Utente 416XXX
Buongiorno carissimi doftori...
Vi spiego subito il mio problema che mi sta debilitando da giorni e mi sta creando un forte disagio 24h su 24h...
E iniziano tutto la notte del primo settembre quando improvvisamente mi è venuto un mal di testa fortissimo dopo circa mezzora ho preso una bustina di aulin ed e passato...
Il giorno dopo in serata ho cominciato ad avvertire una sensazione di pesantezza e gonfiore nella parte sinistra del collo dopo circa un ora questa pesantezza si e trasformata in torpore dietro la testa ( come una mano appoggiata o qualcosa che tirava )
Con il passare delle ore questa oppressione/torpore/pesantezza un mix tra le tre cose si verificava in varie parti della testa ( lato sx e al centro dietro) coninvolgendo anche zigomo, tempia, occhio e fastidio all orecchio ( non fischio, tipo oppressione )...
Il tutto mi dura da sabato sera senza sosta fino ad ora...solo mentre dormo passa...avvolte il fastidi oppressorio non si irradia ma rimane IN UN PUNTO PER POI VERIFICARSI IN UN ALTRO.
Oggi ho deciso finalmente di vederci chiaro e mi sono recato 3 ore fa al PS...
Appena arrivato e CERCATO DI SPIEGARE i sintomi al dottore, mi ha bloccato subito penso senza neanche tanta attenzione verso cio che dicevo dicendomi che si trattava di CERVICALE...
Mi ha sottoposto subito a trattamento cortisonico...
"DESAMETASONE 4mg una fm / + urbason40 + zantac 3 f in infusione"...
Alla fine della terapia non era e non e migliorato niente tutt'ora a 2 ore dalle dimissioni...
Mi è stato detto di fare la seguente terapia :
Desametasone 4 mg mattina e sera per 5 gg
Si consiglia rm cervicale.
Adesso avrei qualche domanda da farle:

Se si fosse trattato di infiammazione non dovevo tratte sollievo dal cortisone???
In base hai sintomi e al consulto telematico lei da professionista nel campo si sente d'accordo con il ps???
Mi devo preoccupare che alla base di questo fastidio ci sia qualcosa di ben piu grave tipo TUMORE O ANEURISMA VISTO CHE I MEDICINALI NON HANNO FATTO EFFETTO???

La predo di rispondermi il piú schiettamente possibile e una tortura convirere con un fastidio del genere da quando mi sveglio a quando vado a dormire.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro giovane,
lo spirito dei consulti di Medicitalia non è di porsi in antitesi con pareri e decisioni prese da altri Medici ma di indicare, sulla scorta dei dati desunti dalla richiesta inoltrata, di quale disturbo il paziente possa essere affetto. La sua descrizione orienta più per una cefalea, comunque da definire meglio nei suoi caratteri clinici attraverso un approfondimento anamnestico ed un esame clinico, che per una cervicalgia. Legga nella Sezione Speciali l'articolo "Tutto sulla cervicalgia" per averne un'idea più chiara.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 416XXX

Salve dottore grazie della risposta.
Purtroppo non è un mio pensiero la cervicalgia ma quello dei medici del pronto soccorso senza neanche un esame strumentale.
In oltre dottore sono molto preoccupato in quanto non ce stata nessuna risposta hai farmaci che mi hanno somministrato...
E questo mi porta a pensare sia un tumore, anche dal fatto che oggi sono 3 giorni senza che questa insopportsbile oppressione sia passata per un sol minuto.
La mia domanda a questo punto e questa...
Se fosse cefaleo o cervicalgia quante possibilitá ci sono che non risponde ad un trattamento cosi aggressivo come il cortisone?
Grazie della risposta è per una mia tranqullitá o per approfondire meglio

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Egregio Utente, la cervicalgia e la cefalea non sono sinonimi ma distinte entità cliniche.
Tanto per intenderci il tumore cerebrale causa anche cefalea, in stadio avanzato, ma è contraddistinto da così tanti sintomi deficitari (paralisi, disturbi della parola, dell'equilibrio ecc) che non basta una cefalea che dura da tre giorni ad individuarlo.
Si affidi ad un Neurologo che si faccia carico del suo disturbo e della sua ansia
La saluto con simpatia
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4] dopo  
Utente 416XXX

La ringrazio ancora della risposta dottore..
Ma non caoisco perche non vuole rispondere alla mia domanda inerente al mancato effetto dei farmaci !?...la prego di chiarirmi la situazione...
Detto questo ho dimenticato di dirle alcune cose...
Prima che cominciava questa forte compressione che mi sta portando alla pazzia da 4 giorni pochi minuti prima mi trovavo in uno stato ansioso importante, dopodichè e cominciato un fastidio al collo sx che si e trsmutato in continua compressione in vari punti del capo da giorni.( ripeto che il tutto passa solo durante il sonno e si allevia di POCO nelle prime ors del pomeriggio o nelle tarde serali )...
Inoltre in questi mesi e capitato sporadicamente di avvertire forti giramenti di testa in presenza di risata forte e tosse forte ( ambe non durature )...
E ogni tanto in situazioni stressanti leggero peso alle tempie...
Poi non quanto possa contare ma questa estate ho passato molte ore ( giorno e notte ) con il ventilatore acceso e ho lasciato asciugare i caoelli anche al vento della notte...in piú ho in vizio ( IN TUTTE LE STAGIONI ) di portare la macchina sempre con il finestrino aperto anche se fuori dovesse nevicare.

Non so quanto possono esserle utili le ultime informazioni ma ci tenevo a farglielo sapere.
Grazie dell'eventuale risposta.

[#5] dopo  
Utente 416XXX

Inoltre caro dottore ho notato che alla digito pressione avvolte sembra aumentare e avvolte sembra alleviare...
Sembra tipo che abbia avuto un trauma.

[#6] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Caro giovane,
mi ricollego alla mia prima risposta: i consulti non possono in alcun modo costituire prescrizione terapeutica né possono mettere in discussione l'operato di altri medici. La mancata efficacia terapeutica dei farmaci assunti non autorizza a porre diagnosi infauste (tumore, etc.) ma indica unicamente una inappropriata diagnosi. Da quanto è possibile desumere da un consulto online lei potrebbe essere affetto verosimilmente da una cefalea di tipo tensivo. La diagnosi deve essere confermata attraverso una raccolta esauriente dell'anamnesi ed uno scrupoloso esame neurologico. Ambedue le cose possono essere effettuate solamente a seguito di una visita specialistica, nel corso della quale lei può porre ogni tipo di domanda che plachi il suo legittimo stato di ansia.
La saluto cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#7] dopo  
Utente 416XXX

Caro dottore grazie per la risposta...
Un ultima cosa, ho letto il suo curriculum e lei è sicuramente un grandissimo professionista...
Per una mia "pace" cosa le fa pensare che non si puo trattare di cervicalgia o sospetta "discopatia cervicale" come scritto sul referto del pronto soccorso...???
Io non le sto chiedendo di contraddire i suoi colleghi ma in base alla sua esperienza per quqli motivi si sente di escudere interessamento della cervicale...
Detto questo ormai sono giunto al quinto giorno e i sintomi sembrano non passare mai , mi sento intontito soprattuto al risveglio stanchezza generale soprattuto nelle gambe come se avessi la febbre ( lo misurata 36.1 ) e inoltre non sapere cosa ho mi sta portanto tanta agitazione...
Siccome sono impedito nel fare tutto in questi giorni ancora non soro riuscito a prenotare una risonanza o una visita specialistica ...
Il fastidio e continuo e ho paura che il metadetasone mi stia facendo piu male che bene...
ho notato anche un altra cosa se mi tocco lo zigomo me lo sento intorpidito per 1 o 2 minuti come le tempie.
E facendo un bagno caldo ieri in serata sentivo una specie di scricchiolio all'orecchio sinistro e dei piccoli rumorini provenire dal collo ( che non mi fa male ) rumorini che avvolte avverto anche quando cammino.
Ho notanto anche oggi che toccandomi la maschella la sento molto indurita.
In conclusione lei crede che se per un eventuale visita ci siano tempi d'attesa lunghi tipo 1 settimana ad ora o anche 4-5 giorni...pensa che siccome la cosa e continuativa e non da segni di miglioramento sia il caso di fare un altro pronto soccorso???

Grazie ancora

[#8] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Caro giovane,
La ringrazio per il Suo lusinghiero apprezzamento. Non si può escludere nulla fino a quando non si ha visione diretta di un problema clinico, per cui se Lei dice di avere dolore al collo Lei ha una cervicalgia. Stabilirne la natura, Lei comprende, richiede una visita così come cercare di dare una appropriata identità ai fenomeni aggiuntivi che Lei descrive. Con tutta la solidarietà possibile, attraverso un consulto online nessun'altro potrebbe fare di più.
Saluti
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#9] dopo  
Utente 416XXX

Non ho dolori al collo...
Li avevo solo poche ore prima che cominciasse il fenomeno di cui sto soffrendo adesso come le ho scritto nel primo testo. ( come se dal collo si fosse spostato in varie parti della testa )...
Inoltre un anno fa ho fatto decine di visite neurologiche ( non per questo problema ) che non evideziavano niente d'importante apparte episodi di "panico" ed un periodo di "depressione".
( non ho fatto ne TOMOGRAFIA e ne RISONANZA )...solo un piccolo disturbo dell'equilibrio.
In passato non ho mai avuto un fenomeno del genere cosi persistente...mi è capitato di avere queste sensazione ma in un determinato periodo ( 1 anno e mezzo fa ) e con crisi che duravano al massimo dai 10 minuti alle 2 ore.
Non le nascondo che da un mese a questa parte sto passando un periodo di ansia perenne lo dico perche non so quanto posso influire in tutto ció.

Detto questo faró nuovamente una visita neurologica al piu presto...
Sperando che ci arrivi a farla perche non trovo sollievo neanche un secondo.
Poi magari la tengo aggiornata.
Un saluto e scusi nuovamente il disturbo

[#10] dopo  
Utente 416XXX

Salve dottore...
Oggi sono stato in pronto soccorso un altra volta...
Mi hanno effettuato un TC encefalica...
Referto:
Non alterazioni tomodensitometriche encefalica in atto.
Strutture della linea mediana in asse.

Mi hanno fatto una fiala di toradol che come ormai ogni medicinale non mi ha fatto nessun effetto alcuno...
Anzi mi sbatteva ancor di piu faccia, occhio e orecchio.

Detto effettuero una visita neurologica lunedi.
Posso escludere patologie gravi?