Utente 422XXX
Gentili dottori, scrivo in questa sezione perché non ho ricevuto consulti soddisfacenti né dal mio medico né nella sezione otorinolaringoiatria. Dunque sono qui a raccontarvi la mia storia.
Sono una ragazza di 20 anni e purtroppo la scorsa primavera ho cominciato ad avvertire un acufene pulsante all’orecchio destro: il rumore è simile a quello che fa una zanzara quando passa accanto all’orecchio. All’inizio non ci facevo affatto caso, e per tutta l’estate mi è passato, così me n’ero completamente dimenticata. Purtroppo 2-3 mesi fa mi è ricomparso e ho cominciato a fissarmi a causa della sua peculiarità: sento questo rumore quando irrigidisco i muscoli del collo, quando abbasso la testa, quando apro molto la bocca, quando tossisco. Tende a sparire invece se sto dritta con schiena, collo e testa e se sto stesa. L’acufene va a ritmo col battito e quando sto fuori, sto con amici, parlo ecc non lo sento. Quando sto nel silenzio (se e solo se faccio certi movimenti col collo) lo sento tanto forte che quasi penso che un’altra persona possa sentirlo (sospetto sia di tipo oggettivo). Preciso che NON ho nessun altro disturbo (vertigini, cefalea...niente di niente).
Sono molto spaventata e non riesco a pensare ad altro ultimamente. Ho fatto decine di ricerche, letto ogni forum e sembra che nessuno abbia il mio stesso sintomo. Sono andata da un otorino che ha a malapena ascoltato i miei sintomi e a cui non ho nemmeno detto che l’acufene era pulsante perché non me n’ero ancora resa conto (un paio di settimane fa). Mi ha fatto fare i potenziali uditivi ed è uscito che a destra il tracciato è leggermente meno pulito che a sinistra. Però ha detto va bene, ci possiamo accontentare e mi ha dato il flunagen da prendere per un mese e mi ha detto di ripetere i potenziali.
Ma io non sono convinta... vivo nell’ansia... ho paura sia qualcosa di brutto perché stando alle ricerche che ho fatto, in base ai miei sintomi, questo acufene può essere causato da disfunzioni dell’articolazione tempro mandibolare oppure l’unica alternativa a questa causa felice mi sembra il tumore al cervello (neurinoma)!! Desidererei solo fare una RM per togliere da mezzo ogni dubbio, ma non mi è stata prescritta. Sono molto spaventata, cosa devo fare?
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
ad essere proprio franchi, quando un soggetto lamenta acufeni monolaterali, a maggior ragione se l'esame audiometrico (o altra indagine sulla funzione uditiva) mostra un'alterazione anche modesta, io sono portato ad approfondire facendo eseguire una Risonanza con studio particolare dell'angolo ponto-cerebellare per escludere un neurinoma dell'VIII nervo cranico.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it