Utente
Salve, durante questo periodo di quarantena prima di recarmi da un neurologo vorrei sapere un vostro parere.

Da domenica, mentre studiavo, ho avvertito un problema improvviso alla vista che non mi ha permesso di continuare lo studio, infatti non riuscivo più a leggere.
Dopo una mezz'ora circa il problema alla vista è scomparso e ho iniziato ad avvertire dolore all'occhio sinistro, un dolore intenso che poi si è espanso fino a diventare mal di testa.
Un mal di testa veramente atroce e insopportabile.
Mi sono comparsi altri sintomi, quali formicolio e intorpidimento del braccio sinistro, e anche dolore pungente e lancinante, difficoltà a tenere l'occhio sinistro aperto quando il mal di testa è forte e la vista è leggermente appannata, nausea forte, capogiri forti, quando mi alzo è come se mi mancasse l'equilibrio e sentissi di stare per svenire.

Vorrei aggiungere che soffro di emicrania in cefalea muscolo tensiva, l'episodio scatenante è stato un trauma commotivo che ho subito da piccola.
Ho anche un angioma venoso sul lato destro, non so se centra.

La cosa che mi preoccupa è che questo mal di testa lo sento diverso rispetto a quelli che ho di solito, e inoltre c'è l'ho costantemente da 5 giorni, l'intensità del dolore varia durante il giorno (più forte/meno forte) ma non va via del tutto.

Oltre a questo, ho decimi di febbre (37.0/37.1) da circa 3/4 mesi in seguito a una bronchite che ho curato.
Ne ho parlato con il medico curante, riguardo alla febbre mi ha detto di prendere delle vitamine e sembrava essere passata questa condizione, ma ora è ritornata, e per quanto riguarda il mal di testa e tutti gli altri sintomi mi ha prescritto delle analisi del sangue complete che ho effettuato questa mattina e sono in attesa dei risultati.

Ho anche la pressione un po' bassa.

Ho cercato di fornirle tutte le informazioni possibili al riguardo e vorrei sapere una vostra opinione, nei limiti del consulto a distanza...
Dovrei preoccuparmi?
Sarebbe il caso di parlarne con il neurologo?
Perché di giorno in giorno la situazione sembra solo peggiorare...

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Ragazza.

in base a quanto scrive, l’episodio di domenica sembrerebbe un attacco di emicrania con aura, la cosa anomala è il perdurare della cefalea a meno che non si sia poi sovrapposta una forma tensiva.
Sicuramente la visita neurologica presso un collega esperto in cefalee è indicata.
Le invio un link sull'emicrania con aura, veda se trova aspetti simili ai Suoi.
https://www.medicitalia.it/minforma/neurologia/31-l-emicrania-con-aura.html

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Salve Dottore, innanzitutto la ringrazio per la sua risposta.
Ho letto il link, effettivamente penso sia emicrania con aura.
Dalle analisi risulta essere tutto nella norma, tranne l'emocromo dove alcuni valori sono leggermente al di sotto dei valori normali.
Ieri il mal di testa sembrava essere sparito, avevo solo capogiri per i quali il mio medico mi ha prescritto microser 15 gocce al bisogno e direi che hanno avuto effetto perché stavo bene.
Questa mattina mi sono svegliata, purtroppo, con forte mal di testa di nuovo, capogiri, nausea, difficoltà ad avere gli occhi aperti e acufene. In più mi fa male il collo.
Come le ho già detto, io soffro di mal di testa da tanti anni, ciò che mi preoccupa in questo momento è che non possa essere solo un banale mal di testa ma qualcosa di più grave.
Lei cosa ne pensa?

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

in caso di emicrania con aura nella stragrande maggioranza dei casi non c’è nulla a monte che la possa causare come causa nota.
Se Lei non si sente sicura, quando sarà finita l’emergenza sanitaria effettui una visita neurologica ed eventuali esami diagnostici il collega se dovesse richiedere.
Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Va bene dottore la ringrazio

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla.

Buon fine settimana (a casa)
Dr. Antonio Ferraloro