Utente 234XXX
Buona sera. l' umore è buono e stabile con fluoxetina 10 e lamictal 200- Assumo la sera 1 mg. di xanax-
Mi capitano, pur assumendo vardenafil 10, deficit erettivi in presenza di rapporti sessuali con partners non abituali ( tutto bene con le abituali )
Si potrebbe parlare di Ansia da Prestazione ?
Considerato che non sono molto predisposto alle psicoterapie,
la si può affrontare farmacologicamente con qualche ansiolitico prima di un incontro?
Se la risposta è no, quale strada farmacologica sarebbe giusto seguire ?
Grazie.

[#1]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
su internet non si può né fare le diagnosi, né prescrivere i farmaci. Per dirimere la diagnosi e per trovarne una soluzione Le consiglio di rivolgersi ad uno specialista in psichaitria dal vivo. "Ansia da prestazione" è un termine diventato di uso comune, il quale in realtà accomuna più fenomeni. Volendo esssere obbiettivo, pur nei limiti di un consulto via internet, aggiungo anche che non vedrei come il problema solo il deficit erettivo in determinati contesti, ma anche lo stile dei rapporti, il contesto della scelta dei rapporti (ci sono sia quelli "abituali", sia quelli "non abituali") ed i motivo che l'hanno determinato, il che potrebbe essere il problema di fondo, e non so in quale misura può essere correlato anche alla condizione psichica di fondo, per la quale Lei assume i farmaci e la diagnosi della quale Lei non ha menzionato.

In ogni modo, il ricorso agli ansiolitici per risolvere il problema vedrei con molto scetticismo, perché possono deprimere la funzionalità sessuale.
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#2] dopo  
Utente 234XXX

la diagnosi è disturbo bipolare- non credo ci sia un problema di fondo, ma solo il desiderio di cercare un momento piacevole e goliardico.
Di fronte alla novità comincio a chiedermi se andrà tutto bene e se sarò in grado di portare a termine il rapporto. A questo punto comincio ad avere seri problemi ad affrontare l' argomento...
La dose di prozac mi sembra iniqua per poter scatenare tutto questo.
Anzi lo psichiatra valutò l'ipotesi di aumentarlo a 20 mg.-

[#3]  
Dr. Alex Aleksey Gukov

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
12% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
ha ragione che la dose dell'antidepressivo probabilmente non interferisce, dato che il problema si presenta non sempre, ma è chiaramente dipendente dal contesto.

La relazione con il disturbo bipolare non scarterei così a priori:

è vero che da una persona nella fase maniacale o ipo-maniacale aspetterei uno stato d'animo diverso: che non ha paura delle novità, e che, anzi, tende a sopravalutare le proprie capacità;

però una tendenza depresssiva non mi sento di escludere: se una persona ha "solo il desiderio di cercare un momento piacevole.." potrebbe significare che questa persona trova nella vita pochi piaceri.
Dr. Alex Aleksey Gukov

www.psichiatriagenova.tk
www.proiettivo.tk

[#4]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

E' un'ipotesi anche perché nella sua cura figura lo xanax 1 mg alla sera che non ha senso di essere in una cura di mantenimento se non perché vi è legato in maniera non terapeutica. Questo indica un controllo non stabile dell'ansia, che tende a peggiorare per effetto dell'assuefazione allo xanax stesso.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#5] dopo  
Utente 234XXX

dott.pacini la sera assumo lo xanax 1 mg. altrimenti non dormo e durante la giornata alle 17 ne assumo un altro 0,50-
capisco che forse sarebbe più logico seguire il consiglio del curante che mi consiglia 0,25 al mattino e 0,25 al pomeriggio + 1 la sera. a volte nella mattinata, preso dal lavoro, ne dimentico l' assunzione.
comunque da qualche giorno sono passato di nuovo a 20 mg. di fluoxeren perchè lo psichiatra pensa che 10 mg. non raggiungano l' effetto terapeutico-secondo lui ciò dovrebbe migliorare lo stato d'ansia e questo incremento non dovrebbe incidere negativamente sulla sfera sessuale -
qual è il suo pensiero ?
grazie sempre.

[#6]  
Dr. Piergiorgio Biondani

24% attività
20% attualità
8% socialità
BUSSOLENGO (VR)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2020
Gentile utente.
si tratta comunque di un dosaggio che non travalica i limiti indicati nella scheda tecnica del prodotto.
I possobili effetti collaterali di um farmaco hanno comunque sempre degli aspetti estremamente soggettivi,in considerazione del fatto che tutti gli individui sono geneticamente unici.Il problema penso quindi vada affrontato con una eventuale disanima a posteriori,una volta verificatosi l'evento.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani
Dr. piergiorgio biondani

[#7] dopo  
Utente 234XXX

Grazie dott. Biondani, infatti la scelta della fluoxetina nasce da un lungo peregrinare tra un antidepressivo e l' altro. Tutti gli altri ssri mi facevano ingrassare e gli effetti collaterali sulla sessualità, su di me, erano insopportabili, soprattutto sui tempi di eiac.-
la Fluoxetina la tollero più degli altri e per me rappresenta il giusto mezzo. . Ho provato più volte anche il buproprione, ma l' insonnia ed il nervosismo erano insopportabili-
Grazie.

[#8]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
"dott.pacini la sera assumo lo xanax 1 mg altrimenti non dormo"

Dipende, se l'assunzione è abituale da settimane questo ormai non è più vero, semplicemente è assuefatto e quando non lo dovesse assumere sentirebbe astinenza, che si esprime anche con insonnia.
Se l'uso dell'ansiolitico è sempre una questione in corso, significa che la cura non ha modificato la gestione dell'ansia, e quindi di solito che il disturbo è ancora attivo, magari meno intenso ma la naturale gestione dell'ansia ancora non c'è.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#9] dopo  
Utente 234XXX

Buonasera , con il curante abbiamo provato ad aumentare il prozac a 20 mg. per controllare l' ansia. Risultato : anorgasmia e comunque necessità di ricorrere all' ansiolitico. Allora lo psichiatra mi ha consigliato di passare all' entact 10 - Io, ricordando l'aumento di peso che in precedenza mi aveva causato, gli ho chiesto di assumerne solo 5 mg. e provare se funziona comunque. Oltretutto io assumo anche 200 mg. di lamictal come stabilizzante dell' umore. Vorrei sapere :
- se questo cambio a questo dosaggio può migliorare il mio orgasmo e se potrebbe causarmi aumento di peso.
- quali effetti collaterali causa il lamictal 200 e se sono presenti anche quelli da me lamentati.
Grazie tantissimo.

[#10]  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
TORRE PELLICE (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

la perplessità è rispetto al fatto che il suo psichiatra "accetta" le prescrizione fatte da lei (entact da 5 mg anzichè 10 o cose simili)...

Credo che non sia questo il senso del trattamento:

se lei ha un problema, lo espone; poi sarà lo specialista a consigliare il meglio. E la responsabiltà del paziente quella che accettare il "contratto di lavoro" ed attenersi alle indicazioni ricevute.
Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#11] dopo  
Utente 234XXX

non mi aspettavo una sorta di rimprovero, ma un' informazione esperta sugli effetti collaterali dei farmaci citati. Se non é possibile grazie lo stesso.

[#12]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

"Allora lo psichiatra mi ha consigliato di passare all' entact 10 - Io, ricordando l'aumento di peso che in precedenza mi aveva causato, gli ho chiesto di assumerne solo 5 mg. e provare se funziona comunque."

E' un passaggio inutile, perché le dosi sono stabilite in base a prove di funzionamento già fatte prima che le medicine esistano in commercio.

Inoltre le proposte le fa il medico. Se le proposte le fa Lei e il medico deve dire sì o no, il rapporto non ha senso.

"quali effetti collaterali causa il lamictal 200 e se sono presenti anche quelli da me lamentati."

C'è il foglietto e c'è il suo medico.

Tutti questi ragionamenti hanno poco senso, il suo medico sta già fornendole indicazioni alternative in base ai sintomi da Lei lamentati. Se altera queste indicazioni crea solo confusione.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it

[#13] dopo  
Utente 234XXX

Chiedo scusa ma se ci sono i foglietti illustrativi ed i medici curanti, voi cosa ci state a fare su questo sito ?
Fatto cento che sulle dosi di entact sono d' accordo e le mie perplessità nascono, però, da una passata esperienza, chiedere genericamente quali sono gli effetti collaterali del lamictal, non mi sembra così scandaloso.
Comunque, onestamente, non mi aspettavo molto di più.

[#14]  
Dr. Stefano Garbolino

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
TORRE PELLICE (TO)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

la nostra presenza sul sito lei la può trovare descritta nelle linee guida del sito stesso.

Quali sono gli effetti collaterali del farmaco (in senso generico), tutto ciò lo trova sul bugiardino (come già detto dal collega).

Quali sono gli effetti collaterali del farmaco (in senso personale), tutto ciò non è dato saperlo (lo può sapere verosimilmente il suo curante).

Nel suo interesse (e il mio non è mai voluto essere un rimprovero, non ho nè il "potere" nè la volontà di esprimermi in tal senso) credo che sarebbe opportuno attenersi alle indicazioni del suo medico curante.
Cordialmente
www.psichiatriasessuologia.com

[#15]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PISA (PI)
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

"Chiedo scusa ma se ci sono i foglietti illustrativi ed i medici curanti, voi cosa ci state a fare su questo sito ?"

Certamente non per svolgere l'inutile funzione di ripetere quelle informazioni che ha a disposizione già attraverso ben due canali.

"chiedere genericamente quali sono gli effetti collaterali del lamictal, non mi sembra così scandaloso."

No, è semplicemente assurdo visto che per queste domande generiche ha il foglietto e il suo medico, e che riguardano medicniali che già sta assumendo, per cui le consiglio di interpellare direttamente se non le è chiaro qualcosa, o se non ritiene che le sia stato spiegato.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it