Dolore persistente

Buongiorno, mi rivolgo a voi perché non so davvero più che pesci prendere.

Più di un mese fa mi reco dal dentista che mi fa un’anestesia per togliermi una carie profonda da un molare.
Va tutto bene, la puntura dell’anestesia non mi ha mai fatto male e per tutta la durata dell’operazione non sento alcun dolore.
Tolta la carie mi mette una medicazione provvisoria e mi dice di tornare due settimane dopo.
In queste due settimane il dente non mi fa male ma mi rendo conto di non riuscire a mangiarci sopra (se provavo a mangiarci sopra sentivo un forte dolore).
Non do peso alla cosa pensando che sia normale e quindi non chiamo nemmeno il dentista per dirglielo.
Mi presento all’appuntamento prefissato e gli faccio presente di questo dolore, a questo punto lui (senza farmi alcuna anestesia) controlla con gli aghi se il dente è devitalizzato.
Ad un certo punto quando entra in un canale sento un dolore ATROCE e lì capiamo che no, il dente non era ancora devitalizzato.
Mi mette un’altra medicazione (che mi brucia da morire!).
A quel punto torno a casa con un appuntamento per la settimana dopo.
Il problema è che da quella sera sento un dolore fortissimo, che mi parte dal dente e va fino al mento, all’orecchio, e si estende fino alla schiena/spalla, veramente un dolore terribile.
Prendo due moment act ma non mi fanno alcun effetto.
La mattina dopo mi alzo e non riesco nemmeno ad aprire la bocca dal dolore, non riesco a mangiare o bere o lavarmi i denti.
Mi viene difficile anche parlare.
Mi reco da lui in urgenza ma non riesce a visitarmi perché appunto non riesco ad aprire la bocca.
Mo prescrive Augmentin per una settimana per vedere se per caso ho un’infezione.
Come antidolorifico mi prescrive synflex forte.
Appena arrivata a casa prendo entrambi e mi rendo conto che il synflex forte mi placa’ il dolore per 2-3 ore ma che non me lo fa pesare completamente (quando in realtà mi era stato detto che me lo avrebbe fatto passare completamente).
Dopo 3 giorni in cui soffro le pene dell’inferno inizio a stare un po’ meglio, il dolore c’è ma è sopportabile.
Finisco l’antibiotico e torno dal dentista che mi fa anestesia e mi devitalizzato nuovamente il dente.
Nonostante quattro puntura di anestesia sento comunque dolore quando entra nel solito canale, è normale?
Resisto e gli faccio fare.
Torno a casa e anche con ancora l’anestesia ho un dolore fortissimo, che però non è più il dolore del prima (al dente) ma è proprio dolore alla gengiva dove mi ha fatto le punture.
All’estero della gengiva sento anche una pallina dura che mi causa dolore.
Sono passati due giorni e sto ancora così.
Come è possibile?
Non ho mai mai mai avuto dolore alle gengive dopo l’anestesia.
È possibile che in più di un mese non ho mai passato un giorno tranquilla?
È possibile che io abbia sempre continuamente dolore?
Non so più dove sbattere la testa.
[#1]
Dr. Giuseppe Antonio Privitera Dentista 1,4k 71 2
Il racconto è comunque molto confuso.
Secondo me in prima seduta non le hanno devitalizzato il dente e il suo dolore era connesso ad una pulpite, quel dolore intenso, poco controllabile con gli antidolorifici.
Adesso i suoi sintomi possono essere gli esiti della devitalizzazione.
La pallina dura potrebbe essere una fistola, una sorta di tragitto che creano i batteri per drenare pus.
Poco però possiamo dire, a distanza e senza una visita. Le consiglio di pretendere maggiore chiarezza dal collega che la sta curando.

Dr. Giuseppe Antonio Privitera - Odontoiatra
Grazie per eventuali valutazioni dopo consulto
https://www.instagram.com/dr.giuseppep/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Probabilmente non mi sono espressa bene, ma già in prima seduta il dente mi è stato devitalizzato (in quella prima seduta non ho sentito alcun dolore), ma a quanto pare a detta del dentista la devitalizzazione non è riuscita e perciò ha dovuto rifarla.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Mi sono accorta ora che dove sento dolore mi si è formato del pus e questo mi fa pensare ad un ascesso ed ora mi chiedo: ma è normale un ascesso e tutto questo dopo una devitalizzazione?
[#4]
Dr. Giuseppe Antonio Privitera Dentista 1,4k 71 2
Non sembra un quadro "normale", d'ogni modo va fatta diagnosi e per fare ciò è necessaria una visita.

Dr. Giuseppe Antonio Privitera - Odontoiatra
Grazie per eventuali valutazioni dopo consulto
https://www.instagram.com/dr.giuseppep/

[#5]
Dr. Sergio Formentelli Dentista, Gnatologo, Ortodontista, Odontostomatologo 6,9k 209 18
Sentirei un altro parere da un BRAVO dentista.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test