Giramenti di testa, covid o altro?

Buonasera, vi scrivo perché oramai sto letteralmente impazzendo.

Ho avuto il covid a novembre, positiva per 40 giorni con sintomi moderati ossia febbre, vomito, dolori muscolari molto forti.
Ma il tempo per negativizzarmi è stato abbastanza.

Finito il covid, poco prima di Natale, va tutto bene fin quando i primi di Gennaio cominciano una serie di sintomi mai avuti prima nella vita.

Vertigini, capogiri, senso di sbandamento, scarsa memoria, basso livello di concentrazione.

Mi spavento e non poco.
Ed inizio una serie di indagini...

Otorino che mi diagnostica un deficit labirintico sinistro e mi prescrive una terapia vestibolare da fare mattina e sera e mi prescrive sirdalud da 2 mg per 20 giorni.
Dopo 10 giorni ho sospeso il sirdalud perché mi sentivo un senso di vuoto dietro la testa.

Faccio visita cardiologica ed è tutto ok.

Analisi del sangue, ok.

Ma i sintomi continuano, mi sento strana, sopraffatta, giramenti di testa, vista offuscata e nausea.

Vado dal neurologo che mi prescrive risonanza magnetica encefalica, cervicale e dorsale.
Tutto ok.

Vado dall'oculista ed è tutto ok.

Ad oggi sono passati 3 mesi dal covid, non posso dire di avere gli stessi sintomi di gennaio ma purtroppo ancora oggi, tutti i giorni, ho giramenti di testa, in alcuni momenti mi sento strana come se non capissi bene quello che mi viene detto e mi sento sempre un po tra le nuvole.

A volte mi capita di vedere delle piccole linee nere davanti agli occhi e mi fischiano le orecchie.

Non so cosa fare, cosa pensare ma so solo che sto vivendo un senso di malessere da 3 mesi.

Vi prego di darmi delucidazioni al riguardo perché non so più cosa pensare, ne tanto meno quali accertamenti ancora fare.

Saranno ancora i postumi del covid?
O altro?
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Gentile Paziente,
in un articolo che ho di recente pubblicato nel mio blog di questo portale (https://www.medicitalia.it/news/neurologia/8702-e-stato-evidenziato-che-il-covid-19-invade-il-cervello.html) ho riferito come sia insidiosa la penetrazione del virus ed in particolare come taluni aspetti della sintomatologia di questa malattia respiratoria siano ascrivibili ad interessamento delle strutture del Sistema Nervoso Centrale. Questo è ciò che oramai stiamo imparando a definire come "neuro-covid".
La fenomenologia polimorfa che caratterizza i suoi sintomi ne è testimonianza. L'importante è aver potuto escludere, con le indagini che ha effettuato, altre cause nella loro patogenesi. Ovviamente, se i fenomeni assumono un carattere fortemente disturbante è indicato che ne parli con un Neurologo per essere instradata per una terapia appropriata.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore,
La ringrazio per la sua risposta.
Purtroppo ad oggi nessun miglioramento anzi sembra che la situazione stia peggiorando.
Ho continui giramenti di testa, senso di sbandamento. Comincio a pensare che la risonanza magnetica sia stata sbagliata.
Sto entrando in paranoia e non so assolutamente cosa pensare.
[#3]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Non si faccia prendere dall'ansia perché la risonanza non è un esame "operatore-dipendente", per cui è impossibile pensare che sia stata eseguita in maniera non corretta. La sua sintomatologia richiede un'attenzione clinica per la quale non posso che esortarla di nuovo a contattare un Neurologo.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Dottore, mi scusi se glielo chiedo, ma eventualmente a livello neurologico che problema potrebbe esserci?
[#5]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
In generale qualunque problema neurologico può essere evidenziato solo attraverso la valutazione clinica, sulla base della sintomatologia riferita dal paziente. In base ai reperti obiettivi si imposta poi l'esecuzione delle indagini diagnostiche appropriate. Il caso che lei ha esposto nella sua richiesta di consulto sarebbe relativo ai postumi neurologici della SARS da Covid e pertanto è opportuno verificare se sussistano elementi reali di disturbo funzionale alla base del suo disequilibrio.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, la ringrazio per la risposta.
Ad oggi purtroppo i sintomi continuano, la vista è sempre più offuscata, mi sento anche scordinata nei movimenti e spesso mi capita di dover chiudere gli occhi per qualche secondo per riuscire a vedere meglio.
Inoltre ci sono ancora anche gli acufeni.
Per tale motivo voglio ancora farmi rivedere da un oculista e da un otorino e andare in fondo alla cosa.
Non so se pensare che questi sintomi ( comparsi dopo il covid ) siano effettivamente collegati al covid o pensare al peggio.
Sicuramente credo di aver vissuto un forte stress dovuto dal mio lungo covid, ma non posso pensare che dopo 4 mesi dalla negativizzazione si possa pensare ancora al covid.
Quello che so dirle è che in alcuni momenti, tipo quando faccio un allenamento mi sento davvero bene ( anche se la vista è sempre compromessa), in altri sto molto peggio, ma oramai tutti i giorni ho questi problemi.
Comincio ad avere paura.
[#7]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Non si faccia sopraffare dall'ansia, seppure il persistere di questi disturbi stiano mettendo alla prova la sua resilienza, ma segua l'esortazione del nostro grande concittadino Totò: calma e...gesso!
Intanto, fa bene a consultare un Oculista per una accurato esame oftalmologico. Magari alla visita dell'otorino anteporrei una valutazione da parte del Neurologo, in quanto non riterrei di ascrivere a disturbo labirintico il suo riferito senso di instabilità. Da queste visite dovrebbe emergere la reale sussistenza di segni clinici da indagare eventualmente con appropriate indagini strumentali.
Intanto, trascorra in serenità la Santa Pasqua!

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#8]
dopo
Utente
Utente
Tanti auguri di buona Pasqua anche a lei!
Si, la visita dal neurologo credo di farla questa settimana, nel frattempo un sintomo mi sta sorprendendo negli ultimi giorni, oltre tutti quelli avuti finora ..
Un senso di calore, non formicolio e non molto esteso, tipo come una sensazione di bruciore in alcune parti del cranio.. che dura pochi secondi, oltre lievi spasmi muscolari...
Ora comincio seriamente a preoccuparmi..
E se si trattasse di sclerosi?
Dalla risonanza sarebbe uscito?
A cosa possono essere attribuiti queste sensazioni di bruciore?
Mi delucidi..
Intanto si, cerco di mantenere la calma.
[#9]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Ad essere franchi, la descrizione della fenomenologia dei suoi disturbi riecheggia molto più il malessere vago quanto mal definito della somatizzazione dell'ansia che reali sintomi neurologici. Ad ogni buon conto, sia pur certa che una malattia imponente come la sclerosi multipla presenti costantemente un caratteristico aspetto alla Risonanza Magnetica.
A mio avviso lei ha necessità di affidarsi ad un neurologo che la valuti in maniera omnicomprensiva sotto l'aspetto neuro-psichico.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#10]
dopo
Utente
Utente
Ma sicuramente c'è una componente ansia che non posso nascondere dovuta sicuramente allo stress vissuto dal covid ( 40 giorni di reclusione hanno sicuramente contribuito ad aumentare la mia ansia già di per sé presente).
Quello che più mi da fastidio in questo momento è il problema della vista e dei corpi mobili.
È come se non vedessi chiaro.
Già di mio sono miope ed astigmatica.
Ma questi corpi mobili?
Oggi cmq ho messo holter cardiaco, domani avrò risultati.
[#11]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Per il problema dei corpi mobili del vitreo consulti un oculista e, dopo aver ottenuto i risultati dell'esame cardiologico, consulti anche un Neurologo cui esporre tutta la fenomenologia dei suoi sintomi.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#12]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, sono stata dall'oculista e non ha trovato nulla se non una leggera pressione alterata intraoculare e vuole vedermi tra un mese.
Mi ha dato un collirio idratante nel frattempo, niente di particolare.
Oggi ed ieri continuo tremore alle gambe e spasmi muscolari.
Ripeto, se fosse sclerosi? Che esami del sangue potrei cominciare a fare?
Per quanto riguarda l'holter sto aspettando il risultato e nel frattempo martedì ho la visita dal neurologo e domani di nuovo otorino.
[#13]
dopo
Utente
Utente
Salve doc,
Sono stata dal neurologo e abbiamo guardato il referto della risonanza magnetica. Mi ha fatto la visita neurologica e non ha trovato assolutamente nulla.
La sua diagnosi è somatizzazione post covid e mi ha consigliato Levopraid gocce.
[#14]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Spero che questo la tranquillizzi, avendo avuto la medesima diagnosi che le avevo prospettato nella mia risposta #9.
Cordiali saluti

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

Il Covid-19 è la malattia infettiva respiratoria che deriva dal SARS-CoV-2, un nuovo coronavirus scoperto nel 2019: sintomi, cura, prevenzione e complicanze.

Leggi tutto

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa