x

x

Modifica di terapia farmacologica

Salve espongo il mio quesito.

Una persona che conosco circa 10 anni fa ha avuto un episodio di trombosi cerebrale che ha portato alla semiparesi del lato destro.
Questo soggetto ha avuto l'episodio a 35 anni.
Da allora dopo tante visite controlli etc diciamo che adesso tutto sommato riesce nel suo piccolo a fare piccole cose quotidiane.
Naturalmente ha bisogno di assistenza quasi h24.

Questa persona prende da anni 3 comprese di Lioresal.
3 di mirapexin.
E una cardioaspirina.

Adesso quasi improvvisamente ha deciso di sua spontanea volontà di modificare la terapia riducendo a una volta sola ad giorno Lioresal e MIRAPEXIN.

Secondo voi è consigliabile?
Può succedere qualcosa?
Bisogna fare un controllo neurologico?

Grazie mille
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Gentile Utente,

il paziente è affetto da Parkinson? Da quanto tempo ha ridotto la cura?
In ogni caso una terapia non si riduce, peraltro drasticamente, in maniera autonoma ma dopo consiglio medico, pertanto consiglio di parlarne col neurologo che segue il Suo conoscente.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore della risposta
No il paziente ha avuto una trombosi cerebrale. Cmq sicuramente seguiremo il vostro consiglio
[#3]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 71,1k 2,2k 23
Avevo chiesto del Parkinson perché il mirapexin è un farmaco specifico per questa malattia e per la sindrome delle gambe senza riposo.

Cordialmente

Dr. Antonio Ferraloro