Utente 493XXX
Buongiorno,

Premetto che non sono sicuro della specialità, dato che gli specialisti che ho consultato fino ad ora non hanno ancora trovato una diagnosi.

Sono un ragazzo di 34 anni, vivo a Londra e sto provando a risolvere il problema tramite il sistema sanitario UK dato che non posso più appoggiarmi a quello italiano.

Da svariati anni, almeno 5, soffro di sporadici dolori oculari/ facciali/ zigomo/ interno del naso.

Il problema si manifesta nell’arco di alcune ore iniziando con una sensazione di bruciore nella parte interna-alta del naso, solitamente in una sola narice. Poi nelle successive ore mi si accende un forte bruciore all’orbita oculare e allo zigomo sottostante. Il dolore persiste solitamente per un paio di giorni, con conseguente stress e nervosismo. Il dolore è sempre mono-laterale ma capita random a destra o a sinistra.
La narice della parte dolente solitamente mi si tappa improvvisamente. Ma non esce nulla soffiando il naso. Non ho lacrimazione all’occhio interessato. E diciamo che sono anni che ho un altalenante senso di costipazione naso orecchie fronte.

Sfortunatamente il problema si sta intensificando nell’ultimo anno, sono passato da 4/5 episodi l’anno, a 4/5 al mese. Non ho ancora identificato nessuna causa scatenante.

Da circa 7 mesi con il mio GP a Londra stiamo vagliando alcune ipotesi.
Sinusite/rinite cronica: TAC conferma I seni nasali sono puliti.
Antistaminici non hanno alcun effetto.
Ora sto aspettando i risultati di un test per le allergie.
In seguito, se i risultati non evidenziano allergie, il mio GP mi ha confermato che vorrebbe provare ad iniziare una cura per l’infiammazione del trigemino.

Fans non alleviano il dolore.
Steroids spray nasale per un mese, non ha dato nessun risultato.
Lavaggi nasali con soluzione salina, sembra che allevino il problema ma non lo risolvono, perché anche se faccio i lavaggi ogni sera, il problema si ripresenta costantemente.

Ogni aiuto o indirizzo per aiutare me e il mio medico curante nel trovare la giusta diagnosi sarebbe davvero apprezzato.

Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Buongiorno a Lei,

nell'ambito delle nevralgia facciali quella che Lei riferisce potrebbe essere riferibile ad un sindrome di Charlin.

Provi a proporre questa ipotesi ai medici londinesi che la stanno seguendo.

Se crede mi teenga informato.
Se crede venga a farsi visitare di persona... non sarebbe il primo.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente 493XXX

La ringrazio Dr Otello per la sua risposta è per il suo tempo.

Ho letto che la sindrome di Charlin è una sotto-patologia del nervo trigemino. La branca naso oculare.
Vorrei sapere se l’infiammazione del nervo trigemino è costante da una parte del viso, o se si può manifestare in maniera intermittente a destra o a sinistra. E sempre solo in un singolo lato, mai entrambi contemporaneamente.

Grazie in anticipo

[#3] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di una patologia e di una sintomatologia unilaterale. Ma sono possibili rari casi di bilateralità o di alternanza di lato.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#4] dopo  
Utente 493XXX

Salve,

Volevo dare un aggiornamento.
Il mio dottore a Londra ha iniziato a trattarmi con Gabapentin 100, 3 volte al giorno.

Lo sto prendono da quasi una settimana e i sintomi sono spariti.

Mi stavo domandando come funziona questo farmaco. Sarà qualcosa che devo prendere per un tempo limitato di alcuni mesi per poi vedere se i nervi in questione si sono sfiammati, o più probabilmente un farmaco da assumere a tempo indeterminato?

Non mi ha detto molto, semplicemente di tornare per una visita di controllo in 3 settimane.

Grazie in anticipo

[#5] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Allora mi perdoni ma ritengo quantomeno è possibile che poco abbia a che fare un dosaggio così basso di Gabapentin 100 mg x 3/die con la scomparsa del suo dolore.

Ne sono lieto per Lei.

Sin dall'inizio avevo indirizzato la ipotesi diagnostica verso le nevralgie facciali ossia verso il "dolore neuropatico" (Pregabalin e Gabapentin sono i farmaci più efficaci).

Un poco difficile pensare come solo 300 mg del secondo farmaco assunto per una sola settimana.ntrollo a 3 settimane.

Il controllo tra altre 3 settimane sarà più esaustivo. Quindi "wait and watch".
Confermato il trattamento questo da linea guida dovrebbe salire di posologia fino almeno a 300 mg x 3/die.
NB: Questo non lo dico o pensa il sottoscritto ma lo scrivono sia la scheda tecnica che le linee guida della IHS=International Headache Soceity.
Il trattamento andrà protratto per alcuni mesi.

Il funzionamento: è un farmaco anti-epilettico che funziona molto bene nel dolore neuropatico poichè stabilizza la membrana cellulare e le relative fibre nervose rallentanto fino ad inibire la conduzione dello stimolo doloroso.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it