Utente 446XXX
Buonasera, qualche settimana fa ho avuto tre episodi di intensa vertigine in due giorni, mi sono un po' spaventata così sono andata al pronto soccorso dove mi hanno fatto diversi esami del sangue, ECG etc, tutti negativi, così mi hanno mandato dall'otorino il quale dopo avermi fatto almeno dieci minuti di test e manovre mi ha detto che la causa è senz'altro la cervicale. Sono stata da un chiropratico che già mi aveva massaggiato con successo in quanto in passato ho sofferto di doloretti vari alla schiena e alla testa ma mai tali da portarmi a giramenti così fastidiosi. E' più che altro un senso di sbandamento, come se fossi su una nave, si associa ad una leggera nausea e si acuisce quando cambio posizione nel letto o quando faccio determinati movimenti con la testa. Dura poco ma magari in certe giornate Va e viene più volte. Ora dopo il massaggio non ho più avuto gravi giramenti ma mi capita ancora di provare fastidi di questo tipo.
Scrivo perché vorrei un consiglio: oltre a tutto ciò sento un leggero fischio a entrambe le orecchie, e' in realtà una cosa che ho da sempre ma ora di più, e soprattutto non ho male al collo, anche se scricchiola un po' quando lo muovo ma non mi fa per niente male! Questi sono sintomi di artrosi cervicale? Gli acufeni e l'assenza di dolore al collo? Non credo ...Potrebbe aver sbagliato diagnosi e magari la causa essere di natura neurologica? Ho fatto in passato esami dell'udito
Ed era tutto ok? Non so a questo punto se fare un altro massaggio , se andare da un altro otorino o da un neurologo o che altri esami fare...vorrei un consiglio grazie .

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
ritengo di dover contraddire l'opinione dell'otorino che l'ha visitata, per il fatto che la descrizione del Suo disturbo e delle modalità di riprodursi ("si associa ad una leggera nausea e si acuisce quando cambio posizione nel letto") evoca in modo inconfutabile la vertigine parossistica posizionale benigna legata alla condizione definita "cupololitiasi". La manovra di Dix Hallpike correttamente eseguita da un medico esperto dovrebbe poter indurre la vertigine ed anche il nistagmo. Nessuna relazione con il rachide cervicale.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 446XXX

Grazie della risposta dottore. La manovra di cui parla dovrebbe saperla fare qualunque otorino? Giusto per capire a quale tipo di medico rivolgermi ...

Grazie e buona giornata

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Bisogna premettere che la manovra di Dix-Hallpike è positiva nel 79% dei casi, essendo il risultato influenzato dalla velocità con cui si esegue e dal corretto posizionamento del capo. Pertanto, la sua negatività non esclude la VPPB (Vertigine Posizionale Parossistica Benigna). In questa procedura è adeguato uno Specialista ORL od anche un Neurologo, purché abbia al riguardo praticato un corretto training.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 446XXX

Buonasera dottore,

Sono stata da un altro otorino che mi ha riconfermato che si tratta di cervicale. Nel mentre le vertigini sono sparite completamente ma non l'acufene che dura ormai da due settimane, e' continuo, fastidioso...oggi sono andata dal chiropratico che dice che sono molto contratta anche nella zona mandibolare ma stasera dopo la manipolazione e' ulteriormente peggiorato! Non riesco a dormire dal rumore (guardi l'ora in cui scrivo) e' frustrante! L'otorino mi ha dato una cura di sei giorni di Deltacortene...lei pensa potrebbe giovarmi?

Se premo forte sull'esterno dell'orecchio destro che è quello che più mi disturba e rilascio sento poi un fruscio che dura alcuni secondi...non so de questa info può aiutare, a sinistra non capita

Sono davvero demoralizzata....

[#5] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
mi dispiace che Lei sia demoralizzata ed altrettanto che non si riesca a porre una diagnosi corretta per il Suo problema. La patologia della colonna cervicale può essere implicata nella patogenesi di una sindrome vertiginosa quando, molto raramente, determini una stenosi di una arteria vertebrale; nelle restanti condizioni (95%) è implicato il labirinto oppure il cervelletto. Se continuano a ripeterle che l'origine è da individuare nel rachide cervicale, effettui una RM del rachide cervicale così si potrà dirimere il dubbio. Poi si faccia visitare anche da un Neurologo.
La saluto e mi saluti Cuneo, che era citata spesso con tanta ammirazione dal mio illustre concittadino Totò.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#6] dopo  
Utente 446XXX

Illustre concittadino davvero, della sua splendida città! Grazie molte per i
Consigli che seguirò sicuramente...lei dice di fare la cura al cortisone che mi ha dato l'otorino per gli acufeni o di passare direttamente alle indagini indicate?

Grazie ancora

[#7] dopo  
Utente 446XXX

Le vertigini comunque ora non le ho più solo un fastidioso acufene!

[#8] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Allora se il problema è andato incontro a risoluzione segua il classico "wait and see" e, se ce ne dovesse essere la necessità, proceda con le indagini.
Saluti cordiali
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#9] dopo  
Utente 446XXX

Buonasera Dottore,

Vista la sua gentilezza volevo aggiornare sulla mia situazione lei e magari qualche utente interessato dagli stessi miei problemi.

Oggi sono stata dal mio medico di famiglia e mi ha detto che secondo lui il cortisone e' completamente inutile, mi ha mandata dal mio dentista sospettando bruxismo poi confermato. Ora proverò ad usare un bite, spero di risolvere il mio problema, ovvero acufene e sporadici giramenti o senso di sbandamento! Se qualcuno ha i miei stessi sintomi valuti questa opportunità.

Saluti cordiali e grazie di tutto