Utente 127XXX
Salve gentili dottori sono qui perché necessito del vostro aiuto. Il mio problema è iniziato diversi anni fa con mal di testa sporadici ( 1-2 episodi al mese ) che però mi costringevano a letto senza poter fare nulla se non rimanere al buio i e in silenzio per ore senza che alcun antinfiammatorio facesse effetto ,nel 2016 la situazione peggioró in quanto tali episodi si ripetevano con più frequenza ( 2/3 volte a settimana ) il medico curante mi disse di fare una risonanza magnetica , arrivai in laboratorio con tutte le buone intenzioni di questo mondo ma non durai nemmeno due minuti la sotto essendo claustrofobica , ritornai dal mio curante che mi prescrisse tranquirit dicendomi di ritornare al laboratorio e fare L’esame ma niente non ci sono riuscita, mi prescrisse nel frattempo delle pillole ( cafergot), da allora ( marzo 2016 ) fino ad oggi per più di un anno , quindi , non ho avuto più mal di testa nemmeno lievi , nulla ,zero , sono ritornati ora a distanza di tutto questo tempo, con episodi frequentissimi , la cosa strana è che durante il giorno non ho nulla ma puntualmente mi sveglio in piena notte con dolori atroci sento la testa pulsare solo al lato destro , tutto intorno a me ruota e ho nausee e vomiti , ogni episodio dura 3/4 ore e nulla mi fanno le bustine di antinfiammatorio, ho chiesto aiuto a voi perché il mio medico mi ha riprescritto L esame della risonanza che non farò mai, intanto sono diverse notti che non dormo , la mia vita è compromessa sia nel lavoro in quanto non sono attenta sia nei rapporti sociali. Quello che vorrei capire è cosa sono questi mal di testa ? Perché solo di notte e come mai si sono placati per un anno e sono ritornati all’improvviso ? Può trattarsi di emicrania o anche di sinusite o di qualcosa di più grave? La risonanza è L unico esame possibile ? Grazie mille buon lavoro

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

dalla Sua descrizione la cefalea riferita sembrerebbe di tipo emicranico, infatti corrispondono alcune caratteristiche di questa condizione.
Ovviamente è solo un'ipotesi a distanza.
Riguardo esami diagnostici, potrebbe effettuare una TC encefalica.
Ha lacrimazione? Occhio arrossato durante l'attacco?
Certamente indicata la visita neurologica presso un collega esperto in cefalee. Fatta la diagnosi, se non ci sono controindicazioni potrebbe anche iniziare una terapia di prevenzione (non con antidolorifici) qualora indicata.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 127XXX

Dottore grazie mille per la risposta comunque no non ho nessun problema all’occhio ne di lacrimazione ne di arrossamento , se posso chiedere come mai mi fa questa domanda? Poi volevo sapere perché il mal di testa si verifica sempre quando sono a letto...Grazie in anticipo

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

Le avevo posto le domande su un'eventuale sintomatologia oculare per prendere in considerazione anche una cefalea a grappolo che si manifesta di solito con i sintomi precedentemente descritti e spesso insorge, orientativamente, alla stessa ora, per es. nel pomeriggio o di notte come nel Suo caso.
Rinnovo l'invito alla visita neurologica presso un collega esperto in cefalee.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 127XXX

Ok grazie mille Dottore. Le auguro buon lavoro , seguirò il suo consiglio.

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buona giornata a Lei
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 127XXX

Dottore salve , mi scuso se la disturbo nuovamente ma non so più come fare e sono in preda al panico. Sono stata da un neurologo della mia zona che nell’ascoltare il mio racconto mi ha risposto di non potersi sbilanciare sulle cause che possono provocare questi mal di testa e che devo ,prima di formulare ipotesi, fare un rm encefalica , sono tornata in ambulatorio ma nulla non ci riesco a farla non resisto più di qualche minuto , ultimamente i mal di testa sono aumentati ho un attacco al giorno e ho notato dal lato dolente una vena molto grande rispetto a quella del lato opposto che pulsa in modo esagerato vorrei sapere da lei se può trattarsi anche di aneurisma , sono seriamente preoccupata, in tal caso faccio bene a prendere tranquirit ( 15 gocce prima di andare a letto )?. Ho tanta paura di non riuscire a fronteggiare questa cosa come invece dovrei , poi per rassicurarmi puó dirmi se si fosse trattato di aneurisma a distanza di tutto questo tempo dal primo attacco (da 1 mese quest anno ) avrei avuto ripercussioni oppure potrebbe trattarsi di ciò indipendentemente dal tempo trascorso? Le ricordo che ho 28 anni non fumo non bevo alcolici faccio sport 3 volte a settimana e mangio sano ( sono vegetariana ).

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

un vaso che pulsa visibile dall’esterno è extracranico, cioè al di fuori della testa per cui non è un segno di aneurisma cerebrale.
Lasci perdere questa ipotesi che è dettata dall’ansia.
Se non riesce ad effettuare la RM può in alternativa fare una TC encefalica.
Il Collega non ha avanzato nessuna ipotesi?

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#8] dopo  
Utente 127XXX

No nulla , mi ha solo fatto delle domande e mi ha detto che i sintomi che descrivo possono correlarsi a diverse patologie e che è bene che io faccia una rm per poi ritornare da lui, alla fine cose che già sapevo mi sono costate molto con la sua visita , non mi ha nemmeno risposto ad una domanda semplicissima ovvero come mai o da cosa dipende che questi mal di testa si verificano solo quando dormo o sto sdraiata per un po’ di tempo ? Se io non dormissi mai o riuscissi a dormire in piedi non avrei alcun problema secondo me, non riesco a trovare risposte purtroppo e L’ansia sale...
la ringrazio caro dottore

[#9] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

come Le dicevo precedentemente, potrebbe effettuare una TC in alternativa alla RM o sentire un secondo parere presso in collega esperto in cefalee.

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro