Utente 523XXX
Salve, ora spiego la mia situazione.
Premetto di essere una persona che da sempre soffre di attacchi di ansia quindi non escludo di avere solo una malattia psicosomatica.
All incirca una settimana fa , una mattina mi sono svegliato strano: ero in uno stato di intorpidimento stanchezza e debolezza generale del corpo, oltre a tremolio e difficoltà a respirare. Quel giorno decisi lo stesso di andare a lavoro anche perché dopo aver fatto colazione mi sentii meglio, ma una volta giunto a lavoro ebbi un attacco respiratorio, inoltre non riuscivo ne a parlare bene e tantomeno a scrivere. Pensando fosse soltanto un attacco di ansia o un po’ di influenza tornai a casa e cercai di tranquillizzarmi.Da quel giorno mi sono sempre sentito strano, questa sensazione di stanchezza e spossatezza la tengo tutt’ora così ho deciso di andare dal medico di base per farmi prescrivere delle analisi e per chiedere un parere(non essendo il mio medico di base poiché abito a Milano da 3 mesi il parere del medico mi è servito a ben poco). Le analisi del sangue le ho ricevute ieri e sono perfette a detta del mio medico di base dove sono residente. Mi manca l ecografia addome completo che dovrò fare mercoledì. Dopo aver ricevuto le analisi del sangue mi sono tranquillizzato solo che oggi è accaduta una cosa molto strana. Soffiandomi il naso (sono una perdona che soffre di muchi tutto l’anno)mi sono ritrovato un pisello verde che ho mangiato ieri sera è da qui il mio spavento mi ha portato a fare una cosa sbagliatissima(ovvero cercare su internet il motivo di questa cosa) e mi sono imbattuto nella sintomatologia della sla. E ho notato che molti sintomi della sla li ho anche io. Io ho 22 anni questa è l’unicq cosa Che mi tranquillizza un po’ anche se non è detto che la sla non possa partire da quest’età. Vorrei un parere medico al riguardo. Aggiungo una cosa anche se sono in dubbio che possa essere utile per la diagnosi: Inoltre a fine dicembre sono partito per una vacanza e al mio ritorno ho avuto problemi con lo l’intestino( diarrea e forti dolori , tanto forti da farmi piegare in due e correre in bagno)dopo la cura con debridat però mi sono ristabilito.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

nessun sintomo di quelli descritti è un sintomo di sla, mi viene difficile pensare che abbia trovato queste informazioni online, se così fosse Le dico subito che non sono vere.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente 523XXX

E secondo lei cosa ho ? I sintomi che ho trovato in merito alla sla sono i seguenti:
-fascicolazioni (contrazioni muscolari rapide e involontarie) nel braccio, nella gamba, nella spalla o nella lingua,
-crampi muscolari,
-rigidità muscolare (spasticità),
debolezza muscolare che colpisce un braccio, una gamba, un collo o il diaframma,
-difficoltà di linguaggio e voce nasale,
-difficoltà a masticare e/o deglutire.
E la buona parte dei sintomi ce li ho. Lei creda che sia solo ansia ?

[#3] dopo  
Utente 523XXX

Per lei è normale aver espulso cibo dal naso ?

[#4] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

l'ntorpidimento" non è un sintomo di sla.
La "debolezza generale del corpo" non è un sintomo di sla.
Il "tremolio" non è sintomo di sla.
La stanchezza non è sintomo di sla.
Non riuscire a parlare bene e a scrivere per breve tempo non è sintomo di sla.
Questi sono i sintomi che Lei ha descritto nel primo post.
Un residuo di cibo può capitare che sia espulso dal naso.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro