Utente
ciao sono una ragazza di 23 anni da circa due settimana soffro di uno strano mal di testa. io non ho mai sofferto di mal di testa! comunque circa 8 anni fà dopo un incidente stradale mi sono state diagnosticate due cisti nel cervello una nella regione sottocapsulare e una nella ghiandola pineale di contenuto liquorale!! l'unica cosa ch emi è stata detta è che non mi avrebbero dato fastidio e di tenerle sotto controllo cosa che io ho fatto! come dicevo da circa due settimane soffro di un mal di testa molto strano mi prende solo nell'emifaccia sn totalmente sia fronte tempia orecchia occhio bocca che nella parte posteriore. il dolore è pulsante alternato da scaricache come se fossero elettriche! in un primo momento ho pensato che fosse il dente cosi sono andata dal dentista che mi ha detto che non è un dente, cosi sono andata da un ottorino che mi ha detto che non è una sinusite ora sto aspettando l'appuntamento con il neurologo che ho tra circa tre settimane!! la mia domanda è potrebbe essere uno o entrambi le cisti che si sono igrandite ch emi possono provocare tutto questo dolore.???? è un dolore insopportabile!!! il dolore puoò esserci anche due o tre volte nella stessa giornata e cerco di sopportarlo con antidolorifici! grazie per l'attenzione!!

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

da quanto tempo non fa la RM encefalica? L'ultima che ha fatto rilevava differenze di volume delle cisti? Potrebbe copiarmi l'ultimo referto?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
sistema ventricolare in asse normale per forma e dimensione. gli spazi liquorali periferici sono simmetrici normalmente ampi. in regione sotto capsulare dx si rileva la presenza di una piccola formazione cistica a contenuto liquorale. in regione pineale presente una seocnda formazione cistica caratterizzata da segnale più elevato rispetto a quello del liquor. non si osservano ulteriori aree di alterato segnale nel parenchima cerebrale ne a carico delle strutture contenute in fossa posteriore. i principali vasi arteriosi intracranici si presentato con calibro e decorso regolare. conclusioni la piccola cisti nella regione dei nuclei della base del lato dx nn presenta carateristiche evolutive e può rappresentare la abnorme dilatazione di spazio perivascolare. anche la cisti pineale on sembra aver caratteri evolutivi. utile comunque seguirne l'evoluzione del caso con controllo a distanza di tempo. questo era il referto del 2006. la rm l'ho rifatta 13/02/2010 mi ha scritto solamente che la dilatazione degli spazi liquorali segnalata a dx a livello della sostanza perforata anteriore e in sede pineale con sviluppo a dx è invariata e priva di significato evolutivo... la mia domanda è seocndo lei può essere che si sia ingrandita in cosi poco tempo e dare questi disturbi?? oggi per sicurezza sono andata a fare i raggi ai denti per escludere del tutto!! domani avrò la risposta!!! un altra cosa che oggi ho notato che anche la lingua nell'emifaccia dove sento il dolore sembra addormentata!!! cosa vuol dire..?? grazie mille per la risposat cosi in breve tempo!!!!

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dalla Sua descrizione escluderei un aumento di volume delle cisti in tempi così brevi. Oltre alla cefalea pulsante, ha fastidio alla luce, nausea e/vomito durante l'attacco? Quanto dura? I comuni antidolorifici funzionano? L'addormentamento di metà lingua avviene prima dell'attacco o durante? Quanto dura?
Mi scusi se le faccio queste domande ma è per cercare di inquadrare meglio il Suo problema.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
durante gli attacchi non ho sensazione di vomito, di nausea si ma tollerante. si la luce mi provoca fastidio infatti cerco di stare il più possibile con gli occhi chiusi! gli attacchi variano, oggi l'ho avuto stamattina appena sveglia ed è durato circa un ora, mentre oggi pomerggio dalle 17 fino alle 20 quindi circa 3 ore. stamattina ho preso 3 efferalgan da 500 mentre oggi pomeriggio dato che il dolore non mi passava più, presa dal nervoso ho preso 5 efferalgan sempre da 500 e comunque non è passato immediatamente!! se no di antidolorofici ho provato il moment ma non funziona, il gladio abbastanza ma sempre 3 pasticche da 100! l'addormentamento della metà della lingua avviene durante l'attacco!!! grazie mille!!

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

potrebbe trattarsi di emicrania con aura sensitiva.
L'aura sensitiva sarebbe quella sensazione di addormentamento di metà lingua. Questa è soltanto un'ipotesi on line, a distanza. E' indispensabile la visita neurologica ma non è possibile che Lei abusi così tanto di efferalgan. Tre settimane per la visita neurologica mi sembrano eccessive per il Suo caso (anche per l'abuso di antinfiammatori), potrebbe recarsi presso un Prono Soccorso di un ospedale in cui esiste un reparto di neurologia per avere una consulenza neurologica rapida.
Se fosse effettivamente emicrania, i farmaci più indicati per l'attacco acuto sarebbero i triptani.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente
ha ragione infatti sto esagerando con i farmaci me ne sto rendendo conto ma purtroppo devo lavorare e in qualche modo devo riuscirci!! domai appena uscita dal lavoro mi recherò al pronto soccorso. ma scusi la mia ignoranza ma l'emicrania da aura sensitiva potrebbe essere uno sfogo da un momento di stress??? e comunque è normale che pgni giorno ho questi forti mal di testa anche due volte al giorno?? grazie

[#7]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

lo stress potrebbe essere un fattore favorente in soggetti predisposti, le cause effettive non si conoscono.
La frequenza è effettivamente elevata, per questo motivo mi sembra poco opportuno attendere tre settimane per la visita. Data la frequenza elevata, una volta posta la diagnosi, se possibile sarebbe utile iniziare anche una terapia di prevenzione.
Mi tenga aggiornato, se vuole.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente
buonasera sono appena tornata dal pronto soccorso la cosa positiva mi hanno avvicinato l'appuntamento dal neurologo al 20 di settembre. però mi hanno detto che potrei avere una nevralgia del trigemino?? potrebbe essere? non mi hanno fatto nessun esame solamente tramite palpazione!! ma se fosse si curerebbe??? oggi sono andata anche a prendere i raggi che ho fatto ai denti e vanno bene!!
sulla nevralgia del trigemino ho letto qualcosa su internet ma i farmaci che almeno ho letto cioè anti epilettici sono per tutta la vita??? grazie

[#9]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se fosse nevralgia del trigemino, idiopatica, cioè senza una causa apparente alcuni farmaci antiepilettici sono molto efficaci e il loro utilizzo non è a vita ma soltanto nel periodo di acuzie. Non ci sono esami specifici per la diagnosi ma spesso si fa la RM encefalica per escludere altre cause che potrebbero scatenare la nevralgia. Comunque la forma primaria, idiopatica è inconsueta alla Sua età dove prevalgono le forme secondarie.
La visita neurologica resta fondamentale, per fortuna è tra qualche giorno.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#10] dopo  
Utente
sono appena tornata. lunedi sono andata alla visita e alla fine sono stata ricoverata fino ad oggi. mi hanno fatto la tac e rm tutte e due con mezzo di contrasto tutte e due hanno detto che le cisti che ho sono rimaste uguali!! nn mi hanno dato alcun tipo di terapia cosa che nn ho capito! l'unica risposta che mi è stata data è che tra un mese mi devo presentare per un ulteriore visita neurologica e che probabilmente è un emicrania!! gli ho anche chiesto se mi prendono gli attacchi cosa posso fare e mi è stato detto di prendere efferalgan ma nn mi passa!!! non ho avuto risposta!!seocndo lei cosa posso fare?? lunedi andrò di nuovo dal mio medico di famiglia per chiedere anche lui cosa posso fare!! insomma ho fatto 6 gg di ospedale direi senza trovare alcun tipo di risultato!!! come si posso prevenire??? grazie

[#11]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

per parlare di prevenzione occorre una diagnosi precisa che mi pare Lei non abbia. A seconda del tipo di cefalea si utilizzare molecole diverse. Ha avuto mal di testa in ospedale? Non Le hanno rilasciato un foglio di dimissione con una sintesi clinica, una diagnosi (anche sospetta) ed una terapia?
Dr. Antonio Ferraloro