Esito rm

Buongiorno,

mia Mamma 63 anni in seguito a due casi di lipotimia a distanza di 8 mesi l’uno dall’altro, si è sottoposta ad accertamenti. I due mancamenti sono avvenuti in circostanze diverse: uno mentre era appoggiata al davanzale in casa e si è ritrovata per terra. L’altro mentre stava camminando in montagna è andata a sbattere la faccia per terra. In entrambe i casi si è rialzata senza perdita di coscienza. Ha eseguito: ECG – Holter cardiaco e Pressorio – Eco cardiogramma e stiamo aspettando visita cardiologica. Soffre di qualche sbalzo di pressione. Ha fatto ecografia TSA a Novembre 2011, dove tutto risulta nella norma e gli esami del sangue andavano bene. Ha fatto visita dal neurologo e otorino dove non risulta nulla di particolare, ha effettuato esame ECLIPSE ABR VEMPS dove si nota una leggera sofferenza in un orecchio, che non giustifica però i mancamenti. Ha effettuato RM CERVICALE eENCEFALO.
RM CERVICALE
Tratto cervicale in asse con tendenza alla rettilineizzazione della fisiologica lordosi. Non alterazioni del segnale a carico dei soma vertebrali. Regolari i rapporti articolari alto-assiali sub-assiali. Corpi vertebrali con regolare morfologia. Alterazioni artrosiche sono testimoniate dall’appuntimento dei profili antero-laterali-posteriori e dalla presenza di piccole produzione osteofitosiche marginali. Tale rilievo è piu evidente a carico di C4, C5, C6 e C7. Regolari i diametri del canale vertebrale. Ridotti gli spazi intersomatici compresi tra C4 e C7 con sclerosi delle limitanti ossea affrontate. I dischi corrispondenti presentano discreti focolai di caduta del segnale da fatti degenerativo-disidratativi. Al passaggio C4-C5, C5-C6 e C6-C7 il disco intersomatico presenta iniziale minima protrusione circonferenziale con conflitto disco-osteofitosico sullo spazio liquorale perimidollare anteriore ma non sul midollo spnale.
Coesiste iniziale coinvolgimento del canale radicolare bilateralmente.
Negli altri spazi considerati non immagini riferibili ad ernie o protrusioni discali.
Il midollo spinale presenta regolari dimensioni e struttura.
Non alterazioni di rilievo al passaggio cranio-cervicale.
RM ENCEFALO
Piccoli focolai iperintensi nelle sequenze FLAIR, riferibili ad esiti gliotici micro-infartuali sono evidenti nella sostanza bianca emisferica, soprattutto a sinistra, in sede sottocorticale; il reperto è di frequente riscontro nella fascia d’età del paziente e non è necessariamente correlato a sintomatologia neurologica. Non sono state evidenziate significative alterazioni patologiche a livello delle cisterne dell’angolo ponto-cerebellare, bilateralmente. Condotti uditivi interni simmetrici; normale il pacchetto acustico-facciale bilateralmente. Rocche e mastoidi normalmente sviluppate;normali gli apici delle rocche; normali per morfologia e segnale le strutture labirintiche bilateralmente. Non evidenti immagini riferibili a conflitto vascolo-nervoso.
Cosa ne pensa? E’ meglio andare da un neurologo o ortopedico?
Grazie.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 65,9k 2k 23
Gentile Utente,

come anche il neuroradiologo scrive, le alterazioni encefaliche riscontrate non sono da considerarsi francamente patologiche. Tuttavia, anche se non recentemente, un piccolo problema vascolare c'è stato, probabilmente non correlabile con le lipotimie ma non completamente da escludere.
Pertanto una terapia neurologica, di tipo vascolare, potrebbe essere anche un'ipotesi qualora il neurologo la ritenesse opportuna. Quindi un consulto neurologico non sarebbe vano. Consigliabile pure tenere sotto controllo pressione arteriosa, glicemia, colesterolo e trigliceridi.
Per il problema cervicale consulti un ortopedico o un fisiatra.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa