x

x

Dolore e stanchezza di gambe

Buongiorno ho 29 anni sono alto 1.82 e peso circa 80 chilogrammi.
Spero sia la sezione giusta per il consulto.
Circa due mesi fa ho iniziato a soffrire di reflusso gastroesofageo con i sintomi che ora descrivo: in un giorno d'improvviso e seguito di due conati di vomito ho cominciato ad avvertire dolore alla pancia, alla schiena e ,oggetto del consulto, di un forte mal di gambe.
Ora il problema di reflusso sembrerebbe risolto in quanto ho ricominciato a mangiare tranquillamente e non avere piu fastidio ma il problema e' che mi e' rimasto il dolore alle gambe che presenta questi sintomi: dolore continuo sia di giorno anche appena alzato che di notte che non cambia sia che sia disteso, in piedi, seduto ecc.., un senso di "freddo" alle gambe, affaticamento intenso anche dopo aver effettuato uno sforzo non significativo come una camminata in salita di 10 minuti con indurimento specialmente dei polpacci che impiega diversi giorni per passare.
Inoltre mi e' successo un paio di volte che, durante un rapporto sessuale, stando sopra con le gambe divaricate e quindi sforzando l'interno coscia per un periodo di circa 10 minuti le gambe stesse hanno iniziato a tremarmi in maniera rilevante.
Oltretutto, di notte, a volte mi sveglio e mi sembra che le gambe debbano iniziare a tremare ma in realta' non succede.
A volte sento un leggerissimo formicolio piu' verso i piedi.
Ultmi sintomo, ma non so se e' pertinente, un senso di giramento di testa specialmente il pomeriggio dopo un po' di attivita' lavorativa.
Preciso che non mi sembra di avvertire una mancanza di forza agli arti in quanto facendo anche un lavoro abbastanza pesante riesco a fare tutto, ma riscontro un affaticamento consistente.
Ho provato integratori e antidolorifici ma senza risultati e comincio un po a preoccuparmi.
Non ho altri sintomi particolari tranne un po' di dolore muscolare residuo del reflusso tipo al basso ventre e dietro la schiena nella zona lombare premendo sopra i glutei, il che mi fa pensare che, forse, sia lombalgia non curata dallo sforzo del reflusso?
Dovrei preoccuparmi di qualche malattia particolare tipo sclerosi o SLA?
Quali esami sarebbe meglio fare?
Grazie per le eventuali risposte
[#1]
Dr. Marco Blandamura Chirurgo vascolare 139 2 1
Gentile utente,

Sarebbe opportuno eseguire come prima indagine una Ecografia addominale, per evidenziare una eventuale presenza di aneurisma ( che potrebbe essere la causa dei dolori da lei avvertiti alle gambe durante la deambulazione ); le consiglio anche di eseguire un Eco doppler arterioso e venoso degli arti inferiori, così da poter escludere le patologie vascolari ( o, in caso contrario, da poterle risolvere assieme al suo medico curante )

Cordiali saluti,

Dr. Marco Blandamura
Specialista in Chirurgia Vascolare

www.vene-varici.it info@vene-varici.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2012 al 2019
Ex utente
Buonasera dottore e grazie per la risposta.
Fortunatamente un'ecografia addome completo l'ho gia' effettuata su consiglio del gastroenterologo visto i dolori che avevo circa 1 mese fa
ed e' risultato tutto in ordine, sperando che sia l'esame che lei indica nel consulto.
Solo una domanda : il tremolio che a volte avverto e che mi sembra si si propaghi dalla zona inguinale/adduttori sarebbe compatibile con eventuali problemi arteriosi/venosi?
grazie e buona serata
[#3]
Dr. Marco Blandamura Chirurgo vascolare 139 2 1
Non è da escludersi una insufficienza circolatoria, specie se come dice risulta tutto nella norma in zona addominale.
Per avere riscontri concreti, non le resta che eseguire Doppler / Eco Doppler dal suo specialista.


Buona serata,