Utente 282XXX
BUONASERA,
DOPO UN PERIODO IN CUI SOFFRIVO COSTANTEMENTE DI FORTI VERTIGINI ACCOMPAGNATE DA NAUSEE E MALESSERE IL MIO MEDICO DI BASE MI HA PRESCRITTO UNA VISITA FISIATRICA ATTRIBUENDO IL TUTTO A DUE PICCOLE ERNIE CERVICALI CHE HO.

OLTRE A QUESTI SINTOMI HO SPESSO UN MAL DI TESTA PARTICOLARE...DICIAMO E' COME SE MI SENTISSI PREMERE UNA PARTE DELLA TESTA (NON SEMPRE QUELLA) E DELLE PARESTESIE E FORMICOLII AL CRANIO.

LA FISIATRA NON HA RILEVATO NIENTE DI PARTICOLARE E DICE :
"SI RISCONTRA MOBILITS' PRESSOCHE' CONSERVATA AL RACHIDE CERVICALE, MODESTA CONTRATTYURA DEI TRAPEZI.NON SEGNI DI COMPRESSIONE RADICOLAREIN ATTO.ROMBERG NEGATIVO."

CONSIGLIA QUINDI CONSULENZA ORL, CONSULENZA NEUROLOGICA E TC ENCEFALO.

A QUESTI CONSIGLI HA ACCOMPAGNATO MOLTE DOMANDE DEL TIPO:
SOFFRE DUI CUORE ? NO
FUMA? nO
HA IL DIABETE ? NO
HA FAMILIARITA X ICTUS O SM? SI

NON NEGO CHE IN UNA persona ansiosa come me queste domande mi hanno un po buttato a terra. ho chiesto spiegazioni.
MI HA SPIEGATO CHE POTREBBE TRATTARSI DI SEMPLICE LABIRINTITE MA ANCHE DI UNO SCARSO AFFLUSSO DI SANGUE AL CERVELLO.
POTETE FARMI SAPERE LA VOSTRA OPINIONE E QUALI ESAMI SONO PIU' INDICATI DAL VS PUNTO DI VISTA?
GRAZIE E SALUTI

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

l’impressione che si ha a distanza, riguardo il mal di testa, è quella di una cefalea tensiva scatenata da tensione muscolare.
Le vertigini invece potrebbero assimilarsi alle cosiddette vertigini parossistiche posizionali benigne, veda cosa Le dirà l'otorino in quanto questa è solo un’ipotesi a distanza da verificare mediante visita.
Invece mi consenta di dissentire sul consiglio della TC, è più indicata una RM.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 282XXX

Buongiorno Dott Ferraloro,
innnanzitutto la ringrazio molto per la veloce risposta.le volevo chiedere un chiarimento sulla differenza diagnostica tra TC e RM.
quali patologie si vedono con l'una e quali con l'altra?
perché è preferibile la RM alla TC'
avendo avuto in famiglia un caso di morte improvvisa in giovane età x ictus e avendo la fisiatra insistito molto su questo punto sono molto preoccupata.
Grazie mille x la risposta.

[#3] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l’esame di elezione per studiare il cervello è la RM che rispetto alla TC ha un maggior potere di risoluzione (cioè si vede meglio e di più) e non emette radiazioni ionizzanti al contrario della TC.
Quest’ultima è più utile per lo studio di strutture osse, per es. il massiccio facciale.
Utile anche completare la RM con sequenze angiografiche (nello stesso esame) per studiare i vasi intracranici.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente 282XXX

Grazie Mille ancora Dott. Ferraloro.
cercherò di andare in giornata dal mio medico a farmi prescrivere questa visita.
Leggo pero' tra le righe che anche lei sembra propendere per qualcosa al cervello (aneurisma...).
la cosa mi angoscia non poco.
Se per lei nn è un problema le faro' sapere l'esito.
saluti

[#5] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

assolutamente no, non sospetto nulla, ho solo dato un’informazione basandomi su ciò che Le ha detto la fisiatra.
Le posso assicurare però che non ho alcun sospetto.
Certamente, può farmi sapere l’esito.

Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro

[#6] dopo  
Utente 282XXX

Buongiorno Dottore,
sono stata dal mio medico di base il quale seguendo le indicazioni della fisiatra mi ha prescritto una serie di esami del sangue per decidere se fare tac con o senza contrasto (ha deciso di seguire le indicazioni della fisiatra e nn fare RM) e una visita neurologica. nel frattempo pero sono comparsi un paio di nuovi sintomi:
- dolore veramente atroce al braccio destro (ieri sera non riuscendo a dormire per il dolore ho preso un antidolorifico che ha calmato pero' il dolore solo in parte
- dolore bruciore e formicolio alla mano destra
-dolore e formicolio al piede destro
-I mal di testa e le nausee persistono.
Collegandolo con quanto mi ha detto la fisiatra di un possibile scarso raggiungimento del cervello dal sangue ho pensato che si trattasse di problemi di circolazione in generale.
inutile dire che ormai mi sento una bomba ad orologeria e sono sottoposta a forte stress che certo non giova lla mia alrtra patologia di attacchi di panico.
Cosa ne pensa lei di questi nuovi sintomi?
GRAZIE MILLE!!!!

[#7] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

mi sembra poco probabile un problema circolatorio, sembrerebbe una sintomatologia neuropatica da presunta compressione di nervi periferici. Utile potrebbe essere un’EMG.
Le ricordo però che questa è solo un’impressione a distanza.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro