Utente 487XXX
Gent.mi Dottori, sono un ragazzo di 29 anni e scrivo sperando che possiate darmi delle indicazioni per risolvere un problema presente da ormai due settimane.
Premetto che la sintomatologia si presenta quasi interamente nelle fasi del sonno, mentre durante il giorno l'unico disturbo che ho è dato da una stanchezza che mi rende difficile svolgere le normali attività quotidiane (probabilmente a causa del sonno perso).
I disturbi iniziano quando sono sdraiato e peggiorano quando dormo:
-senso di vertigine chiudendo gli occhi;
-formicolio alle gambe ed ai piedi (molto freddi) che si diffonde al resto del corpo (come una corrente che arriva sino alla testa e mi elettrizza i capelli, permanendo successivamente un calore che si focalizza nella zona delle tempie);
-senso di oppressione al petto ed alla gola;
ma soprattutto quando sto per addormentarmi:
-spasmi che mi svegliano con successiva difficoltà a riprendere il respiro ed intorpidimento delle mani;
-tremori molto forti;
-sensazione di tachicardia (dico sensazione perché sono bradicardico e i battiti si aggirano sui 42-52 nonostante non sia sportivo nè allenato).
Inoltre la sensazione di corrente la avverto anche a ridosso del testicolo sinistro con aumento della frequenza della minzione e dato che all'età di 11 anni sono stato operato di varicocele di III grado, mi hanno suggerito anche un consulto urologico (che non ho ancora fatto).
Ho pensato potesse essere la tiroide (assumevo il tirosint da 8 mesi, adesso sospeso su indicazione medica), ma i valori (TSH, FT3, FT4) sono tutti nella norma. Anche le analisi emocromatiche sono nella norma (globuli bianchi al limite alto 9.960 - 4.000/10.000), eccetto globuli rossi ed ematocrito da sempre di poco superiori ai valori massimi.
Successivamente anche la cardiologa dopo aver effettuato un ECG (nella norma) ha escluso il bisogno di effettuare ulteriori esami ed ha suggerito una visita gastroenterologica e gastroscopia (già fatta all'età di 10 anni quando mi riscontrarono reflusso gastroesofageo ed ernia iatale).
Nel frattempo, tramite prelievo fecale, è stata esclusa la presenza dell'helicobacter.
Attualmente assumo: esomeprazolo 40 ed Esoxx One (per i problemi gastrici); debridat e riedulax (per la stipsi); antistaminico aerius, montegen e normix per le mie allergie (acari, parietaria, graminacee) ma la situazione non è minimamente migliorata.
Dati i sintomi abbastanza equivoci mi hanno detto di fare un tampone faringeo per valutare la presenta dello streptococco ed una visita neurologica/vascolare. Spero possiate darmi qualche indicazione.
Grazie. Cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Buongiorno a Lei,

Le consiglio una registrazione neurofisiologica "Video-EEG nel Sonno" che comprenda la fase di pre-sonno, addormentamento, sonno, risveglio e post sonno.

Avrà così sia informazioni video circa il suo comportamento notturno e le manifestazioni suddette nonchè informazioni sulla attività bio-elettrica del suo Encefalo.

Ciò dovrebbe consentire ad un brevo neurologo di formulare una ipotesi diafgnostica "basata sull'evidenza" e di valutare un adeguato trattamento.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it