Utente 163XXX
Salve, è da un bel po' ormai che ho sempre gli stessi sintomi..Stanchezza cronica con sensazione di testa pesante e voglia di non fare nulla, senza forze soprattutto la mattina. Ho sempre sofferto di insonnia ma attualmente sto dormendo grazie all'utilizzo di qualche goccia di bromazepam 2,5mg la sera. Quindi escluderei la causa sonno. In particolare la mattina sono tutto stronato! Ho rivisitato l'alimentazione, integrando alimenti ricchi in nutrienti (frutta, verdura ecc), attività fisica ma sempre stessa situazione. Ho effettuato check up tiroideo x valutare la funzionalità tiroidea e sono in attesa degli esiti che dovrebbero essere pronti x domani. Se dovessero essere negativi anche quelli nn so più dove sbattere la testa...
Come posso risolvere e che che indagini potrei fare? Verso fine mese andrò anche a donare il sangue così mi fanno anche le analisi di routine. Potrebbe essere qualche carenza vitaminica o qualche carenza enzimatica dell'assimilazione di vitamine? Grazie mille e scusatemi per essermi dilungato.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
l'insonnia che dura oltre un mese è per definizione insonnia cronica cui consegue la condizione definita "debito di sonno" che è causa di quella che lei definisce "stanchezza cronica". Anche se Lei asserisce di dormire con l'utilizzo di farmaci ansiolitici ipnoinducenti, è abbastanza evidente che il suo non sia un sonno ristoratore in grado cioè di eliminare lo stato di debito di sonno. In ogni caso è opportuno cercare di ripristinare la modalità fisiologica di addormentamento, variando lo stile di vita ovvero identificando le cause del Suo disturbo del sonno.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 163XXX

La ringrazio per la risposta, penso che l'insonnia attualmente sia dovuta al caldo è un po' di stress. Essendo studente fuori sede tra qualche giorno tornerò in casa e spero di riprendermi bene con il sonno. Mi sono arrivate nel frattempo gli esiti della tiroide, so che non è la specializzazione adatta ma avendo già scritto qui non mi fa richiedere un nuovo consulto in endocrinologia:

FT3: 3,69 pg/ml. Range 1.80-4.80
FT4: 1,35 ng/dl. Range 0.80-1.90
TSH: 2,89 µIU/ml. Range 0.40-4.00
Ab antiperossidasi tir: <15 UI/ml. Range <60
Ab antitireoglobulina: 77 UI/ml. Range <60

In particolare ho notato che apparentemente sono tutti nella norma tranne gli ab antitireoglobulina che sono a 77 invece di essere minori di 60.
Volevo sapere se questo valore potrebbe avere qualche significato diagnostico di un eventuale tiroidite. Ci tengo inoltre a precisare che mia mamma è affetta da tiroidite di hashimoto. Volevo infine chiederle se i sintomi da me descritti potrebbero avere a che fare con un eventuale disfunzione tiroidea.
La ringrazio per l'attenzione. Cordiali saluti e buon lavoro.

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Le confermo che il valore degli anticorpi eccede il valore indicato come media normale, per cui Le suggerisco di consultare un Endocrinologo che la possa adeguatamente seguire. Infine, Le confermo che un distiroidismo può ben essere all'origine di una "dissonnia" ovvero un disturbo del sonno.
Saluti
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it