Utente
Il mio bimbo ha 3 anni...a giugno è stato ricoverato perché aveva liquido nelle articolazioni e non riusciva a correre e a camminare bene.
In quell occasione hanno fatto risonanza e sono state evidenziate delle lesioni nella zona posteriore dell encefalo, a sinistra.
A novembre ha avuto uno stato di male epilettico.
la mia domanda è potrebbe avere la sclerosi multipla?
Le.
lesioni indicano sempre sclerosi?
L unica cosa che posso aggiungere è che dopo una lunga settimana stancante è stato 2 giorni che cadeva sempre e sembrava inciampare nel suo piedino...questo prima dell episodio epilettico.
Visita neurologica non ha evidenziato nessun problema.
Prima del ricovero di giugno aveva messo 4 punti sul sopracciglio sinistro e gli era venuta la febbre altissima

[#1]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Buongiorno

Lei chiede:
"La mia domanda è potrebbe avere la sclerosi multipla?
Le lesioni indicano sempre sclerosi?".

Naturalmente la risposta più semplice ed al medesimo tempo pragmatica è NO.
Poi va comunque chiesto "quale tipologia di lesioni"?
Come sono descritte alla RM Encefalo?
Come di comportano dopo il mezzo di contrasto?
E, non potendo visualizzare le immagini, invii il referto della RM suddetta.

Questa potrebbe essere un inizio della ricerca di una risposta più adeguata ed approfondita nel contesto di questo "consulto a distanza" da confrontare con le risposte che Lei avrà già raccolto di persona tra i colleghi che seguono il piccolo paziente.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente
Buona sera dottore, sull RM encefalo c era scritto che sono lesioni aspecifiche (problemi alla nascita,lesioni su base infiammatoria?) E il neurologo che le ha visionate ha detto che erano lesioni vecchie. Non hanno saputo però capirne la natura. Quindi volevo sapere se possono indicare sclerosi così descritte . Il mio bimbo ora sta bene. Mi preoccupa il fatto che certe volte manda il.piedino verso l interno quando cammina specialmente la sera però non lo fa sempre. Indica sclerosi questo sintomo insieme al risultato dell encefalo ?

[#3]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Io penso sarebbe buona cosa indicasse l'intero referto scritto tra vurgolette.
In rapporto a quel che ha scritto si ora potrebbero essere vecchie lesioni demielinizzabti.
Contro sta il fatto che chi la segue ( è un collega singolo o un di o un reparto di neurologia.) non abbia ritenuto di effettuare una rachicentesi per lo studio liquorale.
.Ed il.fatto che la visita neurologica non abbia rilevato alcun deficit clinico focale.
Contro sta in una media Gaussiana l'età.

Leggiamo il referto.

C'è stata sofferenza del feto prima è del bimbo dopo al.momento del.parto?
Potrebbe essere una alternativa.
Lesioni encefalica peri natali.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#4] dopo  
Utente
Le ho inviato un email

[#5] dopo  
Utente
Io ho avuto un distacco di placenta alla nona settimana. Un altra sofferenza può essere stato il fatto che il feto aveva reni dilatati...non mi viene in mente altro

[#6]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Non ho trovato alcuna mail. Se si trattava del referto RM Encefalo può riscriverla qui su Medicitalia.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#7] dopo  
Utente
Ho mandato di nuovo l email

[#8]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Forse non mi sono spiegato bene.
Non è possibile, per regolamento, inviare materiale sanitario dall'utente di Medicitalia allo specialista che risponde su Medicitalia.
L'unico contatto può essere su questo sito.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#9] dopo  
Utente
Ok allora appena ho tempo mando tutto qui ...quello che ho scritto prima Cioè distacco di placenta o troppa anestesia durante parto cesareo possono essere causa di lesioni all encefalo del bambino?

[#10]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Quando il parto Cesareo è una scelta obbligata per motivi medici sottende sempre che vi sia in alternativa il rischio o sia già in atto una sofferenza peri-natale.

Se le cose stanno così è' verosimile trovare alla RM Encefalo aree di alterato segnale del tessuto cerebrale indice di sofferenza dell'encefalo medesimo.
Se le aree suddette non potenziano il proprio segnale ossia non cambiano colore dopo mezzo di contrasto possono essere considerate aree di gliosi ossia cicatrici laddove vi fu la sofferenza cerebrale iniziale.
Pertanto possono essere considerate di vecchia data.

Attorno alle medesime la attività bio-elettrica cerebrale può essere alterata ed essere all'origine di crisi epilettiche.

Credo che non si sia, con questa ricostruzione, lontani da come sono le cose attualmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#11] dopo  
Utente
Il neurologo che ha visionato la RM quindi avrebbe fatto fare altri accertamenti se il segnale dopo liquido di contrasto fosse stato alterato giusto ? Perciò se.cio non è accaduto mi sembra di capire che posso star tranquilla per quanto riguarda la sclerosi giusto ?cioè che non l abbia il bambino

[#12]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Nel contesto di questo consulto a distanza penso che la ipotesi sopra formulata sia la più probabile.

Penso anche io che se il neurologo che ha visitato il bambino avesse pensato ad una SM avrebbe dovuto far seguire ulteriori esami come lo studio liquorale.

Rammenti sempre come questo sia un consulto a distanza e come tale non possa sostituirsi ad una buona visita specialistica effettuata di persona.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it