Utente
Salve,
sono un ragazzo giovane di 22 anni. Tutto è iniziato circa 2 settimane fa dopo un periodo di forte stress. Ho iniziato ad avvertire un mal di testa che non andava via, dopo una settimana al mal di testa si è aggiunta una febbricola e un forte senso di debolezza, inappetenza e lunedi scorso mentre guardavo la tv un fastidio agli occhi, come di rigidità muscolare degli occhi. Quando li muovevo sentivo come se opponessero resistenza. Specifico che sono un tipo abbastanza ansioso e ipocondriaco. Da quando il mal di testa non mi passava, ho iniziato a pensare alle peggiori malattie, ero convinto di avere un tumore cerebrale. Mio padre preoccupato martedi sera, con questo fastidio agli occhi che andava e veniva, con la febbre e con il dolore alla testa, mi porta al PS. Li mi fanno un E.O. neurologico e tc capo che risultano negativi, analisi del sangue e rx al torace tutte nella norma. La dott.ssa scrive sul referto di tornare in mattinata per una consulenza neurologica e mi prescrive un rm se la sintomatologia dovesse perdurare. Vado dal neurologo che mi dice di stare tranquillo, io insisto e gli dico che sono preoccupato per questa tensione oculare che ogni tanto nell'arco della giornata mi perseguita. Mi dice che sono giovane e devo stare tranquillo, mi vede molto agitato e mi prescrive 2 gocce di EN ogni qualvolta sento questi sintomi agli occhi. Il problema è che da giovedì sera sento formicolii agli arti, soprattutto inferiori e ogni tanto una tensione fortissima ai muscoli degli occhi. Ora sono passato da un tumore cerebrale alla sclerosi multipla. Intanto dal mio medico curante mi sono già fatto segnare una visita oculistica, fondo oculare e tonometria. Io gli ho detto poiché sono miope ma lui si è accorto subito che il motivo è più un fatto di ipocondria che altro. Le gocce ancora non le ho prese, non so se le benzodiazepine siano innocue a quest'età. So solo che sono preoccupato perché sento formicolii, fascicolazioni, leggero tremore e forse anche un po di dolore ai piedi. Questi ultimi sintomi non ho fatto in tempo a dirli al neurologo poiché ancora non erano presenti, ma comunque credo che sarebbe cambiato poco dall'atteggiamento nei miei confronti, poiché mi ha trattato da ipocondriaco e ansioso e non ha tutti i torti. So solo che i sintomi ce li ho e ho una paura esagerata di essere malato di SM. Circa 10 mesi ho avuto gli stessi sintomi ma senza fastidio agli occhi. Il dottore mi segno del magnesio pidulato e dopo un po sparirono, non se per effetto del magnesio o semplicemente poiché mi tranquillizzai. Mi consigliate di farmi fare un'impegnativa per una visita neurologica e di fare la rm? Non vivo più per l'ansia!

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Buon giorno,

se non ho letto male è già stato valutato da un neurologo.

Il collega ha espresso la propria opinione.
Le ha prescritto una minima dose di benzodiazepine al bisogno...solo al bisogno.
Non comprendo il comportamento di "non aderenza terapeutica".

Non si fida del collega?
Cerchi un secondo parere!

La RM eventualmente potrebbe essere utile a scopo terapeutico e non diagnostico ovverosia facendole riacquisire la serenità perduta.

Rimarrà l'ansia e la ipocondria di fondo.
A quel punto sanno questi i problemi da affrontare per avere una migliore qualità di vita.

Cordialmente.

NB: Questo è un parere a distanza e come tale non può sostituire una visita medica di persona.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta.
Si, sono stato valutato da un neurologo molto velocemente.
Sinceramente forse mai come questa volta mi sono trovato così in difficoltà nella mia vita. Quando mi si mette in testa un'idea su una malattia non me la toglie nessuno, solo un esame strumentale. Ma credo sia impossibile per il resto della mia vita sottoporsi a visite ed esami ogni qualvolta ho sintomi strani.
Non so più cosa pensare, spero che vadano via presto questi sintomi altrimenti il mio medico di famiglia mi rivedrà per la quarta in volta in pochi giorni. Grazie ancora dottore

[#3]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
"....Quando mi si mette in testa un'idea su una malattia non me la toglie nessuno....",
alla luce di questa affermazione, ed una volta eseguita eventualmente la RM, penso che ciò sia quanto di cui si dovrà occupare...
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie dottore. Sono riandato dal medico curante e gli ho descritto ancora i sintomi. Dice che probabilmente è ansia ma faremo i dovuti controlli per poi casomai rivolgersi ad uno psicologo. Intanto ho una visita oculistica con fondo oculare e tonometria venerdì mattina. Se le fa piacere la tengo aggiornata. I sintomi descritti vanno e vengono durante la giornata. A presto

[#5]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Bene ... a presto.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#6] dopo  
Utente
Dottore sono terrorizzato, ho fatto la visita oculistica e questo è il referto:
"SA: Cornea trasparente, camera anteriore regolare, coriocinesi normale e simmetrica, cristallino in sede trasparente.
FO: Rete vasale di normale decorso e calibro,
papilla pianeggiante a margini netti."

e ahimè... "IN OS MODERATO PALLORE TEMPORALE DELLA PAPILLA, SI RICHIEDE CAMPO VISIVO COMPUTERIZZATO FULL FIELD o EQUIVALENTE".

Praticamente sono sicuro di avere la SM.
Lunedì faccio l'accertamento segnato dall'oculista e costringo il medico curante a farmi fare un'impegnativa per una visita neurologica. La situazione è preoccupante vero? Dopo oggi(la visita) e gli altri sintomi ho perduto la speranza e ogni sorta di tranquillità. Grazie anticipatamente e buona giornata

[#7]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Vediamo il Campo Visivo...
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#8] dopo  
Utente
La cosa che non comprendo è la tranquillità di due medici del PS, di un neurologo, del mio medico curante e ieri dell'oculista. Non dovrebbero essere "allarmati" tutti? Sinceramente non capisco

[#9]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Forse non pensano che Lei abbia assolutamente la SM...
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#10] dopo  
Utente
Lunedì faccio il campo visivo e prenoto, a prescindere dal risultato della visita, una visita neurologica e affronterò il problema a viso aperto. Anche se fosse SM ho capito che ormai c'è speranza anche per questa malattia, non per curarla, ma per rallentarla e per sperare in una vita non così "impossibile". La mia forte fede mi darà la forza. Ma, prima di fasciarmi la testa, me la voglio rompere. Buona giornata e grazie mille per la sue risposte dottore.

[#11] dopo  
Utente
Campo visivo nella norma. A breve farò una visita neurologica e vedremo il da farsi. Buona giornata

[#12]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se crede mi tenga informato.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#13] dopo  
Utente
Certo, la terrò informata. Visita neurologica prenotata per il 2 maggio. Da qualche giorno la stanchezza sembra diminuita, ieri ho anche fatto una corsetta, due giorni fa sono andato in palestra. Sinceramente mi sento anche un po depresso, spero che sia tutto un brutto spavento, finché non ci vedo chiaro difficilmente mi risolleverò!

[#14] dopo  
Utente
Ma una neurite ottica si può manifestare senza calo del visus? Poi all'occhio destro, dove l'oculista non ha riscontrato nulla.
O ha sbagliato nel referto, ha scritto moderato pallore temporale in OS invece era in OD..credo sia un'ipotesi molto remota. Poi col campo visivo nella norma. Non vedo l'ora che arrivi lunedì per la visita neurologica e l'eventualè RM successiva

[#15] dopo  
Utente
Ma una neurite ottica si può manifestare senza calo del visus? Poi all'occhio destro, dove l'oculista non ha riscontrato nulla. 
O ha sbagliato nel referto, ha scritto moderato pallore temporale in OS invece era in OD..credo sia un'ipotesi molto remota. Poi col campo visivo nella norma. Non vedo l'ora che arrivi lunedì per la visita neurologica e l'eventualè RM successiva

[#16]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
"...Ma una neurite ottica si può manifestare senza calo del visus?...";
ovviamente NO.
Per i quesiti succesivi li ponga all'oculista per competenza.

Si, speriamo che arrivi lunedì...
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#17] dopo  
Utente
Quindi, considerando sempre che parliamo di un consulto online e ovviamente il condizionale e d'obbligo, tenderebbe ad escludere una neurite ottica retrobulbare nel mio caso?
L'oculista sembra escludere la possibilità di una neurite, dice che un moderato pallore della papilla, con un campo visivo nella norma, non ha rilevanza patologica.
Ultimi due quesiti, mi scusi per il disturbo...
-La prassi neurologica, sempre che esista in questi casi e non dipenda dal singolo medico, osservati i miei sintomi, prevede una RM in qualunque caso o la RM è consigliata solo in caso di anomalie durante la visita?
-Ultimamente credo che la depressione per la paura della malattia abbia preso il sopravvento, crede che essa POTREBBE influire in modo determinante sui sintomi? Un neurologo dopo una visita accurata, solitamente, è in grado di accorgersi se la natura del disturbo è neurologica o psicosomatica e, in quest'ultimo caso, di indirizzare il paziente verso un consulto psicologico/psichiatrico?

Ho finito Dottore, la ringrazio per la sua estrema disponibilità.
Cordiali saluti

[#18]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Una neurite ottica si accompagna ad un calo visivo...ne è il sintomo cardine...

Circa la RM io la prescrivo dopo aver visitato il paziente...

Il disagio psichico può certamente portare ad amplificare o ad interpretare i propri disturbi...
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#19] dopo  
Utente
Grazie dottore, la tengo aggiornata appena effettuata la visita. Buona giornata

[#20] dopo  
Utente
Visita neurologica negativa, il medico dice che sono solo somatizzazioni dell'ansia.
Mi ha consigliato la psicoterapia, ho insistito dicendo che comunque i sintomi mi preoccupavano, gli ho elencato sintomo per sintomo scritto su un foglio ed ha detto che, a suo parere, non è un atteggiamento normale scriversi i sintomi. Quando ho parlato di SM, si è messo a sorridere.
Mi ha segnato una risonanza encefalo senza m.d.c. a scopo terapeutico ma afferma che è sicuro al 100%(secondo me esagerando) che non ho niente, lui neanche me la voleva segnare.
Farò la risonanza presto, speriamo bene!

[#21]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Credo anche io che la RM sia stata prescritta a scopo terapeutico ovvero per tranquillizzarla e non a scopo diagnostico quale invece sarebbe la indicazione dell'esame.
Le auguro che vada tutto bene.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#22] dopo  
Utente
Grazie ancora dottore, a presto.

[#23] dopo  
Utente
RM effettuata, il radiologo dice di non aver notato cose particolari per allarmarmi, in via ufficiosa... ovviamente attendo il ritiro del referto ufficiale per mostrarglielo... speriamo bene!

[#24]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Bene un buona notizia...
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#25] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
il referto della RM ENCEFALO è la seguente:

"L'esame è stato eseguito utilizzando sequenze T1 ed in T2, ottenute su piani assiali, sagittali.

Non sono presenti alterazioni significative a carico delle strutture parenchimali encefaloche.
Il sistema ventricolare è simmetrico, non dilatato.
Regolare aspetto degli spazi subaracnoidei della volta e della base.
Normale aspetto della sella turca, con regolare aspetto degli spazi subaracnoidei della volta e della base.
Strutture della linea mediana in asse.
Normale aspetto della sella turca, con regolare morfologia della ghiandola iposifaria.
Non sono apprezzabili alterazioni a carico degli angoli ponti - cerebellari, con normale visualizzazone dei nervi acustico-vestibolari nel tratto intracanalare.
Sospetto interessamento infiammatorio delle celle mastoidee di destra.
Prof.Paolo Pavone "

Niente SM immagino?

Buona serata Dottore!

[#26] dopo  
Utente
Mi scusi per gli errori ortografici, è il T9 del cellulare.

[#27]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Nessun segno RM di SM Encefalica...
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#28] dopo  
Utente
A chi mi devo rivolgere per la sospetta infiammazione delle celle mastoidee? Otorinolaringoiatria?

[#29]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Esatto, ad un otorinolaringoiatra.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#30] dopo  
Utente
Grazie mille, complimenti per il tempo volontario che regala ai pazienti. Arrivederla

[#31] dopo  
Utente
Dottore i disturbi non vanno via. Ho deciso di prenotare una visita da uno specialista molto conosciuto della mia provincia. È il primario del reparto di neurologia del più grande ospedale della provincia.
Tutti i dottori ascoltati dicono che sia solo ansia, stress, depressione ecc.
Sinceramente io non mi sento né ansioso, né depresso... vorrei solo tornare a sentirmi a stare bene come prima.
Ho scelto questo dottore perché, oltre ad essere neurologo, è psicoterapeuta. Quindi se fossero problemi psicosomatici potrebbe aiutarmi senza dover ricorrere ad altri specialisti. Secondo lei ho fatto bene a sentire un secondo parere neurologico?
PS: l'ORL non ha dato alcuna rilevanza alla RM effettuata e alla sospetta infiammazione delle celle mastoidee.
Buona serata

[#32]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
"...Secondo lei ho fatto bene a sentire un secondo parere neurologico? ...";
personalmente sono un fautore del "secondo paarere".

Il primario del Santa Maria Goretti?
In un'ora avrebbe potuto essere a Roma.

Comunque...in bocca al lupo!
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#33] dopo  
Utente
Sì esattamente, è proprio il primario del Santa Maria Goretti. È un indovino oltre che bravissimo dottore?

Guardi la scelta è ricaduta su lui proprio perché è sia neurologo che psicoterapeuta.
Non solo perché è un nome molto "rinomato".
Anche perché nella mia città, a 5 minuti dalla mia abitazione, visita il primario di neurologia dell'ospedale di Albano, il Regina Apostolorum. Ovviamente non faccio nomi.
A Roma sarei venuto da lei sicuramente.


Secondo lei sono in mani sicure?

[#34]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non lo conosco e qui a Roma non è così "rinomato".
Pertanto non so dirle.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#35] dopo  
Utente
Deciderò il da farsi. Intanto ho prenotato la visita, ci penserò su qualche giorno.
Buona serata

[#36]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Buona serata a Lei.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#37] dopo  
Utente
Dottore è sparito quasi completamente il senso di stanchezza che mi tormentava, da un giorno all'altro mi sono svegliato e non mi sono più sentito affaticato dopo 30 minuti dal risveglio. Anche i formicolii e le parestesie sono rarissime. Rimangono un tremore sotto sforzo, per esempio se rimango in posizione supina con la schiena a 30/40° da terra tremo vistosamente, se rimango in posizioni isometriche o per esempio in posizione di squat, in modo che siano in tensione molti muscoli, tremo vistosamente e mi stanco molto più facilmente rispetto a mesi fa. Diciamo che quando faccio attività fisica mi sento stanco allo stesso livello che succedeva a riposo fino a 10 giorni fa.
Non mi mancano neanche questi fastidiosi acufeni da 3 mesi, che dopo esami dall'otorino nella norma, non hanno causa.
Secondo lei è ancora indicata una visita neurologica dopo la scomparsa di alcuni sintomi? Sarebbe consigliato aspettare l'evolversi della situazione o sfruttare questo miglioramento e provare a risolvere definitavamente i problemi andando da un neurologo?

[#38] dopo  
Utente
Dottore è sparito quasi completamente il senso di stanchezza che mi tormentava, da un giorno all'altro mi sono svegliato e non mi sono più sentito affaticato dopo 30 minuti dal risveglio. Anche i formicolii e le parestesie sono rarissime. Rimangono un tremore sotto sforzo, per esempio se rimango in posizione supina con la schiena a 30/40° da terra tremo vistosamente, se rimango in posizioni isometriche o per esempio in posizione di squat, in modo che siano in tensione molti muscoli, tremo vistosamente e mi stanco molto più facilmente rispetto a mesi fa. Diciamo che quando faccio attività fisica mi sento stanco allo stesso livello che succedeva a riposo fino a 10 giorni fa. 
Non mi mancano neanche questi fastidiosi acufeni da 3 mesi, che dopo esami dall'otorino nella norma, non hanno causa.
Secondo lei è ancora indicata una visita neurologica dopo la scomparsa di alcuni sintomi? Sarebbe consigliato aspettare l'evolversi della situazione o sfruttare questo miglioramento e provare a risolvere definitavamente i problemi andando da un neurologo?

Un neurologo, se l'Orl non arriva da nessuna parte, è indicato nella cura degli acufeni?

[#39]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Mi fa piacere per Lei che stia molto meglio.

"...Un neurologo, se l'Orl non arriva da nessuna parte, è indicato nella cura degli acufeni?...";
SI poichè esiste la disciplina Oto-Neurologia.

Meglio ancora un team/un gruppo inter-disciplinare che si occupi di acufeni o tinnitus (un Tinnitus Center).

Cerchi sul web per orientarsi in direzione di Roma per la diagnosi e il trattamento del Tinnitus che è cosa assai complessa da ottenere.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#40] dopo  
Utente
Ok mi informerò, grazie mille!

[#41] dopo  
Utente
Secondo parere neurologIco ascoltato, mi ha visitato un neurologo(peraltro anche docente universitario) e mi ha detto che dal punto di vista neurologico non c'assolutamente nulla. Mi ha consigliato una visita cardiologica con ecocardiogramma poiché ha notato molte extrasistoli ed anche quelle, molto probabilmente, di origine ansiosa. Però mi ha detto che per scrupolo è meglio farla e ovviamente non è legata ai disturbi che ho.
Mi ha prescritto una terapia con Cipralex.
Devo vedere come va e tornare a controllo tra un mese.
Che ne pensa?