlazione?
Mi aiutate?
Grazie per la vostra attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
i sintomi che descrive sono fortemente correlabili a disturbi di tipo gnatologico: è essenziale affidarsi ad uno gnatologo competente che sappia correttamente orientare la diagnosi e la relativa terapia.
Cordiali saluti
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Il bruxismo è una funzione anomala dei muscoli della mandibola, in grado di spiegare tante cose che lei dice di avere. https://www.medicitalia.it/minforma/odontoiatria-e-odontostomatologia/699-bruxismo-riconoscerlo-affrontarlo.html
I disturbi dolorosi e dei click li trova al link http://www.danieletonlorenzi.it/?s=click+blocco&x=-1097&y=-162.
La spiegazione delle vertigini la trova invece a http://www.danieletonlorenzi.it/?s=click+blocco&x=-1097&y=-162
Buona lettura
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#3] dopo  
Utente 806XXX

Grazie per la celere risposta.
Quindi le crede che (a parte il dolore) anche sintomi "atipici" come le vertigini, il senso di instabilità/stordimento e gli acufeni siano correlabili al mio problema del serramento mandibolare?
Dovrò cercare uno gnatologo qui nella provincia di Torino....ha qualche suggerimento?

Grazie ancora Dr. Ponzi.

[#4] dopo  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
i sintomi, dolore incluso sono correlabili ma vanno opportunamente analizzati: la eventuale realizzazione di un bite è una base di lavoro importante per stabilire il miglioramento ed eventuali collegamenti con i sintomi lamentati.
Per una valutazione gnatologica le suggerisco il Dr. Carpinteri che visita proprio a Torino. I suoi indirizzi li può prendere da questo sito.
Se andrà da lui gli porga i mei saluti.

Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#5] dopo  
Utente 806XXX

Seguiró i suoi consigli.
Grazie per la segnalazione: porgerò senza dubbio i suoi saluti al collega.
Grazie ancora.

Cordiali saluti.

[#6] dopo  
Utente 806XXX

Grazie anche al Dr Tonlorenzi: leggeró con attenzione gli articoli che mi ha segnalato, sperando di trovare spiegazione ai miei problemi. Ovviamente in attesa di una visita con uno specialista.
In tutta onestà non credevo che stringere i denti potesse causare così tanti problemi.
Ad ogni modo grazie per l'attenzione.

[#7] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Gentile utente, le allego i link di 4 lavori; l'ultimo contiene anche un ridottissimo sunto di lavori e terapie che sto conducendo proprio sul bruxismo.
Li legga nell'ordine in cui li elenco.
Dopo la lettura sono disponibile per rispondere ad ogni domanda o dubbio sull'argomento bruxismo.

www.malocclusione.it/archivio/bruxismo_cause.pdf
www.malocclusione.it/archivio/bruxismo_diagnosi.pdf
www.malocclusione.it/archivio/bruxismo_terapia.pdf
www.medicitalia.it/minforma/Gnatologia-clinica/1363/Bruxismo-diagnosi-e-terapia

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#8] dopo  
Utente 806XXX

Grazie per la segnalazione Dr Formentelli, leggerò con attenzione gli allegati e sicuramente le proporrò alcuni quesiti relativi ai miei sintomi e alla mi a condizione. Tra l'altro noto che esercita a Torino, il che è un vantaggio in quanto io sono della zona di Torino.
Grazie ancora.

A presto.

[#9] dopo  
Dr.ssa Valentina Sciubba

28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
sicuramente glielo dirà anche lo gnatologo o lo leggerà negli articoli segnalati, ma vorrei suggerirle anche di consultare uno psicologo che potrebbe trovare delle "strade psicologiche" per aiutarla a rilassare i miscoli interessati.

Porebbero essere utili tecniche di rilassamento, come anche un'analisi prettamente psicologica dei suoi vissuti che potrebbero favorirle fenomeni di digrignamento.

cordiali saluti
Dr.ssa Valentina Sciubba
Psicologa Psicoterapeuta
Terapia Breve Integrata Consulenze on line
Roma 338 1762781

[#10] dopo  
Utente 806XXX

Grazie Dr.ssa Sciubba,
Effettivamente non è la prima volta che mi viene consigliata psicoterapia: sono una persona ansiosa e purtroppo facilmente tendente a stressarsi.
Terró conto anche dei suoi consigli.
Cordiali saluti.

[#11] dopo  
Utente 806XXX

Gentili dottori,
Ho letto dello stretching mandibolare come pratica che potrebbe essere d'aiuto ad un problema come il mio. Me lo consigliare? In cosa consiste? Ovviamente in attesa della visita dallo gnatologo.
Grazie.