Cefalea muscolo tensiva

Purtroppo non riesco a controllare più il mio mal di testa. Sono stata al centro cefalea di Pisa e non ho risolto niente, sono stata al centro cefalea di Monza e non ho risolto niente. Faccio uso smisurato di Contramal fiale e in più interpellato un anestesista che fa terapia del dolore di Palermo mi ha dato il Targin ma nonostante tutto niernte è resistente alla qualsiasi.Forse è il caso di fare una disintossicazione?Però in sicilia la medicina non è all'avanguardia.Il mio medico è preoccupato per la disintossicazione perchè utilizzano il cortisone e siccome dalle analisi ho il diabete sempre nel limite alto e mio padre soffriva di diabete mellito si preoccupa che possa scatenarmi il diabete.Consigliatemi Voi sul da farsi sono proprio sconfortata e presa dal panico.Desidererei un centro piuttosto tranquillo e naturalmente all'avanguardia considerato che mi devo comunque spostare.Grazie sempre per la pazienza accordatami e porgo l'occasione per porgerVi distinti saluti.
[#1]
Dr. Otello Poli Neurologo, Algologo, Esperto in medicina del sonno 6,9k 190 52
Gent.le utente,
la cefalea, sia emicranica sia muscolo-tensiva sia caratterizzata da entrambe le componenti (come spesso accade), esordisce con una certa frequenza, intensità e durata. Per lo più responsiva ai comuni analgesici. Ma se l'unico trattamento è quello sintomatico la medesima si cronicizza divenendo a frequenza circa quotidiana, intensità elevata e durata prolungata. Scarsamente responsiva agli analgesici.
E' necessario un trattamento profilattico/preventivo di fondo.
Una volta giunta all'abuso/dipendenza da farmaci analgesici, anche importanti come l'ossicodone/naloxone (Targin: ottimo farmaco oppioide ma scarsamente indicato ed efficace nel dolore del capo) la profilassi/prevenzione di fondo deve andare di pari passo con la disintossicazione da analgesici maggiori in particolare gli oppioidi.
Immagino che avrà eseguito almeno una RM Encefalo con mezzo di contrasto e sequenze angiografiche.
Bene, questa sarà risultata normale altrimenti avrebbe affrontato il problema in altra maniera.
Credo si possa ipotizzare una emicrania cronica quotidiana con componente muscolo-tensiva ovvero una cefalea a grappolo. Ribadisco "...credo..." e "...si possa ipotizzare..." poichè non sono stati forniti molti elementi clinico/sintomatologici.
La via, come dicevo, è quella binaria: profilassi/prevenzione di fondo abbinata alla disassuefazione da abuso/dipendenza da farmaci.

Resto a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti fermo restando il postulato che il solo consulto on line non può sostituirsi ad una valutazione neurologica clinica diretta, che le consiglio.

Cordialmente,
Dr. Otello Poli
http://www.europeanhospital.it/uos/neurologia_clinica.html
http://trepinilab.it/servizi/specialistica/neurologia/neurologia-terapia-del-dolore-roma/

Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test