Intervento cataratta dura

Gentili dottori ho 79 anni, da molti anni portatrice di valvola mitralica meccanica.
Nel 2019 mi sono operata di cataratta all'occhio ds intervento eseguito senza problemi e nel 2020 avrei dovuto operare l'occhio sinistro.
Purtroppo il rischio e la paura di contrarre il coronavirus in ambiente ospedaliero soprattutto in considerazione della mia patologia cardiaca mi ha fatto sempre rimandare l'intervento.
Intendo operarmi dopo la veccinazione che farò tra qualche giorno ma temo che questo continuo rimandare abbia influito sulla cataratta rendendola troppo matura.
Se la cataratta è troppo matura è davvero più difficoltosa la sua rimozione?
Cosa si intende per cataratta troppo matura e nel caso lo fosse quali sono i rischi considerando anche la patologia di cui sono affetta?
Nel mio caso che tipo di intervento è più indicato?
Confido in un vostro cortese riscontro ringraziando fin d'ora.
Cordiali saluti
[#1]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 571 396
gentile signora

ci vorranno 5 minuti in più e qualche dose di ultrasioni in più ,

ma con un pò di acrcortezza sarà comunque un sicuro successo

LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottor Marino la ringrazio di cuore per avermi prontamente tranquillizzato in un periodo così difficile. Cordiali saluti

Il Covid-19 è la malattia infettiva respiratoria che deriva dal SARS-CoV-2, un nuovo coronavirus scoperto nel 2019: sintomi, cura, prevenzione e complicanze.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio