Sensazione di calore alla testa dopo tac

Salve, premetto che scrivo a nome di mia madre (50 anni diabetica e soffre di ipotiroidismo). Dopo un fortissimo mal di testa (mai avuto in passato), vomito senza febbre e con glicemia nella norma, siamo andati (su consiglio del medico di base) al pronto soccorso, dove hanno eseguito elettrocardiogramma, analisi sangue, pressione e tac. Tutto risultava nella norma, ma la neurologa le ha prescritto vivimind per delle difficoltà, che non si presentano spesso,a ricordare le parole e tempo di risposta nel formulare espressioni .Adesso mia madre riferisce sempre di essere stanca e spossata sin dal mattino e di avvertire calore alla testa cose se avesse la febbre, ma poi misurando la temperatura è normale. E' successo fino a ieri sera. Dalla descrizione di questi sintomi( capisco che fare diagnosi a distanza è quasi impossibile) vorrei capire che cosa potrebbe determinare questa sensazione, anche per fare cosi eventuali altri accertamenti mirati, sono un po' preoccupata e ringrazio chi mi vorrà gentilmente rispondere.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Utente,

si dovrebbe indagare il versante psichico del problema, cioè fare una diagnosi differenziale tra un fattore organico e un fattore ansioso-depressivo all'origine della sintomatologia descritta <<difficoltà, che non si presentano spesso,a ricordare le parole e tempo di risposta nel formulare espressioni .Adesso mia madre riferisce sempre di essere stanca e spossata sin dal mattino e di avvertire calore alla testa cose se avesse la febbre>>. Già la TC negativa è un elemento prognostico favorevole. L'attacco di cefalea come è stato interpretato al P.S.?
In passato la mamma aveva avuto altri episodi di cefalea, anche se non forti come quello riferito?

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve, la neurologa ha scritto:
EON: paziente apparentemente rallentata, per il resto in ordine. per migliorare la valutazione di questo "rallentamento" si consiglia: -EEg - rn encefalo + mdc -tests neuropsicologici.
Ha detto che potrebbe trattarsi di stress e che queste difficoltà potrebbero dipendere da fattori emotivi-psicologici.
Mia madre soffre non di mal di testa ma di capogiri con una frequenza del tutto casuale da circa 5 anni. Circa 1 mese prima di questo avvenimento è stata da un neurologo per queste "difficoltà" e le ha richiesto una tac.
I tests neuropsicologici sostanziano la diagnosi differenziale che Lei ha sopra menzionato?
La ringrazio per il suo intervento
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Utente,

mi trovo d'accordo sull'indicazione ad effettuare l'EEG, la RM encefalica e i test neuropsicologici. Questi ultimi possono differenziare una sintomatologia di tipo ansioso-depressivo da una di tipo organico, purchè effettuati da specialisti del settore.

Cordialmente
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringraziamo vivamente per il suo parere, a volte sentire più "campane" è utile. Ci è rimasto l'unico dubbio su questa sensazione di calore, sarebbe consigliabile aspettare il risultato di questi esami prima di assumere vivimind?
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,8k 2k 23
Gentile Utente,

il farmaco è a base di taurina, se Le è stato prescritto può assumerlo anche prima di effettuare gli esami diagnostici.

Cordialità
[#6]
dopo
Utente
Utente
E' stato gentilissimo. Cordiali saluti a lei

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test