Utente 254XXX
Buongiorno. Una decina di giorni fa ho dovuto far devitallizzare un dente a causa di una lesione al nervo.
Il dente (un incisivo) è rimasto leggermente più scuro dell'altro incisivo.
Mi hanno vivamente consigliato lo sbiancamento endodontico. Io ero indecisa se farlo o no poiché la discromia tra i due denti era minima e non volevo spendere soldi col rischio di ritrovarmi una discromia più rilevante.
Mi son fidata e ho eseguito lo sbiancamento endodontico. Purtroppo al controllo dopo 48h il dente era già più bianco dell'altro e la differenza ora si nota molto più di prima dello sbiancamento. Hanno cercato di tranquillizzarmi dicendomi che il dente era "vuoto" e che con l'otturazione finale si sarebbe scurito un po'. E invece così non è stato.
Ora mi ritrovo con una discromia evidente.
Mi hanno detto poi che entro due settimane si scurirà un poco. E se non dovesse succedere mi faranno un'otturazione con un composto più scuro.
Mi chiedo perché sia successo questo. E vi chiedo se è possibile che il dente si scurisca nei prossimi giorni e se ha senso nel caso questo non succeda, fare un'altra otturazione.

Grazie a chi risponderà.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi De Giovanni

28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
non so ovviamente quanto sia la reale differenza attuale ma la posso rassicurare sul fatto che normalmente quando si effettua uno sbiancamento endodontico nell'immediato vi è spesso un ipercorrezione ossia un risultato che va oltre quello desiderato ma che come le hanno detto diminuisce nel tempo fino a raggiungere un valore più simile a quello desiderato. Tenga presente infatti che il colore più chiaro è dato dall'inevitabile disidratazione che il dente subisce all'inizio e che dopo scomapre quando il dente si reidrata nel cavo orale.
Al di là di tutto, scurire un dente se vogliamo è molto più facile che schiarirlo per cui se sarà necessario si troverà il modo, stia serena.

Cordiali saluti
Dr. Pierluigi De Giovanni
ODONTOIATRA

[#2] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Gentile utente, un dente trattato endodonticamente non avrà mai lo stesso colore di un dente vitale perchè oltre essere privo di vitalità è anche privo d'irrorazione.
Nello sbiancamento endodontico è difficile graduare la cromaticità non essendoci una scala comparativa corrispondente, inoltre ogni elemento posside le sue caratteristiche ed è differente da un altro. Concordo nell'attendere 15, 30 giorni mantenendolo monitorato, se non c'è miglioramento si potrebbe tentare di recuperare il colore con degli opachi che sono più gestibili del composito scuro. Insuccesso totale, faccetta o corona; anche loro non avranno lo stesso colore, ma l'effetto sarà molto similare
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#3] dopo  
Utente 254XXX

Il dente è bianco. Non me lo sono sognata.
Erano previste altre due sedute di sbiancamento. Forse il mio dente si è sbiancato più velocemente del previsto.
Sta di fatto che prima la differenza era minima, infatti ero indecisa sullo sbiancamento ma in clinica non hanno nemmeno considerato l'ipotesi di lasciarlo così, per "motivi estetici". Vista l'insistenza e visto che erano previste altre sedute di sbiancamento e di controllo ogni 48 ore, mi sono fidata.
Ora il dente "spicca" decisamente rispetto agli altri e questo mi crea disagio. Era meglio come era prima, leggermente più scuro rispetto all'altro incisivo ma si notava davvero poco.
Mi avevano detto che dopo l'otturazione finale si sarebbe scurito un poco. Così non è stato.
Mi hanno dato un appuntamento di controllo dopo due settimane. Se per allora non si sarà scurito metteranno un composito più scuro. Gli opachi cosa sarebbero?
Non pretendo di ottenere lo stesso identico colore, ma che almeno sia simile in modo da non avere a colpo d'occhio una diversità così evidente.
Mi hanno anche detto che essendo un dente devitalizzato andrà necessariamente sistemato con una corona.
Io non sono sicura nemmeno di questo, anche perché non sono serena nel dover far limare il dente. Immagino però che sarà più resistente con una corona.
Con la faccetta si ottiene la stessa protezione di una corona?

Grazie!

[#4] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Che il dente sia più bianco è un cosa oggettiva, nessuno dice che lei possa averselo sognato, infatti sono cambiati i previsti procedimenti di cura.
Gli opachi sono pigmenti a base resinosa di vari colori che possono essere applicati all'interno del dente, essi rilasciano allo smalto naturale una determinata cromaticità.
La corona se ottimamente realizzata da mani esperte in estetica dentale può arrivare a raggiungere l'effetto del dente naturale, con stabilità durevole nel tempo.
La faccetta ha minori costi biologici, estetica simile alla corona, ma possiede il rischio di distacco
I suoi ringraziamenti sono graditi.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#5] dopo  
Dr. Pierluigi De Giovanni

28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
la necessità di una corona completa sul dente dipende dalla situazione del dente, ossia se il dente non presenta grosse perdite di sostanza quindi è abbastanza integro la corona non è indispensabile, in caso contrario sì. In altre parole la corona protesica ha anche una funzione di rinforzo del dente e quindi può diventare necessaria per rendere il dente più resistente al di là degli aspetti estetici, mentre la faccetta ha più una valenza estetica.
Per quanto riguarda l'aspetto cromatico del dente, come le ho già detto, io aspetterei un po' per vedere come questo si assesta.

Cordiali saluti
Dr. Pierluigi De Giovanni
ODONTOIATRA

[#6] dopo  
Utente 254XXX

Il dente non era cariato, ma aveva una lesione al nervo.
Per questo penso non dovrebbe esserci un'importante perdita di sostanza, o sbaglio?

[#7] dopo  
Dr. Pierluigi De Giovanni

28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
No molto probabilmente no se non era cariato, per cui in questi casi la corona protesica non è indispensabile.
Dr. Pierluigi De Giovanni
ODONTOIATRA