Utente 147XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 26 anni, apparentemente in buona salute ma un po' depresso.
Tutto è cominciato 1 anno fa (gennaio 2010): mi è venuta un'orticaria che ho tutt'ora ed ansia. Ho fatto la visita dal dermatologo che mi ha diagnosticato orticaria fittizzia. Nello stesso periodo sono iniziati gli sbandamenti, poi risolti in estate e iniziati nuovamente in autunno.



Il problema che ultimamente mi fa venire parecchia ansia è che da circa 10 giorni ho una sensazione strana ad entrambi i piedi e alle gambe.
Ho una sensazione di caldo, non bruciore, che si alterna a momenti in cui sono freddi e a momenti in cui non ho nessun problema. A questa sensazione si aggiunge un po' di formicolio sempre ai piedi. Non ho perdita di sensibilità. Le mani sembrano gonfie e mi formicolano un po' però non ho calo di forza o altri problemi.

Ho fatto una risonanza magnetica al cranio senza contrasto a luglio 2010 con esito negativo.
La mia domanda è:
è possibile che la sclerosi multipla non sia stata diagnosticata per qualche errore o perchè non sia stato usato il contrasto? Ho letto che alcune persone hanno le placche solo nel midollo spinale per cui non si può escluderla del tutto se non faccio anche quella?

Dovrei rifarla completa cervello + midollo?


Ho avuto la mononucleosi circa 5 anni fa con valori del fegato alterati e stanchezza. E' possibile che l'orticaria, che con le cure del dermatologo non è passata, sia autoimmune e quindi provocata dal virus EBV?


Scusate se sembro un po' ipocondriaco e depresso ma ultimamente sono parecchio ansioso e non riesco a darmi pace.
Grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la Sua sintomatologia mi sembra più di origine ansiosa che altro.
La maggioranza delle SM presentano aree di demielinizzazione nell'encefalo e vengono evidenziate anche senza contrasto.
Le consiglio di effettuare una visita neurologica e sarà lo specialista che le prescriverà eventuali accertamenti, se ritenuti opportuni.
Comunque cerchi di stare tranquillo perchè non mi pare che ci sia da preoccuparsi.
Per l'orticaria consulti un dermatologo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 147XXX

Quindi anche senza contrasto dovrebbero risultare oppure possono sfuggire o non essere visti?
Esiste la remota ipotesi che le placche siano solo nella spina?


I sintomi vanno e vengono non sono fissi.
Dal dermatologo sono stato e mi ha prescritto Stugeron x 1 mese, all'inizio sembrava passata ora mi è rivenuta.

Dal neurologo sono stato e non mi ha rilevato nulla però mi ha fatto fare la risonanza per maggiore sicurezza.

La cosa che mi preoccupa di più è il fatto che a volte nei movimenti molto lenti, ad esempio quando devo infilare le pantofole, mi vengono dei microscatti cioè la gamba è rigida e se ne va per conto suo.
Se ripeto lo stesso movimento velocemente e in maniera naturale mi viene senza problemi.

In passato ho avuto delle specie di scosse alla spina dorsale che durano un'istante e vanno via. Ne avrò avute 3/4 da quando avevo 12 anni.
Potrebbero essere i segnali di Lhermitte? Adesso fortunatamente non ne ho avute.


Vorrei precisare ancora una cosa. A volte mi capita di avere problemi di vista nel senso che vedo delle ombre ai lati degli occhi quando mi sveglio al mattino e muovo gli occhi. Poi mi spariscono appena li massaggio o dopo un po' che mi alzo in piedi. In passato vedevo un po' la luce del comodino a intermittenza solo prima di dormire ma è da parecchio che non mi capita più. L'oculista mi ha detto che potrebbe era stanchezza visiva.
Essendo la neurite ottica uno dei segni ora li sto ricollegando e sto andando in paranoia.
Dalla risonanza al cranio risulterebbe anche la neurite ottica?

Scusi ma sono parecchio preoccupato ed è da una settimana che ci penso.

[#3] dopo  
Utente 147XXX

Aggiungo anche che ho i crampi ai piedi ultimamente.

[#4]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

si rassereni, mi sembra abbastanza preoccupato.
Alla RM, anche senza contrasto, vengono visualizzate le placche demielinizzanti. Il contrasto serve per evidenziare quelle attive, gia presenti senza contrasto. Esistono casi in cui le placche sono soltanto a livello del midollo spinale.
Faccia la visita neurologica e sarà lo specialista che Le prescriverà eventuali acccertamenti se ritenuti utili.
Stia comunque sereno.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente 147XXX

Cercherò di esserlo anche se è difficile.
Per gli altri sintomi cosa mi può dire, posso essere dovuti alla sclerosi?


Ho trovato un post che descrive perfettamente il problema che ho alla vista:
https://www.medicitalia.it/consulti/oculistica/160675-disturbo-che-comporta-la-visione-dell-immagine-con-una-scia-d-ombra.html


Le placche sono necessarie per determinare la malattia o si può essere positivi al prelievo del liquido ma negativi alla risonanza?


Grazie dottore e buona serata.

[#6]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

gli altri sintomi devono essere valutati mediante visita medica ma mi pare che l'oculista non abbia rilevato nulla.
La RM è fondamentale, senza aree di demielinizzazione non si fa diagnosi di SM.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente 147XXX

Buongiorno,
i sintomi persistono nel senso che mi sta aumentando l'ansia e ho paura di non venirne fuori.

I sintomi principali che ho in questi giorni sono:

1) Ho il corpo contratto, mi accorgo che quando sono seduto tendo a tenere i pugni chiusi o mi accovaccio.

2) Sento le mani e i piedi freddi e un'istante dopo diventano bollenti (soprattutto con le scarpe). Se li tocco sono effettivamente caldi. Questo effetto e accompagnato da formicolio però non ho perdita di sensibilità.

3) Mi capita a volte di non sentire più i bicipiti delle braccia contemporaneamente, soprattutto a letto.

4) La lingua preme contro il palato, la muovo spesso e sento uno strano sapore in bocca (tra l'amaro e il metallico). Non sempre, soprattutto a digiuno.

5) Quando sono teso mi sento pulsare gli occhi e vedo dei flash. Inoltre, mi viene un po' di fotofobia.

6) Ultimamente, da 10 giorni, ho crampi a mani e piedi e un po' ai polpacci.

7) Mi sento abbastanza in allarme, nel senso che se c'è un rumore o al minimo formicolio mi sento angosciato.

8) Ho un po' di difficoltà con le gambe. Come ho spiegato nel precedente messaggio, quando faccio movimenti lenti di estensione mi sento le gambe contratte e tendono a fare il movimento opposto. Se faccio lo stesso movimento velocemente e con naturalezza non ho problemi. Quest'ultimo problema mi sta mandando veramente in tilt...


Mi potreste dire se i sintomi vi fanno pensare a qualcosa?
Pensavo anche alla tiroide, ho fatto solo il TSH 1 anno fa ed era normale. Ma oggi? E gli altri ormoni?


E possibile essere contratti 24 ore su 24 solo per ansia e non riuscire a rilassarsi?
Non riesco a pensare ad altro, ho perso la mia spontaneità, la voglia di pensare ad altro e sono abbastanza giù.

Grazie ai dottori.

[#8] dopo  
Utente 147XXX

In attesa di una risposta vi aggiungo ancora alcuni sintomi che magari possono servire:

9) Alcune volte mi capita di avere un senso di oppressione su entrambi gli zigomi, che va via quando non ci penso.

10) Ho la pelle delle mani abbastanza secca, tirata e non è dovuto al freddo. (magari le lavo troppo?)

11) Alcune volte, quando lavo le mani o i piedi, mi escono fuori sui palmi dei cerchi rossi che fanno male. Non sono in rilievo e sparisco in pochi minuti così come sono comparsi.

12) Sempre sulla pelle mi è stata diagnosticata un'orticaria. Se mi gratto o mi sfrego con qualcosa diventa rosso e mi viene in rilievo. Se continuo a grattarmi peggiora, altrimenti la pelle ritorna normale.

13) Ho una sensazione di aghetti sulla pelle, non so se sia dovuto sempre all'orticaria.

14) Ho un po' di problemi di equilibrio. Se entro in una stanza buia mi sento sollevato da terra.

15) Ho la voce rauca. Potrebbe essere dovuto alla tiroide?

16) Il mattino mi sveglio con gli occhi gonfi e come se avessi tanti spilli. Sembra come se di notte gli avessi mossi in continuazione. Di giorno migliora parecchio


Ho avuto la mononucleosi in passato, potrebbe trattarsi di una ricaduta?
Dai sintomi cosa potete dirmi. L'orticaria può essere dovuta alla sclerosi?
Grazie ancora





[#9] dopo  
Utente 147XXX

Aggiungo ancora un sintomo:

17) Se chiudo gli occhi le palpebre tremano un po'. Se apro gli occhi non ho problemi.

[#10]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'elenco dei sintomi mi fa pensare a delle somatizzazioni d'ansia, ipocondria e forse sintomi ossessivi.
L'orticaria non c'entra con la SM.
Dopo la visita neurologica, se negativa come penso, Le consiglio di effettuare una visita psichiatrica per cercare di risolvere questi problemi.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#11] dopo  
Utente 147XXX

Senta dottore ma il problema degli scatti quando faccio un movimento lentissimo e solo alcune volte a cosa può essere dovuto? E come se nel movimento lentissimo la gamba diventa improvvisamente contratta.
Premetto che lavoro al PC e sto parecchio tempo seduto.


Poi mi preoccupa anche la lingua. La premo sempre contro il palato come se fossi nervoso. Non ho però perdita di sensibilità però alcune volte ho un sapore strano.
La sento gonfia, soprattutto in fondo dove inizia il collo. Contratta.
Potrebbe essere un problema alla tiroide?

In più, sintomo che non ho scritto prima, ho spessissimo le pupille contratte a spillo(miosi) e una contrazione al collo con fotofobia.

Grazie per l'aiuto che mi sta dando anche se una diagnosi a distanza non si può fare, come è giusto che sia.

[#12]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Le ripeto che non è possibile avanzare alcuna ipotesi a distanza. La postura prolungata potrebbe avere una certa importanza ma non Le posso dire se e in quale misura.
Ha prenotato la visita neurologica?
Dr. Antonio Ferraloro

[#13] dopo  
Utente 147XXX

La visita l'ho fatta a Giugno 2010 e secondo lei non avevo nulla. Mi ha fatto fare la risonanza solo alla testa per farmi stare tranquillo. Niente risonanza alla colonna o potenziali...
Il fatto è che i sintomi ci sono soprattutto ora, non so se devo rifare nuovamente la risonanza.

[#14]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

questo lo dirà il neurologo. A me sembra invece che ci sia una forte componente ansiosa.

Dr. Antonio Ferraloro

[#15] dopo  
Utente 147XXX

Buongiorno dottore,

l'ansia in questi giorni mi è diminuita però oggi ho un'altra preoccupazione.
Se piego la testa in avanti, per guardare il pavimento per capirci, immediatamente ho delle deboli fascicolazioni al quadricipite della coscia destra.

Il fatto è che non mi vengono ogni volta ma 3/4 volte al giorno e mi sta venendo in mente il segno di Lhermitte della sclerosi.
Premetto che soffro di cervicale però mi sta rivenendo nuovamente l'ansia.

Cosa può essere?
Grazie dottore

[#16]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le fascicolazioni non sono da confondere col segno di Lhermitte. Si possono anche manifestare in problemi della colonna vertebrale. Il neurologo Le saprà dire di più.
Si tranquillizzi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#17] dopo  
Utente 147XXX

Cerco di chiarire.
Non è proprio una fascicolazione, ma una specie di scossa ma non forte. E' come se passasse una lieve corrente per 1 secondo.

Non mi capita spesso però a volte la sento. Se devo essere sincero non mi parte dal capo, non mi si propaga lungo la colonna. Non ho capito se è questo il segno di Lhermitte?!

Inoltre, in questi giorni mi sento la cervicale parecchio bloccata accompagnata a fotofobia.

Aggiungo una cosa che ho notato.
La scossa mi viene solo quando tengo parecchio la testa dritta e poi la piego. Se la piego più volte la sento solo la prima volta.

[#18]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Potrebbe essere causata da un problema cervicale ma occore una valutazione diretta.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#19] dopo  
Utente 147XXX

Salve dottore,
le scrivo perchè in questi giorni molti dei sintomi che avevo si sono attenuati.
Ho cominciato a prendere del magnesio sotto consiglio del medico e i muscoli contratti si sono rilassati parecchio, ho anche perfetto controllo sui movimenti lenti.

Continuo ad essere ansioso perchè ancora una diagnosi chiara non me l'hanno fatta (devo ancora fare le analisi del sangue).

Le elenco i sintomi sperando che mi può far sapere qualcosa:

- Il tremore al quadricipite della gamba destra c'è sempre. Se abbasso la testa mi parte una scossetta che lo fa muovere neanche un secondo.

- Chiudendo gli occhi, le palpebre tremano continuamente. Non sono fascicolazioni nel senso che non avverto il muscolo muoversi ma solo tremare.
Se le sollevo il tremore smette. La mattina appena mi sveglio non c'è l'ho.

- Ho una tensione continua alla mano sinistra, una specie di tremore interno non visibile all'esterno. Se apro completamente la mano mi capita che alcune dita si muovano involontariamente. A volte sparisce magicamente per poi ricomparire altri giorni.

- A volte avverto una pressione sullo zigomo destro. Altre ho la sensazione di avere un capello che mi fa il solletico sempre sullo stesso zigomo, questo molto raramente però.

-La sera ho sovente fotofobia e un senso di peso sulla testa.

- A letto perdo un po' la sensibilità delle braccia, cioè se le tocco le sento e le muovo ma è come se fossero meno sensibili alla pressione. Anche la parte di sotto è meno presente (la sensazione è come se non sentissi le gambe però le muovo e ci sono).

- Non riesco più ad addormentarmi. La sera mi metto a letto, ho la testa vuota, penso e ripenso ma si fa sempre mattina per addormentarmi.

- La mattina ho sempre le palpebre gonfie e doloranti, poi il problema sparisce durante la mattinata

- Ho da circa un anno un dolore continuo al centro delle scapole, il collo è un po' spostato in avanti (purtroppo sono grafico e sto molto seduto). Il dolore mi provoca una tensione continua. Quando respiro a fondo sento sempre il punto dove mi fa male.

- La zona lombare a volte rimane bloccata. Se mi piego avverto come un nervo che si schiaccia e mi parte un dolore localizzato nel punto dove sono bloccato. Migliora con il magnesio.

- 5/6 volte al giorno mi capita di avere un formicolio sotto i testicoli. Dura circa 3/4 secondi.

- A volte ho un senso di vertigine. Mi sono accorto che peggiora terribilmente se sono in un ambiente buio. Non ho nausea però è come se non avessi chiara la posizione. Se faccio il test di camminare con i piedi allineati uno davanti all'altro non ho problemi, ma se chiudo gli occhi non sono al 100% sicuro.

- Quando sono in piedi buona parte dei sintomi peggiora. Quello che mi da fastidio è che faccio delle microcorrezioni con le gambe per stare in equilibrio. Se mi muovo il problema sparisce.

- Ho un mal di testa strano. Superficiale, tipo fitta. Si sposta da sopra alla testa ai lati, sopra le orecchie. Se premo con le dita nei punti il dolore aumenta.

- La mia orticaria cronica continua senza saperne il motivo. Mi capita anche di avere la pelle molto tirata.


So che è difficile fare una diagnosi, però spero che prenda con serietà il mio messaggio e mi dedichi anche solo 5 minuti del suo tempo per leggere attentamente.

So di sicuro di avere una carenza di vitamina D e Magnesio però non so se sono sintomi che posso attribuire a questo.
Il dolore continuo potrebbe essere un ernia? Il tremore alla gamba a cosa è dovuto, cervicale?
Visti i sintomi potrebbe essere sclerosi o qualche malattia neurologica? Parkinson? Spasmofilia? Fibromialgia?

Ho letto che il tremore alle palpebre può anche essere dovuto alla tiroide. E' vera questa cosa?

Grazie

[#20]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dal Suo lungo elenco non è possibile risalire ad un problema unitario, i sintomi sono molto eterogenei e, on line, non è possibile darLe una risposta attendibile, non sarebbe corretto da parte mia avanzare delle ipotesi, anche perchè sinceramente non ne ho. Si affidi con fiducia ad un neurologo e si faccia seguire nel tempo.
Tuttavia non trascurerei una buona componente psicosomatica e posturale.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#21] dopo  
Utente 147XXX

Gentile dott. Ferraloro,

sono stato visitato dal mio medico e non mi ha trovato nulla di anomalo se non la pressione molto bassa (58/96).

I sintomi sono quasi tutti spariti quindi, come diceva, ero molto spaventato.

Gli unici fastidi che mi sono rimasti sono quelli allo zigomo e la scossa alla gamba quando piego la testa (questa comunque mi capita di rado) e un problema agli occhi che penso sia astigmatismo perché mi capita solo con i LED.

Volevo chiederle un parere sul problema allo zigomo. Potrebbe essere dovuto alla cervicale?
Mi capita anche di avere fastidi ai muscoli soprattutto occipitali.

Poi, ultimamente ho notato una cosa che mi fa preoccupare. Quando sto facendo parecchie cose, sono indaffarato diciamo, mi capita di mancare un obiettivo (ad esempio devo aprire uno sportello di casa e chiudo la mano prima di aver afferrato la maniglia. Questa cosa mi capita solo se non guardo lo sportello, ha presente quando fa più cose contemporaneamente e alcune le fa senza guardare perché sono ormai automatiche?).
Se è una cosa intenzionale non ci sono problemi.

Il problema l'ho notato solo con le porte, quando mi succede mi inizio a preoccupare, magari inutilmente. Poi riprovo il movimento più volte, anche chiudendo gli occhi e mi riesce senza problemi.


Comunque le volevo dire che avevo azzeccato la carenza di magnesio. Sto prendendo delle pastiglie di Magnesio Cloruro e i crampi e il senso di contrazione che avevo da anni (tetania?) mi è sparito. Mi sembra di essere uscito da un incubo di acciacchi, dolori e pesantezza alle gambe.
Rimangono solo alcuni spasmi a volte alla mano sinistra. Anche l'ansia se ne andata e sono molto più tranquillo.
Speriamo che duri.

La ringrazio come sempre
Buona giornata

[#22]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi fa piacere che la sintomatoogia sia regredita e che finalmente stia bene. Le piccole cose che restano andranno via, non dia importanza, meno le pensa e meno le avverte.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#23] dopo  
Utente 147XXX

Purtroppo dottore ci ricasco continuamente, ogni piccolo dolore mi fa venire da pensare e il pensare fa venire ansia.

Oltre alle fascicolazioni in varie parti del corpo e a mioclonie diurne che mi vengono ogni tanto, mi è rimasto il problema allo zigomo che è divenuto quasi continuo, solo al mattino presto quando mi sveglio non ho niente.

E' una specie di peso allo zigomo, come se lo premessi con il pollice. Non mi fa male ma mi da fastidio.

In più una cosa che sto notando ultimamente è un fenomeno strano che mi capita sulla parte destra del viso (quella dove ho il problema).
Ha presente quando ci sono correnti d'aria per casa, ecco sento un piccolo vento freddo che mi accarezza il viso, a volte mi colpisce anche le labbra.
Non ho perdita di sensibilità o formicolii però quando mi capita mi giro per vedere se c'è corrente d'aria però in casa è tutto chiuso.
Lo stesso sintomo l'ho avvertito alla mano sempre dalla parte destra e una volta anche alla sinistra.

Mi sono misurato la pressione è i valori erano nella norma ma le pulsazioni sono a 96 battiti molto spesso.

Quali sono le cause di questo freddo ad una parte del viso?
Possono essere ricollegati ad una sclerosi multipla?

Grazie
Buona serata

[#24]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

i sintomi da Lei riportati non sono specifici per una determinata patologia. La possibilità che siano disturbi psicosomatici è concreta. Non pensi alla SM.
Per il problema allo zigomo è stata esclusa una sinusite?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#25] dopo  
Utente 147XXX

Buongiorno dottore,
scusi il ritardo ma sono stato parecchio impegnato.
No, non so se è sinusite però la sensazione sullo zigomo va e viene ed è accompagnata spesso da fotofobia e mal di testa frontale e laterale.

Ho prenotato una visita dal neurologo e ho già fatto le analisi del sangue, se vuole quando ho gli esiti gli e li invio...
La visita è tra tre settimane, un po' troppo però meglio di niente.

In questi giorni sono un po' impanicato perché, come capirà, se non so cosa ho vivo sempre con la tensione addosso.

Nel frattempo ho fatto mente locale è ho cominciato a ragionare sui miei problemi:
1) il problema alla vista, una specie di scia solo quando muovo gli occhi, mi capita al mattino quando mi sveglio. Mi fanno male perchè sono secchi e gonfi e se li muovo noto una specie di scia e ombre.
Scendo dal letto, mi muovo un po' e il problema se ne va fino al mattino successivo.
Questo problema mi è capitato anche quando ho visto un film in tv e alla guida, per cui capita quando muovo poco gli occhi e tengo ferma la testa.
Mi si accumula qualcosa sul nervo ottico oppure mi si blocca una vena e poi dopo un po' che mi rimetto in movimento e muovo gli occhi (non focalizzandoli più in un punto) il problema sparisce.
Ci tengo a precisare che la scia compare solo se muovo gli occhi, non se stanno fermi e per pochi minuti al mattino.


2)mi sono venuti dei tremori quasi impercettibili ai piedi, alle mani e alle labbra. Se chiudo le palpebre sento un tremore anche li. Inoltre, se cammino ad occhi chiusi ho la sensazione di camminare sollevato da terra. Se faccio le cose il problema non lo sento molto. Anche la lingua se la protendo all'infuori trema continuamente.


3)e poi un problema che mi porta ansia. Ho iniziato ad avere la sensazione di aria fredda sul viso.
Ho letto che dovrebbero chiamarsi iperstesie. All'inizio pensavo che che fosse solo alla pelle del viso ma mi sono accorto che se sono scoperto (non ho indumenti) anche le altre parti del corpo hanno questo problema.
Se un termosifone è acceso, sento l'aria calda già a tre metri di distanza.
Pensavo fosse una sensazione della pelle però se metto la mano sul viso, la sensazione sparisce, lo stesso se mi copro. Allora sono arrivato alla conclusione che sono diventato ipersensibile al freddo e al caldo.
Lo spiffero dell'abbaino della mia stanza lo sento già a due metri di distanza, ovviamente solo sulla pelle scoperta.

4)ho spesso dolori alle caviglie e hai polsi, come se si stessero spezzando (esempio quando salgo le scale o sollevo mobili)


5) starnutisco spesso. Non ho raffreddori per cui mi chiedevo, c'è qualche nervo che stimolato provoca gli starnuti? Può essere dovuto alla cervicale o a qualcosa di neurologico?

6) le fascicolazioni sono diminuite, quasi assenti. Invece ho delle mioclonie alle dita di mani o ai piedi di giorno, quasi impercettibili. Possono essere dovuti a ernie o sofferenze della colonna? Perché mi colpiscono in tutti questi punti.

7) appena mi metto a letto perdo un po' di sensibilità alle braccia (solo la parte superiore dove ci sono gli omeri) e gli avambracci e mani mi formicolano contemporaneamente.

8) alcune volte, non ogni giorno, mi prendono degli spasmi anali che mi fanno saltare dalla sedia. Durano neanche un secondo, però qanche quando si è rilassati non si può mai stare tranquilli. A cosa sono dovuti?

Ci terrei veramente se rispondesse a ogni punto, quando ha un po' di tempo. Il problema che mi preoccupa di più è quello al punto 3 perché gli altri ci sto facendo l'abitudine anche se ormai vivo sempre in ansia.
Grazie per il tempo che mi dedica
Buona giornata



In più volevo sapere, tutti questi problemi che ho sono imputabili a qualcosa di neurologico?
Pensavo che anche la tiroide potrebbe provocare problemi del genere, anche se è solo un idea...magari qualche patologia AUTOIMMUNE?
Sarebbe in grado di dirmi se la sclerosi si potrebbe escludere con questi sintomi?

[#26]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non ragioni sui Suoi sintomi perchè vivrebbe in maniera negativa la Sua vita. Non sarebbe corretto da parte mia esaminare singolarmente tutti i sintomi senza un'accurata visita neurologica. Lei mi sembra abbastanza apprensivo, si tranquillizzi, tre settimane non sono eccessive per una visita neurologica. Comunque l'insieme di questi sintomi non indirizzano verso una patologia neurologica definita.
Mi faccia sapere ma nel contempo viva una vita quanto più possibile normale.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro