Giramenti di testa, testa pesante e sensazione di stordimento/disequilibrio

Buongiorno Dottori,
Mi chiamo Ivan e sono un ragazzo di 23 anni.

Parto subito col dire che dal 16 al 25 novembre sono stato positivo al COVID-19 avendo come unico sintomo la perdita di olfatto e gusto (durata 4-5gg).

È dall’8 dicembre che tutti i giorni (davvero vi prego di credermi, ogni giorno da quel momento) ho iniziato a soffrire di giramenti di testa, sensazione di testa pesante e sensazione di stordimento/disequilibrio.

Il giorno 8 mi sono svegliato con dei forti giramenti di testa, la sensazione è di instabilità interna della testa, non ho mai avvertito la sensazione che la stanza e gli oggetti si muovessero intorno a me, ma piuttosto sono io che sento la mia testa (soprattutto se chiudo gli occhi) come se si stesse muovendo o come se venisse leggermente scossa a destra e sinistra.


Gli attacchi sono da sempre stati casuali durante il giorno, ma persistono da ormai oltre un mese TUTTI i giorni, molte volte al giorno, anche la notte mentre dormo mi sveglio in preda a queste sensazioni.


Durante queste settimane, ho contattato il mio medico curante che in prima battuta mi ha fatto assumere per 5gg (2 volte al giorno) NIMESULIDE.

Non essendo cambiato niente dopo questi 5gg mi ha consigliato di vedere un otorino.

L’otorino mi ha visitato e in attesa di fare degli esami mi ha prescritto ALEVERTAN per 6gg (2 volte al giorno) successivamente facendo anche gli esami: vestibolare, impedenzometrico e audiometrico.

A questo punto l’otorino mi dice che dal punto di vista dell’orecchio non ho alcun problema, e mi consiglia di vedere un cardiologo per escludere problemi di pressione etc.

Il cardiologo dopo una visita completa di ecografie (aorta addominale, carotidi, cuore) mi dice che non ho nulla dal punto di vista cardiologico, tranne un battito leggermente accelerato (intorno ai 100 bpm).

Mi prescrive delle analisi del sangue abbastanza approfondite, dai risultati avuti ieri, tutti i valori rientrano nell intervallo di riferimento indicato dal laboratorio, tranne VES e PCR che risultano rispettivamente 25 invece che 15 e 0.65 invece che 0.5.

Medico di base e cardiologo mi dicono che sono ok, ma io continuo a soffrire di queste problematiche ogni giorno.


In aggiunta a quanto ho detto sopra, negli ultimi giorni avverto brividi e formicolio ad alcune parti del corpo, a volte avverto nausea e difficoltà alla vista come se sentissi una situazione di pesantezza degli occhi come quando si è stanchi e si ha difficoltà a metter a fuoco le cose più lontane.


Chiudo dicendo che, nei giorni pre e dopo Natale i sintomi erano più pesanti rispetto ad oggi, mentre negli ultimi 10 giorni l’intensità è diminuita.

L’unica cosa che non è mai cambiata è la persistenza e la frequenza perché li avverto molte volte e tutti i giorni, e tutto ciò non dipende da cosa stia facendo se sto fermo o in movimento, a letto, in piedi etc.


Ringrazio chi mi potrà aiutare, ne ho davvero bisogno, non riesco più a fare nulla durante le mie giornate.
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 319 205
Egregio Paziente,
pur avendo ben presente la possibilità che l'infezione da Covid-19 implichi delle sequele di carattere neurologiche, di cui si documentano di continuo nuove manifestazioni (come ho descritto anche in taluni articoli che può leggere dal mio blog di Medicitalia) tanto da individuare oramai da parte della comunità dei Neurologi un cosiddetto "Neuro-covid", tuttavia ritengo che la fenomenologia da lei descritta debba essere attentamente analizzata. Intendo riferirmi al fatto che potrebbe non trattarsi di vertigini ma di pseudo-vertigini. Le suggerisco pertanto di essere visitato da un Neurologo.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore,
La ringrazio per aver risposto al mio post.
Inizio col dire che rispetto a quando ho scritto il post col passare dei giorni pur non facendo nulla i disturbi stanno diminuendo sempre di più.
Nonostante ciò ho comunque effettuato una visita neurologica nei giorni scorsi , il dottore mi ha riscontrato una marcata tetra iperreflessia osteotendinea con polifasia degli achillei.
Dati i sintomi da me descritti, mi ha consigliato di fare una RM Encefalo senza contrasto ,per escludere la presenza di patologie demielinizzanti.

Ho effettuato la RM questa mattina e siccome la dottoressa che me l’ha fatta è una mia amica mi ha già pre-annunciato di non aver nulla di tutto ciò e mi ha rassicurato sull’esito dell’esame.

Ci tengo a ribadire di sentirmi decisamente meglio e che i fastidi sono diminuiti di molto , siccome negli ultimi giorni ho di rado è solo per pochi minuti avvertito semplicemente una sensazione di stanchezza e di lieve pesantezza della testa senza che si verificassero le altre cose già descritte nel post.
[#3]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 319 205
Sono contento che si senta meglio e che sia anche più tranquillo.
Cordiali saluti

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

Il Covid-19 è la malattia infettiva respiratoria che deriva dal SARS-CoV-2, un nuovo coronavirus scoperto nel 2019: sintomi, cura, prevenzione e complicanze.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio