Utente 514XXX
Buongiorno,
circa 3 settimane fa, ho avvertito una forte fitta alla tempia destra mentre facevo dei sollevamenti in palestra. Stavo sollevando un bilanciere su panca inclinata di 45°. Da allora soffro quotidianamente di fitte, meno forti di quella provata in quell'occasione, alla tempia destra. Il dolore parte da dietro l'orecchio, quasi sul collo, e si estende fino alla tempia. Mi capita di avere anche un senso di stordimento e fastidio al rumore e alla luce forte e diretta. Il dolore dura circa 30 minuti, poi si attenua, per tornare in altri momenti della giornata. In genere cerco di tenerlo a bada con degli anti infiammatorio, ma senza grande successo. Ieri mi sono sottoposto ad una seduta fisioterapia, convinto che si trattasse di un problema cervicale. Il fisioterapista mi ha sbloccato ben bene il collo, ma ad oggi le fitte sono ancora presenti. Che tipo di problema può essere? Potrebbe trattarsi di un aneurisma? Ulteriore sintomo è che quando fumo il dolore sembra intensificati.
Grazie per un riscontro.
Saluti, Giuseppe.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro Giuseppe,
tanto per tranquillizzarla Le dico che l'aneurisma è sintomatologicamente silente sino a quando....non si rompe. Quindi metta da parte questa paura ingiustificata.
Il dolore a fitte che lei sta accusando potrebbe essere espressione di una nevralgia nel territorio del trigemino oppure una manifestazione di cefalea di carattere emicranico senza aura. Non abusi di anti-infiammatori altrimenti rischia di cadere nella condizione di cefalea da abuso di antalgici. Al riguardo le accludo il link di un mo articolo in merito:
https://www.medicitalia.it/news/neurochirurgia/6978-cefalea-da-abuso-di-antalgici.html
Se il disturbo tende a persistere consulti un Neurologo.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente 514XXX

Grazie mille Dottore. Spero di risolvere al più presto. Anche perché vorrei tornare in palestra dopo le vacanze natalizie.