Utente
Buongiorno,
scrivo per avere maggiori informazioni sul tremore. Ho già richiesto alcuni consulti su questo sito nel 2012 per una situazione di pesantissimo malessere generale e che mi ha portato alla disperazione e da cui ancora non sono affatto uscita (dolori, sbandamenti, cardiopalmo, problemi gastrointestinali, formicolii) pur avendo fatto innumerevoli esami e risultare ufficialmente sana come un pesce.

In aggiunta a tutti i sintomi elencati (ormai sono quasi due anni che vivo questo inferno), da circa un anno, mi è comparso un fastidiosissimo tremore generale, molto fine e impercettibile ma continuo, che sembra originarsi nella zona collo-testa-schiena ma che mi fa come "vibrare" costantemente tutto il corpo (un esempio ridicolo ma per fare capire: se mi appoggio con il busto alla scrivania, traballa addirittura lo schermo del pc che vi si trova sopra). Questo tremore persiste 24h su 24, e peggiora dopo anche lievissimi sforzi che portano tachicardia, tipo fare mezza rampa di scale, oppure durante la digestione ...fatico anche ad addormentarmi perchè mi sento tremare e "rimbombare" dentro. Inoltre quando fa caldo ho dei picchi di malessere totale, soprattutto se cammino o faccio le scale, con senso di mancamento, tachicardia e devo bere molto e sdraiarmi al fresco per riprendermi...

All'inizio pensavo a un problema cardiaco ma l'ecg è sempre stato normale! così come gli innumerevoli e approfonditi esami del sangue, anche recentissimi.
Ritenete che debba ritornare dal neurologo per valutare questo tremore? nelle prime due visite effettuate un anno fa, ancora non era così marcato ma era più una sensazione di oscillazione del busto da seduta, come se fossi sbattuta avanti e indietro dai battiti del cuore.

Chiedo scusa per le descrizioni un po' bizzarre ma non so come altro spiegare.

Grazie

[#1]  
Dr. Marcello Mura

24% attività
0% attualità
12% socialità
ORISTANO (OR)
SAN GAVINO MONREALE (SU)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Mi viene in mente che lei possa soffrire di una qualche forma d'ansia.
Ha pensato ad una visita psichiatrica? Se venisse esclusa l'ansia potrebbe poi fare una visita neurologica.

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno e grazie per la risposta,
devo ammettere che ho richiesto questo consulto perchè un po' speravo di ottenere qualche spunto diverso dal solito "è un problema di origine ansiosa". Io non sono affatto una persona ansiosa ...(depressa però sì e sfido chiunque a non esserlo dopo due anni di sofferenza senza trovare una causa a un malessere del genere).

Mi sento sottovalutata dai medici (compresi neurologi) solo perchè prendo antidepressivi e sulla carta non emerge nulla. Ma Il mio malessere purtroppo è fisico, il mio tremore è reale e si vede, gli sbalzi di pressione ci sono, le nausee, i problemi gastrici, gli sbandamenti...e tutto ciò non mi dà 5 minuti di tregua. da DUE anni.

Vorrei solo capire che cosa ha fatto andare così in tilt il mio corpo e riprendermi in mano la mia vita.

grazie

[#3]  
Dr. Marcello Mura

24% attività
0% attualità
12% socialità
ORISTANO (OR)
SAN GAVINO MONREALE (SU)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Ansia e depressione vanno spesso di pari passo, e si possono manifestare anche con importanti segni fisici.
Non si senta svalutata o sottovalutata da una diagnosi di questo tipo; non creda che l'ansia sia un capriccio, è un disturbo psico-fisico molto penoso e condizionante, e va curata.
Se sulla carta non emerge nulla è un buon segno: nessuna malattia organica (cioè "fisica") severa. Come mai non ha mai fatto una visita psichiatrica?
Fare una visita psichiatrica non vuol dire automaticamente avere diagnosi di "follia", ma indagare in merito ai disturbi emotivi, e poi, se occorre, fare ulteriori accertamenti e cure.

[#4] dopo  
Utente
In realtà di visite psichiatriche ne ho fatte diverse, anche perchè all'inizio pensavo che il malessere derivasse proprio o dalla depressione o dal farmaco antidepressivo che prendo. Ma ogni volta che ho elencato i miei disturbi a uno psichiatra (e anche ad altri specialisti), mi sono sempre sentita non compresa, sminuita, ho sempre solo visto dei nasi che si storcevano, come se io fossi un'aliena con disturbi mai sentiti prima.

Per questo ho perso fiducia nel mondo psichiatrico e per questo ritengo che il mio non sia un problema di questo tipo... ma che ci sia qualcosa di organico sotto, magari anche una sciocchezza, ma che mi ha mandato completamente in tilt...

Ho volontà e desiderio di tornare a stare bene, mi alzo ogni giorno nella speranza che qualcosa cambi, e trovo ingiusto alla mia età dover vivere nella disperazione quotidiana solo perchè il mondo medico non mi prende sul serio e perchè non trova una spiegazione a quello che mi sta succedendo.

la ringrazio moltissimo per la sua risposta.

[#5]  
Dr. Marcello Mura

24% attività
0% attualità
12% socialità
ORISTANO (OR)
SAN GAVINO MONREALE (SU)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Mi sembra assurdo che alcui psichiatri possano sminuire un disturbo d'ansia.
Posso sapere che diagnosi hanno formulato e messo per iscritto?

[#6] dopo  
Utente
il primo psichiatra dopo avermi guardata stranito non si era pronunciato molto ma mi aveva accennato a un cambio di terapia mentre il secondo dopo avermi ascoltata a lungo mi ha diagnosticato una "nevrosi" suggerendo un cambio terapia che ho provato ma poi non portato a termine perchè mi sembrava di stare peggio.

Ma il punto è che di fondo non concepisco che non ci sia nulla di organico alla base di tutti i miei disturbi...sto veramente troppo male. Si immagini vivere continuamente con una sensazione di mancamento, giramenti di testa, nausea e tremore... Forse il fatto che riesco comunque a mascherare abbastanza bene la cosa, induce i medici (intendo tutti gli specialisti visti fino ad oggi) a pensare che io non stia male veramente e a non dare peso alla mia situazione ...o forse il fatto che non riescano a spiegarsi questi miei sintomi li porta a dirmi che è un problema psichico solo perchè non sanno cosa dire..ma io nell'origine solo psichica del problema non credo molto..

grazie per il suo interessamento.

[#7]  
Dr. Marcello Mura

24% attività
0% attualità
12% socialità
ORISTANO (OR)
SAN GAVINO MONREALE (SU)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Ripeto, l'ansia non è un capriccio, è una malattia.
Le cause sono mille: familiari, esistenziali, biochimiche, ed altro.
Ma mi sembra una buona notizia che non ci sia una malattia organica severa, no?

[#8] dopo  
Utente
in parte sì ma in parte è frustrante e porta alla disperazione non trovare una causa al proprio malessere e sentirsi abbandonati e senza possibiltà di cura..

[#9]  
Dr. Marcello Mura

24% attività
0% attualità
12% socialità
ORISTANO (OR)
SAN GAVINO MONREALE (SU)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Sono sicuro che una cura esiste. Spero che i risultati saranno soddisfacenti.
Sono anche sicuro che potrà trovare uno specialista di fiducia, con cui impostare un dialogo altrettanto soddisfacente.
Le vorrei solo chiedere di provare a considerare se sia stata lei, piuttosto che i suoi specialisti, a non consentire un dialogo funzionale.

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, volevo aggiornarla in merito alla situazione e dirle che mi sono decisa ad andare di nuovo da uno psichiatra (anche neurologo) e mi sono trovata molto bene.

Il colloquio è stato approfondito, mi ha visitata, mi ha fatto molte domande e infine abbiamo deciso di ridurre gradualmente il farmaco che ormai prendo da tre anni e che forse non va più bene per me, e vedere se cambia qualcosa anche nei miei disturbi fisici.

Inutile dire quanto ho sudato e pianto durante la seduta...ma sono contenta di essere andata e ho intenzione di provare a fidarmi e intraprendere anche questa via!

La terrò aggiornata!

Grazie ancora

[#11]  
Dr. Marcello Mura

24% attività
0% attualità
12% socialità
ORISTANO (OR)
SAN GAVINO MONREALE (SU)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Sia fiduciosa.
E' sicuramente in buone mani.

[#12] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,
volevo aggiornarla sugli ultimi sviluppi della situazione.
Il rapporto con lo psichiatra è continuato, attualmente seguo una cura che pare non sia male per me. Ho perso 5 kg perchè il farmaco che prendevo prima mi aveva "gonfiata" e sono anche diminuiti gli sbandamenti e le difficoltà digestive. Ma il tremore purtroppo no.
per questo motivo lo psichiatra (che è anche neurologo), mi ha prescritto una RM che ho fatto con mezzo di contrasto e da cui risulta tutto nella norma tranne una puntiforme gliosi parenchimale esito di danno anossico. Ho letto che si tratta di danni causati da mancanza di ossigeno e anche lui alla lettura del referto mi ha confermato che era tutto a posto ma avrebbe guardato meglio le immagini per conferma al 100%. In seguito mi ha prescritto l'esame dei potenziali evocati e io sono andata in panico. Mi è tornata la paura di avere un inizio di malattia degenerativa incurabile, tipo SM o Parkinson.
La domanda che vorrei farle è: è possibile che il neuroradiologo abbia interpretato quei "puntini" come esito di danno anossico ma poi il neurologo abbia il sospetto che invece si tratti di placche demielinizzate? non capisco perchè mi vogliano fare questo esame sul sistema nervoso se il problema sembra essere di tipo vascolare. Sono davvero terrorizzata e sono nel panico più totale..
grazie mille per l'aiuto

[#13]  
Dr. Marcello Mura

24% attività
0% attualità
12% socialità
ORISTANO (OR)
SAN GAVINO MONREALE (SU)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Forse il medico vuole solo approfondire.
Pur senza aver visto la RMN (o lei), non mi viene in mente un rapporto di causa-effetto tra la lesioncina ed i sintomi.

[#14] dopo  
Utente
Buongiorno,
volevo dare un aggiornamento in merito all'esito degli esami . Sia RM che potenziali sono nella norma per fortuna e un pochino mi sono tranquillizzata. Ciò non toglie che i miei sintomi persistano e la situazione non sia affatto cambiata...