Dolore anca

Salve, ho appena eseguito un RX bacino e RX anca dx e sx a causa di un persistente dolore all'anca destra che insiste ormai dai primi di dicembre.
Dallo stesso periodo ho iniziato ad avere evidente la sintomatologia relativa alla menopausa.
Ho eseguito visita ortopedica che mi ha consigliato una MOC total body, che farò a breve, ma anche un controllo specifico di RX, di cui sopra.

Il referto riporta:
"piccola rarefazione ossea sottocorticale con sclerosi periferica in corrispondenza del collo femorale sn (6 mm diametro massimo), di tipo benigno. Articolazioni coxo femorali di normale ampiezza. Lieve sclerosi delle sincondrosi sacro iliache, specie a destra."

Vorrei chiarimenti, in particolare sul problema definito benigno.

Grazie
[#1]
Dr. Emanuele Caldarella Ortopedico 1,8k 79 43
Gentile utente,

nulla di nuovo... la descrizione di questa area di rarefazione è compatibile con quell'herniation pit che si vedeva già sulla RMN di 7 anni fa...
E' curioso come un aggettivo che viene messo per tranquillizzare ("benigno"), provochi invece di solito inquietudine...

In ogni caso, l'attenzione va distolta da quello che è un banalissimo reperto comune in tutti i casi di conflitto femoro-acetabolare, e va invece posta alle Sue anche nel complesso: è la destra che al momento fa male, giusto? In questi anni come ha trattato il problema? Ha fatto terapie o interventi?

Distinti saluti

Dr. Emanuele Caldarella

Chirurgia dell'anca e del ginocchio
emanuele.caldarella@medicitalia.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio della risposta e come potrà ben immaginare la preoccupazione è che un qualcosa di benigno possa diventare altra cosa.

Mi sono resa conto che ho scritto di un persistente dolore all'anca destra mentre invece è a sinistra. Ho fatto una visita che mi ha riscontrato un inizio di artrosi all'anca ma mi è stato detto che il dolore è da riferirsi alla sindrome del piriforme.
Sto facendo terapia con tecar per i muscoli adduttori e abductori della coscia ed ultrasuoni per sfiammare il piriforme,

Spero di risolvere il dolore mentre per l'artrosi mi sono stati consigliati degli integratori : Ligatender e normast.

Grazie ancora per la sua disponibilità
[#3]
Dr. Emanuele Caldarella Ortopedico 1,8k 79 43
"benigno" è solo un aggettivo che significa "benevolo, favorevole, propizio". L'herniation pit non è una patologia tumorale, nè benigna, nè maligna. Non può trasformarsi in nulla.

Passiamo ora alle cose importanti: io credo che, in presenza di segni compatibili con un conflitto femoro-acetabolare da ANNI, dire che i Suoi sintomi siano legati solo ad un problema tendineo mi sembra un po' azzardato. Certo, il collega su di me ha avuto l'innegabile vantaggio di poterLa visitare, mentre io parlo... "ad occhi bendati".

Ma mi pare di capire che, nonostante i segni di FAI fossero presenti già diversi anni fa, il FAI non sia mai stato curato. E guarda caso, l'anca (me lo dice Lei) inizia ad avere un po' di artrosi, che è una naturale conseguenza del FAI:

https://www.medicitalia.it/minforma/ortopedia/622-conflitto-femoro-acetabolare-femuro-acetabular-impingement-fai.html

Credo che, per evitare che in futuro il problema possa degenerare in una artrosi franca (il cui unico rimedio, alla lunga, è la protesi) sia il caso di inquadrare correttamente la situazione con uno specialista che si occupi specificamente di patologia dell'anca, in quanto spesso il FAI non è trattato dall'ortopedico generico.

Distinti saluti

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test