Utente cancellato
Illustri medici,

Sono un ragazzo di 20 anni,ho effettuato una tomografia all'encefalo con mdc. Il referto è il seguente: Non si presentano alterazioni parenchimali focali o diffuse.Non derivazioni patologiche dell'asse mediano in paziente con lieve accentuazione dimensionale.Poco evidenti gli spazi liquorali delle convessità senza altre particolari alterazioni correlate. si è osservato un quadro di mega cisterna magna.non accuso nessun dolore nè emicrania.Vorrei soltanto essere informato sulla sintomatologia generalmente correlata al caso di cistrena magna e se codesta puo portare disturbi del visuus/ visivi o non fa parte del lobo occipito.

A breve avró un incontro con il medico specialista in neurologia, chiedendoVi ovviamente un parere sul sito.

Grazie per il futuro consulto e buona domenica se non che inizio dicembre.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente

la mega cisterna magna non è considerato un reperto patologico per cui può stare tranquillo, non causa pertanto disturbi visivi.
Ovviamente faccia visionare le immagini dell'esame al neurologo per avere una valutazione diretta del caso.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
472835

dal 2017
Illustre Signor medico

La ringrazio per la risposta su questo sito aimé non me la aspettavo cosi diretta.
Torno a disturbarla in questa serata nevicchiosa qui al nord , per dirLe se secondo lei io potrei avere oltre alla cisterna magna ,un'ulteriore squilibrio chimico e come poterlo aggiustare.
Sono stato seguito da un pediatra il quale ha raccomandato ai miei di recarmi in neuropsichiatria infantile( ero considerato depresso)
Mi chiedo se, avendo assunto psicofarmaci questi possono avere squilibrato i neurotrasmettitori, perchè ultimamente dopo la diagnosi di questa risonanza ho un leggera ansia.

Attendo una ulteriore risposta e la ringrazio anticipatamente.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

stia tranquillo, l'eventuale utilizzo di farmaci per la depressione non ha causato alcuno squilibrio.
Non si faccia prendere dall'ansia o da paure immotivate, stia sereno.
Le ripeto che la mega cisterna magna non è patologica.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
472835

dal 2017
Illustre dottore,
A me personalmente è stata riscontrata anche una lesione temporo-parieto-occipitale.
La lesione a detta del neurologo é nell'area associativa ed occupa 2 centimetri.(HO FATTO PEV) Ad esempio io vedo tutto il campo visivo, ma mi passano delle linee fugaci di colore rosso e neve cadente in entrambi gli occhi, per farle capire se vedo uno sfondo bianco da li in su o in giu vedo linee fugaci continue, nel senso che non si fermano.
Secondo me sono punti vitali per capire se é quello o meno.
E sarebbe una lesione del tessuto di sostegno se cosi si puo definire diciamo, non so bene cosa significhi tessuto sostegno sinceramente( e se puo coincidere mi hanno detto che é una ciste aracnoidea o un astrocitoma, è cosi difficile differenziarli?
La ringrazioe buona giornata

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dovrebbe effettuare la RM encefalica con mezzo di contrasto se ancora non l'ha fatta.
Dr. Antonio Ferraloro