x

x

Aura visiva

Salve, da quando avevo circa 16 anni soffro di aura (solo disturbi visivi, ma molto invalidanti perché prendono tutto il campo visivo), a volte con mal di testa sopportabile a volte senza, ho circa tre episodi l'anno.
Adesso ho 33 anni e in gravidanza ho avuto un attacco al secondo mese e uno ad un mese dal parto che rispetto a quelli avuti di solito è durato un'ora o addirittura sembravano essere due attacchi consecutivi.
Dopo uno stop di due anni si è ripresentata.
Ho fatto una RM senza contrasto qualche anno fa ed era negativa.
Da un ecg è risultata anomalia della ripolarizzazione ventricolare, mentre dall'eeg sono risultati: tracciato desincronizzato e sporadiche anomalie Theta in sede temporale sinistra di natura verosimilmente aspecifica.
Soffro di pressione bassa e non ho mai capito cosa possa far scattare questi attacchi visto che arrivano anche mentre sono seduta sul divano dal nulla.
Ho malocclusione, scoliosi, rinite cronica, colon irritabile e ad una settimana dal ciclo ho sempre disturbi dell'umore dati dagli sbalzi ormonali.
Gli ultimi due attacchi si sono verificati in concomitanza del ciclo e dell'ovulazione.
Potrebbe la mia aura avere natura ormonale?
Visto anche il fatto che al secondo mese di gravidanza e dopo il parto si è presentata più forte?
O avendola solo tre volte l'anno gli ormoni non c'entrano?
Grazie mille.
[#1]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 3.7k 208
Buonasera.
L'aura è un sintomo dell'emicrania, quindi conviene parlare di emicrania, anche in assenza di mal di testa.
Questa patologia è molto legata alle variazioni ormonali. Ciò spiega la maggior frequenza degli attacchi nella fase perimestruale (non se questo accade anche a lei), ed il fatto che , una volta stabilizzata la menopausa, essa di regola scompaia.
Immagino che abbia già consultato un neurologo. Per una emicrania che si manifesta solo tre volte l'anno la regola è di non praticare nessuna terapia, e limitarsi a trattare il singolo attacco. Chi ha la fortuna di rispondere ai triptani riesce a bloccare l'accesso emicranico. Ha avuto modo di provarli?

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve, la ringrazio intanto per la sua risposta, si sono stata vista da un neurologo qualche anno fa, e appunto mi ha diagnosticato emicrania con aura. Non ho mai provato i triptani perché il mal di testa che mi viene(non sempre mi viene) è molto sopportabile, più che il mal di testa mi rimane una forte debolezza e mi sento intontita. Più che altro vorrei trovare qualcosa che bloccasse le allucinazioni visive provocate dall' aura, ma mi è sempre stato detto che questo non è possibile. Ma se la causa fosse ormonale non dovrei avere l'aura ogni mese in fase mestruale? Io ho 3 attacchi l'anno.
[#3]
Dr. Paolo Carbonetti Psichiatra, Psicoterapeuta 3.7k 208
I triptani possono far rientrare anche l'aura, purchè presi subito.
Sul perchè lei non abbia -per fortuna- l'emicrania tutti i mesi non è possibile dare una risposta.

Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#4]
dopo
Utente
Utente
Per fortuna si! Speriamo non diventino più ravvicinati, ho anche paura ad intraprendere una nuova gravidanza per il rischio di far peggiorare il disturbo. La ringrazio per le sue risposte esaustive, proverò a sentire un neurologo per la prescrizione di un triptano da prendere al bisogno.

Cordiali saluti.

L'emicrania è una delle forme più diffuse di cefalea primaria, può essere con aura o senz'aura. Sintomi, cause e caratteristiche delle emicranie.

Leggi tutto