Fascicolazioni e tremori

Buongiorno, scrivo perche' sono disperata e non so piu' cosa pensare. Ho 22 anni, studio all'universita' e al momento sto svolgendo uno stage all'estero. Gli impegni sono tanti e da quando sono qui, e' iniziato il calvario. Tutto e' cominciato con un dolore fortissimo al petto e al collo, scambiato per reflusso. Fatta la cura, vedo solo peggioramenti, e inizia a farmi male anche al tatto (il petto). Finisco in ps e mi viene diagnosticata la costocondrite, e nel drattempo mi fanno anche esami come la VES, emocromo, cpk. Tutto normale. I dolori pero' non passano, anzi si sono propagati alla schiena, e ora e' una settimana che ho guizzi (fascicolazioni) in tutto il corpo, continuamente, soprattutto a riposo. Ho effettuato una visita neurologica settimana scorsa e mi e' stato detto che non ho nulla di neurodegenerativo (ero terrorizzata dalla sla e dalla sm). Mi viene diasgnosticato un disturbo d'ansia. Io pero' non posso credere che l'ansia possa causare questi dolori e queste sensazioni e sono tutt'ora concinta di avere qualcosa di grave.Spesso ho la tachicardia, sento il cuore pulsare in tutte le parti del corpo e anche nelle orecchie. Passo le ore su internet a cercare i sintomi e tutto mi riporta alla sla e sono disperata. Sono entrata in un circolo vizioso e non so come uscirne. Il neurologo non ha ritenuto opportuno effettuare ulteriori controlli, ma io ho dolori ovunque, la notte mi sveglio con questi muscoli che non mi lasciano tranquilla, sono veramente disperata. Non mi viene il ciclo da due mesi, ho la colite e spesso il reflusso. Non so piu' cosa pensare. Ho dolori e fascicolazioni ovunque (schiena, mani, faccia) e sono nel panico piu' totale, ho il terrore della sla e della sm. Ho iniziato una cura a base di magnesio qualche giorno fa. Il neurologo mi ha prescritto paraxodina che pero' mia madre non vuole che io inizi, se non in caso di stretta necessita'. Sono disperata seriamente, per me vivere e' diventato un incubo. Queste fascicolazioni poi mi fanno pensare solo a brutte malattie e non riesco a non pensare ad altro nella giornata. Sono andata anche dall'osteopata che mi ha detto che non respio bene e che probabilmente ho un disturbo del diaframma, e mi ha dato esercizi di respirazione da fare ma per ora non vedo miglioramenti. Vivo con la certezza di avere una grave patologia e cerco continuamente i miei sintomi online, e ogni giorno sembro avere qualcosa di nuovo. Che altri esami posso fare? Ho chiesto al neurologo se fosse necessario qualcosa, e lui ha detto assolutamente no. Ma io sono convinta di avere la sla o la sm.
Questi sintomi possono davvero essere di origine ansiosa ? É possibile avere la sla a 22 anni?
Grazie infinite a chi risponderà
Ps ultimamente mi sembra anche di inciampare più spesso, può essere il mio cervello che si convince di avere la sla?
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Ragazza,

innanzitutto non capisco "tutto mi riporta alla sla", non ha alcun sintomo della sla, è solo una Sua paura ma, ripeto, non viene nemmeno da pensare questa malattia. Il dolore esclude la sla!
Inoltre ritengo che la visita neurologica abbia avuto esito negativo considerato che il collega non ha ritenuto di effettuare ulteriori approfondimenti. Se è così, questa decisione è condivisibile.
Nemmeno di sm vedo sintomi di esordio caratteristici, per cui Le consiglio di tranquillizzarsi e vivere serenamente la Sua vita.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Grazie infinite dottore,
Speravo che mi rispondesse lei, ultimamente passo le ore su questo sito e vedo spessissimo che risponde a ragazzi (tutti più o meno della stessa età) che pensano di avere patologie come la sla o la sm. Nonostante questa cosa mi rassicuri, io non riesco a togliermela dalla testa e sto vivendo un incubo. Ogni piccolo sintomo mi fa pensare a cose bruttissime. Doloretti a mani e piedi, queste fascicolazioni, a volte sento come dei crampi ai muscoli delle gambe. Io mi auguro con tutto il cuore che siano somatizzazioni d'ansia (come ha detto il neurologo), ma mi chiedo: davvero l'ansia porta a questo?
Non riesco a smettere di guardare i sintomi su internet, non riesco a capire che cosa può provocarmi questo insieme di sintomi.
I dolori al petto, poi, vanno e vengono ma sono sempre presenti al tatto. Lei pensa che sia costocondrite, come aveva detto il primo medico che mi ha visitata?
Di conseguenza poi sono apparsi tutti gli altri sintomi che le ho descritto.
Ho iniziato il magnesio una settimana fa ma non vedo risultati: dopo quanto tempo si iniziano a vedere dei miglioramenti?
Ah, inoltre ho i valori cpk e ves normalissimi. Posso quindi escludere malattie neurodegenerative?
Spesso sento formicolii alla punta delle dita dei piedi e delle mani, in più le fascicolazioni, davvero fastidiose.
La ringrazio tantissimo dottore davvero, con queste risposte riesce a darmi un po' di sollievo.
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Ragazza,

l'ansia teoricamente può causare qualsiasi sintomo.
Riguardo la diagnosi dei dolori toracici non posso dire nulla senza una visita diretta.
La invito invece a non andare in Rete alla ricerca di autodiagnosi perché è estremamente ansiogeno.
Se non riesce ad evitarlo evidentemente deve curare questo aspetto compulsivo.
Lo stesso se non riesce a "togliersi dalla testa" il pensiero delle malattie che teme.
Le malattie neurovegetative le ha escluse il neurologo e le esclude la sintomatologia.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#4]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Dottore, la ringrazio infinitamente.
Le sue parole sono di grande conforto.
Spero con il magnesio che vada meglio, sennò dovrò decidermi a seguire la cura del neurologo (paroxetina).
Crede che mi potrà aiutare?

Questi dolori, guizzi e problemi mi stanno davvero rendendo la vita impossibile.
[#5]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Ragazza,

la paroxetina è un farmaco spesso molto efficace, poi dipende anche dalla reattività individuale che ognuno di noi ha verso ogni farmaco.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#6]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Gentile dottore,
Grazie infinite.

Per le fascicolazioni continue (che sono la cosa che mi spaventa maggiormente) mi devo preoccupare? Le ho ovunque. Gambe, mani, schiena, faccia... mi terrorizzano. A volte sono associate a dei piccoli crampi però non dolorosi.

Davvero posso escludere malattie neurodegenerative?
[#7]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Ragazza,

come dico sempre, la stragrande maggioranza delle fascicolazioni è benigna, quando generalizzate per tutto il corpo lo sono maggiormente (anche localizzate comunque).
Non vedo segni di malattie neurodegenerative.

Buona serata

Dr. Antonio Ferraloro

[#8]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Grazie Dottore.
Ultime domande e poi non la stresso più.
1- il magnesio che prendo da una settimana, é una buona idea? Quanto ci vuole prima di vedere i primi risultati?
2- secondo lei questi dolori potrebbero anche essere la causa di qualche carenza di vitamine ? Quali altri esami potrei fare per scoprirlo?
3- potrebbe trattarsi di fibromalgia?
[#9]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

1. Potrebbe esserlo ma non avendo una diagnosi precisa non posso saperlo. 2-3 settimane.
2. Non penso.
3. E' un'eventualità da prendere in considerazione.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#10]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Grazie Dottore.
Quale specialista é più indicato per sapere se si tratta o meno di fibromalgia?
Il reumatologo?
Il neurologo ?
Non so davvero... se così fosse, anche in questo caso la paraxotina sarebbe d'aiuto?
[#11]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

lo specialista di riferimento è il reumatologo anche se molti neurologi s'interessano di fibromialgia.
La paroxetina è uno dei farmaci impiegati in questa condizione, anche se solitamente non di prima scelta.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#12]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Salve dottore, la aggiorno su una cosa che mi é successa e mi ha molto spaventata.
Ero a letto e ho iniziato a sudare, avevo un dolore toracico parte sinistra, giramenti di testa. Non ho dormito per ora terrorizzata che fosse un attacco cardiaco.
Il giorno dopo (cioè oggi) i sintomi peggioravano, avevo formicolii alle mani, confusione in testa, non la smettevo di piangere e respiravo male. Terrorizzata più che mai corro al ps (sono in Inghilterra purtroppo) dove mi fanno un ecg. Mi dicono che é perfetto ed é tutto nella norma. Che é solo ansia e quei dolori sono proprio tipici ansiosi (in più toccandomi mi hanno detto che ho la costocondrite, cosa che già mi era stata detta in precedenza).
Con un ecg normale, si possono escludere quindi cause cardiache? Anche per lei é sempre solo ansia questa?
Sono disperata. Ogni giorno é peggio.
Credo sia arrivato il momento di seguire la terapia che mi é stata prescritta (paroxetina 10 gocce al mattino + Etizolam due volte al giorno).

Concorda? Pensa che dovrei approfondire l'aspetto cardiaco?

Mi scusi per il messaggio lungo
[#13]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

con i famosi limiti del consulto a distanza, quello che Le hanno detto al P.S. è probabile e condivisibile.
Lei deve curare l'aspetto ansioso.
Un ECG effettuato dopo un giorno dall'inizio della sintomatologia è chiaramente attendibile.
Se i sanitari non hanno ritenuto di fare altro evidentemente erano sicuri della loro diagnosi.
Se vuole può chiedere un consulto nella sezione "Cardiologia" di questo sito.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#14]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Come sempre, grazie infinite dottore per la sua tempestività e la sua gentilezza.

Lei concorda con la terapia prescritta dal mio neurologo? Ho paura di prendere quei farmaci perché ho letto che danno un sacco di effetti collaterali...
[#15]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

la terapia è indicata per il Suo problema, anche se la paroxetina è sottodosata ma è possibile che nel Suo caso possa essere sufficiente.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#16]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Grazie infinite dottore.
Per me ormai vivere é diventata un'agonia. Questi attacchi di panico peggiorano e ho dolori ovunque, dalla testa (fitte in un punto preciso, come delle "scariche " che a volte mi prendono anche la parte vicina al naso) ai piedi. Sono veramente disperata e non so come uscirne. Vivo nella costante paura di avere qualcosa di grave e non riesco ad accettare che sia "solo" ansia.

Ormai anche cercare di addormentarsi é diventata un'agonia. Appena mi metto a letto faccio fatica a respirare, ho la tachicardia, mi sento male.
La cosa sta davvero peggiorando perché non riesco nemmeno più a svolgere le attività che svolgeva prima (dallo studio ad una semplice uscita). Mi sento malata anche se apparentemente i miei esami sono perfetti.

Non so davvero cosa fare.
[#17]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

"Non so davvero cosa fare", deve solo seguire le indicazioni date dai medici, è semplice. Deve curarsi.

Buon fine settimana

Dr. Antonio Ferraloro

[#18]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Gentile dottore,
Domani inizierò la cura.
Nel frattempo da qualche giorno, come se non bastassero tutti gli altri sintomi che ho, soffro di fitte continue alla testa, che mi durano pochi secondi ma sono molto dolorose (credo siano nevralgie). In più ho un senso di spossatezza permanente, come se avessi la febbre ma non ce l'ho, é come se vivessi in una "bolla" con tutti i miei dolori. Anche solo alzarmi dal letto o studiare è diventato quasi impossibile.
Essendo ansiosa e ipocondriaca ho il terrore di avere qualcosa al cervello.
Quali sono i sintomi del tumore al cervello? Dovrei fare una RM oppure sono anche questi sintomi riconducibili al mio stato d'ansia ?
Le fitte non passano nemmeno con il moment....
Sono davvero spaventata dottore.
[#19]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

non ci sono sintomi caratteristici di tumore al cervello, questi variano secondo la localizzazione della neoplasia e le strutture cerebrali coinvolte. Le fitte dolorose non sono tra questi, stia tranquilla.
Ovviamente la sintomatologia può essere riconducibile allo stato ansioso, con i limiti del consulto a distanza.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#20]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Grazie infinite dottore.
Ora sono in camera mia e ho notato una cosa che mi ha spaventata molto... toccandomi ai lati del collo, dove pulsano le vene, ho notato che quella a destra é come se "tremasse" al passaggio del sangue.
Non so se é una cosa normale in certi momenti ma mi sono terrorizzata.
[#21]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

è una sensazione soggettiva che, a mio avviso, non ha rilevanza clinica.

Dr. Antonio Ferraloro

[#22]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Grazie Dottore un po' mi ha tranquillizzata.
Questa sensazione la sento proprio a livello della base del collo, a destra, come se sentissi il sangue che scorre nella vena. É una sensazione strana che non saprei nemmeno spiegare... ma non mi capita a sinistra. É come se sentissi proprio il sangue "strusciare ".
Però dopo 4 ECG nella norma, esami del sangue tra cui emocromo,visite varie ecc... se ci fosse qualcosa al cuore si sarebbe visto, no?
È assurdo che sia tutta ansia.
[#23]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
No, al cuore non ha nulla.

Dr. Antonio Ferraloro

[#24]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Non so come ringraziarla dottore.
Quindi secondo lei a cosa é dovuta questa mia strana sensazione? Sarò forse io che, essendo in Uno stato di ansia cronica, sto attenta ad ogni minimo dettaglio del mio corpo e ogni giorno ne trovo una?
Oppure posso avere un problema all'arteria?
Perché é davvero incredibile, é come se sentissi il sangue passare nelle vene e creare dei piccoli tremori.
[#25]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

" sto attenta ad ogni minimo dettaglio del mio corpo e ogni giorno ne trovo una?", sembrerebbe così.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#26]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Grazie Dottore,
Le fitte alla testa non migliorano. Addirittura ho dolore al tatto se mi tocco al centro della testa più verso sinistra, e queste forte mi spaventano un sacco. Mi sento la testa pesante, ho difficoltà a concentrarmi e sono davvero tanto tanto spossata....
Dovrei fare una TAC?
Sono veramente in ansia.
[#27]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Se il dolore aumenta con la pressione del dito non può che essere un dolore superficiale, il cervello non c’entra nulla.

Dr. Antonio Ferraloro

[#28]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Toccando fa male, ma al contempo provo fitte fortissime e sensazione di testa pesante....Non passano nemmeno con la pastiglia !
[#29]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Dottore scusi se la disturbo ancora,
Le fitte si sono trasformate in un senso di costrizione alla testa, da ogni lato, sopra e sotto, in più sento come se mi stesse "bruciando" la cute non so come spiegare. Mi sento completamente bloccata come se mi stessero tenendo la testa con degli attrezzi. Oggi ho iniziato la paroxetina e l'Etizolam, potrebbe essere un effetto collaterale? Sono disperata, sono tornata oggi in Inghilterra e sono completamente sola, non so a chi chiedere e sto veramente male... la paura di avere qualcosa di grave é veramente tanta... soffro spesso di mal di testa ma questa sensazione non l'avevo mai provata.
Potrebbe essere la mia ansia/tensione costante?
[#30]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

lo stato ansioso può accentuare qualsiasi sintomatologia, è possibile che sia questo a causare questi sintomi.
Altro a distanza non è possibile dire.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#31]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Grazie Dottore,
Non ho dormito tutta la notte. Non per il mal di testa ma per delle strane sensazioni che mi partivano dalla bocca dello stomaco e si irradiavano a gambe e braccia, dandomi delle sensazioni tipo di bruciore/spilli che mi pungevano. Come se per un attimo mi mancasse il respiro, é una sensazione strana, come un vuoto dentro che mi faceva partire delle scosse. Se sto in piedi e faccio cose la sensazione migliora leggermente (ho crisi di pianto e dolori, ma non questa sensazione) ma appena mi metto a letto per riposare mi sento morire. Non mi era mai successo prima e sono davvero esasperata. Mi rendo conto che sto continuando a scriverle e mi dico da sola che sono ridicola.
Questa notte mi sono terrorizzata.
[#32]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

i sintomi che ha avvertito stanotte non fanno pensare una malattia neurologica, sono piuttosto caratteristici di somatizzazione d’ansia.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#33]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Grazie Dottore mi rassicura molto.
Da due giorni ho iniziato la cura (10 mg paroxetina e 5 gocce Etizolam) ma devi dire che sto peggio. Non so se é dovuto a questo o alla mia condizione generale, ma ho questo dolore alla testa costante, i sintomi di stanotte, in più ora ho brividi che si irradiano ovunque nel corpo, senso di stomaco vuoto che mi fa partire gli "spilli", assenza di appetito anzi proprio mi viene la nausea a vedere il cibo, formicolii alle dita delle mani. So che sono tutti sintomi ansiosi ma non posso credere di stare così male dottore. Sono talmente contratta evidentemenre che addirittura il setto nasale mi fa male.
Sono disperata. L'ipocomdria poi mi sta divorando. Ho pensato a tutto: sla, sm, tumori vari.
Non riesco a rassegnarmi e non sono sicura che questa terapia mi aiuterà in quanto sono convinta di avere altro.
Gli esami sono tutti nella norma, anche la visita neurologica di fine aprile (mi ha detto che ho un disturbo di attacchi di panico ma non ha ritenuto opportuno fare ulteriori esami nonostante io abbia supplicato per una TAC). Anche la tiroide é a posto, così come CPK, VES.
Ho sempre dolori al petto, anche al tatto, dolori muscolari, fascicolazioni che però sono diminuite, quando sono a letto sento tremori interni come se ci fosse un terremoto.
Ho dovuto terminare prima il mio tirocinio in Inghilterra a causa di questa cosa perché mi sono resa conto che é invalidante. Tornerò a casa tra tre settimane, definitivamente, il problema é che non so come sopravvivere fino ad allora. I sintomi sono peggiorati, forse avrei dovuto iniziare prima la cura.
Ha qualche consiglio da darmi?
[#34]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

queste terapie possono causare un peggioramento dei sintomi nelle prime settimane di assunzione, poi regrediscono spontaneamente ed iniziano a vedersi i primi benefici.
Ci vuole un po’ di pazienza.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#35]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Gentile dottore,
Anche dopo soli due giorni si possono manifestare questi sintomi?
[#36]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Certamente, è possibile.

Dr. Antonio Ferraloro

[#37]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Grazie infinite dottore.
Non riesco a smettere di piangere e questo mi causa forti fitte in testa. Poi ho vampate di calore terribili in tutto il corpo, formicolii mani e piedi, come se avessi degli aghi nelle braccia e nelle gambe... dottore questa cosa mi spaventa tantissimo. Non so che fare. Stanotte era come se ogni due minuti avessi avuto una scarica di adrenalina a livello del petto e si irradiassero scosse elettriche che causano brividi alle braccia e alle gambe.... di giorno leggermente é migliorato ma va a momenti. Sono disperata.
Il mio neurologo mi ha lasciata sola senza dirmi più nulla e io sono all'estero che non si chi chiamare, sono spaventatissima da questi sintomi, ho letto che potrebbe essere sm... e di nuovo torno a quella paura....
[#38]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

queste modalità diffuse non hanno nulla a che vedere con la SM. Non vada a leggere niente.

Dr. Antonio Ferraloro

[#39]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Ho passato un'altra notte terribile.
Ho scosse ovunque, mi sento la pelle bruciare, ho difficolta' a respirare, ho dolori ovunque (collo, faccia, testa) come delle fitte lancinanti... Ho tremori e mi sento il cuore che batte fortissimo anche se mi hanno fatto 3 ECG e non ho niente. Pero' io non posso credere che l'ansia possa causare questi sintomi fisici. Ho perso l'appetito, per me mangiare e' diventato un incubo, niente mi va giu'. Ieri sera in preda ad un attacco ho chiamato la dottoressa che mi ha detto di prendere subito 10 gocce di Pasaden che mi hanno stordita ma almeno ho ricominciato a respirare. Mi sento la testa e il collo rigidissimi come se qualcuno mi stesse schiacciando.
Non so cosa fare dottore. Sento sempre l'impellente bisogno di andare in ospedale perche' sono convinta di avere qualcosa di grave eppure tutti mi stanno dicendo che ho una forte ansia e depressione. Alzarmi dal letto al mattino e' diventato un incubo, mi sento tremare gia' di prima mattina. sono completamente sballottata. Qui sono sola, tra tre settimane torno a casa, ma nel frattempo questi primi giorni di farmaci mi stanno facendo sentire peggio. Appena tocco il letto ho attacchi di panico, ho paura di morire, non respiro e non riesco a parlare. Ho brividi e sensazioni di bruciore ovunque. Non riesco piu' a fare NIENTE: non riesco a studiare, sto facendo uno stage ma non riesco nemmeno a concentrarmi.
Mi sembra di vivere in una bolla quando la gente mi parla.
E' un incubo. Niente mi aiuta. Ho provato la mindfullness ma niente.
Sento che questo periodo non passera' mai. Addirittura ho solori dentro l'orecchio, come delle fitte che mi trapassano faccia e testa. Addirittura arrivano tra naso e occhio e sono terribili.
Non so cosa fare. Scrivere a lei e' una delle uniche cose che mi da un po' di sollievo.
Lei ha qualche esame che mi consiglia di fare quanto tornero' in Italia? Tipo una TAC? Un ecocardiogramma? Sono TERRORIZZATA.
[#40]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

deve solo continuare a curarsi, forse in questi primi giorni di trattamento è indicato un aumento degli ansiolitici, chieda al medico curante o allo specialista che La sta seguendo.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#41]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Gentile dottore,
Quindi lei mi conferma che questi sintomi terribili (anche le fitte alla testa) possono essere causate dai primi giorni dei farmaci, seppur con un dosaggio basso?
Sto prendendo 10 mg di paroxetina e 10 gocce di Pasaden al giorno. Però sono piccolina, perso 46 kili, magari su di me questi effetti sono ancora peggiori...
In più non dormo da due notti e il Pasaden credo mi stia dando una sonnolenza pazzesca durante il giorno. E sento che il mio battito é rallentato. É possibile ?
[#42]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

cosa vuol dire battito rallentato? Qual è la frequenza?

Dr. Antonio Ferraloro

[#43]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Non saprei, se mi tocco il polso sento i battiti più lenti. 78 al minuto. Però sento delle irregolarità.
É normale ?
[#44]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Come vede, ogni sensazione è alterata, per questo ho chiesto la frequenza, lo immaginavo. La frequenza è nella norma, per nulla bassa. Una conferma dello stato ansioso.

Dr. Antonio Ferraloro

[#45]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Grazie infinite dottore, come sempre, lei mi sta aiutando un sacco. La situazione é diventata così grave che addirittura mi manca il fiato quando cammino e parlo allo stesso tempo. Mi sento come se il cuore mi scoppiasse e non riuscissi a respirare.
Fa parte del mio disturbo d'ansia? Perché ormai mi sento sempre così...
[#46]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Certamente, fa parte del disturbo d'ansia.

Dr. Antonio Ferraloro

[#47]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Buongiorno dottore, le scrivo di nuovo perche' sono davvero preoccupata. Da quando ho iniziato la cura, avverto dei leggeri tremori in tutto il corpo, soprattutto mani e la mandibola (gia' avevo la tendenza a digrignare i denti di notte e infatti ho iniziato il bite da qualche mese).
A volte quando sono a letto, ma anche prima dei farmaci mi capitava, sento dei tremori interni in tutto il corpo. Il neurologo ha detto che e' tutto parte del mio disturbo d'ansia e ormai anche depressione.
Mi sono fissata con il morbo di Parkinson.
E' possibile averlo a 22 anni?
Con una visita neurologica nella norma 3 settimane fa posso stare tranquilla?
Aggiungo che la mia situazione di depressione e' peggiorata, piango in continuazione, ho dolori muscolari ovunque, mal di testa, mancanza di appetito (non mangio da 4 giorni praticamente), non dormo la notte, di giorno sembro piu' morta che viva. Mi sembra inoltre che i miei movimenti siano diventati piu' lenti, non so come spiegare, possono essere i farmaci o la stanchezza, e non so nemmeno io come mai ora ho sta fissa del Parkinson.
La prego mi aiuti
[#48]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Le ho già detto che non ha nessuna malattia, è solo un problema ansioso, ormai ossessivo, ma ricevere continue rassicurazioni accentua l’ansia e Lei ne è un esempio.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

[#49]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Ha ragione dottore. La mia mente ormai è andata, non sono più lucida e ogni ora penso di avere una malattia diversa (con sintomi reali). Domani torno in Italia e mi metterò in cura da un bravo psichiatra. Poi quando starò meglio tornerò in Inghilterra, ma ora proprio non ce la faccio a stare qui. Grazie infinite per l'aiuto che mi sta dando, anche se dice che le rassicurazioni "accentuano l'ansia", sicuramente é così, ma mi fanno stare meglio per qualche minuto.
[#50]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

"le rassicurazioni "accentuano l'ansia", sicuramente é così, ma mi fanno stare meglio per qualche minuto" ha detto bene, per qualche minuto, anche qualche ora aggiungerei, e poi?

Assolutamente condivisibile la decisione di rientrare in Italia per curarsi bene, così non potrebbe andare avanti.

Cordialità

Dr. Antonio Ferraloro

[#51]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Gentile dottore,
sono passati quasi due mesi dall'ultima volta che ci siamo sentiti. Volevo aggiornarla sulla mia situazione, nella speranza che mi sappia dare una qualche risposta a riguardo. Come accennato, sto seguendo una terapia con Paroxetina (20) e Laroxyl da due mesi, in più sto prendendo delle gocce per la vitamina D (ho fatto gli esami e ce l'avevo a 10). Gli effetti collaterali dei farmaci si fanno sentire spesso, all'inizio è stato quasi insopportabile, ora invece mi sono abituata anche se la cosa più fastidiosa é il fatto che non riesco più a raggiungere l'orgasmo (né da sola né con il mio ragazzo- cosa mai successa prima)... il mio psichiatra mi ha detto che é normale, che é uno degli effetti collaterali più diffusi.
Tralasciando questo, I dolori sono leggermente migliorati e anche il mio umore. Non ho più avuto attacchi di panico o d'ansia, a parte ieri che mi é iniziata a girare la testa e mi sono spaventata e mi é venuto uno dei miei attacchi (probabilmente colpa del caldo della mansarda in cui ero e il fatto che avevo appena bevuto del latte freddo).
Due giorni fa sono andata dalla reumatologa che dopo 5 minuti mi ha detto chiaro e tondo che ho la fibromialgia. Gli esami sono perfetti, tutti i valori nella norma, quindi questa é l'unica spiegazione. Mi ha detto che tutto parte dalla mia testa, io ho letto su internet cose terribili su questa malattia, sono disperata perché ho paura di averla a vita, che peggiori, che mi renda impossibile vivere.
So che é una malattia strana di cui si parla poco e si sa anche poco, per questo vorrei chiedere a lei un parere.
Mi porterà a sentirmi sempre peggio? Esiste una cura?
La mia reumatologa mi ha detto che lei non vuole assolutamente che io prenda farmaci.
Può scomparire per sempre? Oppure sono destinata a soffrire?
La ringrazio per la sua pazienza
[#52]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

innanzitutto mi fa piacere che stia meglio.
Riguardo la fibromialgia, è una condizione con decorso molto irregolare e variabile da un soggetto all’altro.
Non c’è una terapia specifica ma si possono utilizzare tanti farmaci e utile è risultata pure la psicoterapia.
Il laroxyl che Lei sta assumendo è, per es., un farmaco ampiamente utilizzato nella fibromialgia .
Non si abbatta perché potrebbe accentuare la sindrome in questione.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#53]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Come sempre, grazie per la sua risposta dottore. Sto cercando di non pensarci, col tempo spero di dimenticarmi di questo brutto momento.
Ho un dubbio che mi turba però: sta facendo molto caldo dove abito io, e dall'altra sera quando sono stata male (capogiri e nausea improvvisa) continuo ad avere vertigini, soprattutto quando mi muovo, e una sensazione di morsa alla testa... Non dolore ma proprio come se fosse pesante.
Ovviamente sto "guarendo" dall'ossessione di controllare su internet in continuazione, però ho fatto l'errore di dare una sbirciatina e mi sono trovata le cose peggiori tra cui la famosa sclerosi multipla (che da sempre mi angoscia), tumori vari ecc. Le ripeto che i miei esami del sangue sono tutti perfetti.
Pensa che può essere il caldo? I farmaci, anche dopo mesi?
[#54]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Il caldo e il Suo stato ansioso.

Dr. Antonio Ferraloro

[#55]
dopo
Attivo dal 2019 al 2021
Ex utente
Grazie Dottore. Ha sempre una pazienza infinita. Forse dovrei provare a prendere qualche integratore/magnesio?
E per quanto riguarda questa mia "disfunzione" a livello sessuale, mi dica secondo la sua esperienza passerà/migliorerà con il tempo oppure rimarró sempre così?
[#56]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67k 2k 23
Gentile Utente,

no, il disturbo sessuale, in questo caso l'anorgasmia, è reversibile dopo la sospensione della terapia.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio