Utente 333XXX
Buonasera, sono una ragazza di 25 anni che da giugno soffre di attacchi di mal di testa abbastanza forti che non migliorano usando FANS di vario tipo.
Essendo inizialmente una cosa sporadica e isolata non gli ho dato molto peso attribuendoli alla stanchezza e a un po' di stress dato dalla sessione di esami.
Da un mese circa, però, oltre ad avere attacchi più frequenti e più forti (qualche notte fa sono stata svegliata dall'"occhio che pulsava"), sono estremamente stanca, mi è capitato di passare giornate intere a letto a dormire.
Ho notato anche, a volte, dei formicolii alle mani e alla zona intorno alla bocca (non so dire con certezza se questi siano sempre prima del mal di testa, sono molto sporadici).
La funzionalità tiroidea è normale, come l'emocromo (13 di emoglobina).
Vorrei avere un parere visto che questi mal di testa e la stanchezza mi stanno condizionando molto, dovrei studiare ma crollo proprio per il sonno il pomeriggio.
(dormo abbastanza, almeno 7 ore a notte e non ho risvegli). Grazie

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
dal Suo racconto anamnestico pare di individuare una cefalea di tipo emicranico con aura, che si esprimerebbe non con fenomeni visivi ma con parestesie. La prima cosa che Le consiglio è di non abusare di FANS se non vuole incorrere nella cefalea da abuso di antalgici. Al riguardo può leggere un mio blog sull'argomento.
Si affidi ad un Neurologo che ponga la diagnosi corretta e Le consigli la terapia appropriata.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 333XXX

L ringrazio per la risposta.
Non sto più prendendo alcun antidolorifico durante gli attacchi avendo capito che l'unica cosa che mi fa star meglio è il riposo.
Anche questa stanchezza fortissima è collegata quindi alle emicranie? Grazie

[#3] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
non credo siano esattamente in correlazione questa marcata astenia e la cefalea. L'astenia, come d'altro canto la cefalea stessa, è un fenomeno comune a molteplici entità nosografiche che possono essere pertinenti a più organi ed apparati. Si consulti con il Suo medico Curante che saprà consigliarle a quale Specialista rivolgersi, in relazione a quale disturbo domini la scena clinica.
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it