Utente 352XXX
Buongiorno.
Avrei bisogno di un chiarimento. Mia madre, 60 anni, il 21 settembre scorso é stata operata per rottura di aneurisma con emorragia subaracnoidea (Laterale destra). É stata in terapia intensiva 25 giorni dove le hanno anche inserito la derivazione interna per il licuor. Dopo l'operazione ha avuto anche un'ischemia frontale. Il 21 ottobre, dopo un paio di giorni in reparto si é svegliata, riconosce, parla con il labiale perché ha la tracheo, ha memoria a lungo termine ma non quella a breve. Stamattina hanno provato ad alzarla in piedi, dicono che trema molto e tende a cadere all'indietro. Quando sono andata a trovarla era molto confusa rispetto ai giorni scorsi, faceva discorsi strani e poco orientati. Può essere normale o devo preoccuparmi? Perché la vedo un po' come una regressione, ma forse era solo stanchezza data dalla prima "rimessa in piedi". Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

per dare una risposta attendibile alla Sua legittima domanda si dovrebbero conoscere con precisione le sedi delle lesioni, emorragica ed ischemica, nonché le loro estensioni e le strutture coinvolte, inoltre sono fondamentali anche i riscontri dell'esame clinico, cioè cosa emerge dalla visita medica e neurologica in particolare.
In generale, senza conoscere nessun elemento di cui sopra, la sintomatologia riferita può essere anche "normale" nel decorso naturale del caso in questione.
Un grosso in bocca al lupo.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 352XXX

Grazie mille.
L'emorragia laterale destra, e l'ischemia frontale. Muove tutti gli arti.
Sembra comprendere tutto, ma non ha la memoria breve (se viene qualcuno a trovarla, quando se ne va se lo dimentica) e farnetica (dice che il giorno dopo deve andare a lavorare). Se le pongo domande sul passato invece si ricorda tutto.
Secondo lei questi sono deficit recuperabili con la riabilitazione?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

teoricamente sì, possono essere deficit reversibili.
Comunque le indicazioni che mi ha dato sono ampiamente insufficienti per dare una risposta attendibile, chieda lumi anche ai medici che seguono la Mamma e che quindi possono darLe un parere basato su dati precisi.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro