Utente 214XXX
Salve Egregi Dottori,sono una ragazza di 27 anni che soffre di ansia generalizzata (dovuta a due attacchi di panico avuti mesi fa e molto stress accumulato) e depressione che è scaturita dall'ansia e dallo sconforto di non riuscire più a ritornare la persona coraggiosa,allegra e positiva che ero fino a 5 mesi fa.Inizialmente ho provato la psicoterapia,ma lo psicoterapeuta stesso mi ha indirizzato dalla neuropsichiatra perchè mi serviva una cura d'attacco anche farmacologica pur continuando qualche colloquio psicologico con l'intervallo di una quindicina di giorni tra l'uno e l'altro.La cura della neuropsichiatra consiste in Alprazolam 10 gocce(al mattino alle 8 e poi alle 14),Efexor 75 mg a colazione(in realtà la prima settimana ho preso la dose da 37,5 mg per abituare il corpo)e Minias 8 o 10 gocce prima di andare a letto.La cura vera e propria con Efexor è iniziata 18 giorni fa,dopo i primi 5 giorni abbastanza duri ho iniziato ad avvertire dopo altri 5-6 giorni una sensazione di leggero sollievo almeno sull'ansia e di conseguenza un pò sull'umore.Oggi posso dire che mi sento un pò meglio su una scala da 0 a 100,prima della cura ero 10 ora mi sento 30 addirittura a volte 40.Ogni tanto però ho quei momenti della giornata in cui mi sento molto scoraggiata e mi verrebbe da piangere,la neuropsichiatra dice che è normale e che devo tenere duro!Voi che ne pensate,è normale che all'inizio sembra che a momenti si migliori e a momenti no?Io comunque sono fiduciosa e non voglio crogiolarmi allora mi do da fare,quando arriva la tristezza cerco di distrarmi con qualsiasi cosa,ma la paura di ritornare alla fase di 5 mesi fa è troppa perchè stavo davvero male!Vi ringrazio in anticipo per la risposta.Buon lavoro.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

La cura con efexor per una diagnosi di DAG richiede tempi e dosi. I tempi sono mediamente di un mese, ma anche un po' di più per giudicare se gli effetti siano stabili e di che portata. L'ansiolitico (non è chiaro perché due diversi) ha un effetto momentaneo e non duraturo. Le dosi di efexor sono mediamente superiori a queste, anche perché a queste dosi l'effetto non è quello caratteristico di questo farmaco, comunque può essere corretto l'inizio graduale.

Sembra un po' confusa la ricostruzione delle diagnosi: il disturbo d'ansia generalizzata non è dovuto agli attacchi di panico, né allo stress così genericamente definito, non è che i disturbi producono altri disturbi, se mai sono aspetti che si sono manifestati in sequenza e hanno evidentemente poi definito questa diagnosi.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#2] dopo  
Utente 214XXX

Scusi Dottore mi sono espressa male sulla diagnosi.Comunque in parole povere sto curando ansia e depressione.Non so perchè mi sono stati prescritti due ansiolitici,le posso solo dire che Alprazolam non mi porta sonnolenza,Minias si,forse per questo è più indicato prima di dormire perchè mi cura l'insonnia.I miglioramenti dalla cura di Efexor sono lievissimi ma ci sono,però come dice Lei,devo avere pazienza,quindi devo aspettare altro tempo per capire se funziona bene.La ringrazio per la disponibilità.buon lavoro.

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Ansia e depressione però non corrisponde ad una diagnosi chiara. Ogni diagnosi ha i suoi medicinali di riferimento e le sue fasce di dosaggio a cui si prevede di ottenere una risposta.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#4] dopo  
Utente 214XXX

La diagnosi è sindrome ansioso depressiva e l'entità è media non grave.Volevo sapere se all'inizio della cura,nonostante qualche leggero risultato ci siano dei momenti di sconforto in cui mi sembra di regredire.è normale?grazie per la risposta Dottore

[#5]  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2003
Gentile utente,

è normale che il trattamento possa dare i suoi risultati nel corso delle settimane con la presenza residua di sintomi che possono apparire come dei peggioramenti clinici.
https://www.facebook.com/francescoruggiero.it/
https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139

[#6]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Confermo, ma il suo psichiatra dovrebbe più o meno averle detto quando si prevede di valutare i risultati.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it