Utente 475XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 30 anni e nel giugno 2017 mi sono sottoposta a risonanza magnetica poichè da mesi avevo un mal di testa insopportabile, ogni giorno, che durava tutto l'arco della giornata (di notte invece dormivo senza problemi). Dalla risonanza non è emerso nulla di anomalo e la neurologa ha diagnosticato una cefalea tensiva. Mi ha prescritto il Laroxyl, 3 gocce per una settimana, 7 gocce per due mesi e poi un nuovo controllo. La cura ha funzionato già dopo pochi giorni e non ho mai più avuto il mal di testa, motivo per cui mi è stato detto di riprendere 3 gocce per due settimane e poi sospendere. Da lì sono sempre stata benissimo e non ho più avuto problemi; adesso sono alcuni giorni che se premo con le dite sulla testa, in un punto ben preciso (laterale sinistro, più o meno all'altezza del sopracciglio) sento un forte dolore e anche dopo aver tolto le dita sento una sensazione di pressione e l'orecchio strano. Siccome per il mal di testa dello scorso anno ero molto in ansia e avevo paura di avere qualcosa di grave, vorrei capire se questo tipo di dolore può essere ricondotto ancora alla cefalea tensiva (o eventualmente a problemi di muco, siccome ho spesso il raffreddore) o se devo preoccuparmi e il dolore al tatto potrebbe essere sintomo di qualcosa di più serio. E' ragionevole riprovare con il Laroxyl dati i benefici portati in passato e nessun effetto collaterale e dipendenza ?
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

teoricamente potrebbe trattarsi di un punto di dolorabilità pericranica, cosiddetto pericranial tenderness, nulla d’importante, legato a tensione o contrattura muscolare e spesso associabile alla cefalea tensiva.
Ovviamente questa è solo un’ipotesi a distanza, si faccia controllare dal Suo medico curante per un primo parere diretto ma non abbia timore.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 475XXX

La ringrazio molto, in accordo con il mio medico ho ricominciato la terapia con il Laroxyl e dopo un paio di giorni il dolore è già scomparso.
Siccome sto assumendo Aulin una volta al giorno dopo pranzo per cercare di combattere un'infiammazione gengivale, potrebbero esserci problemi di interazione ?

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non sono segnalate particolari interazioni negative tra i farmaci in questione ma non abusi con l'aulin.
L’effetto positivo del laroxyl conferma l’ipotesi tensiva avanzata precedentemente.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro