Schizzofrenia borderlain

buon pomeriggio le scrivo per avere un pò di risposte ad un pò di quesiti che da qualche giorno mi pongo.per farle comprender meglio dovrò spiagarle un pò la mia passata situazione sino ad un anno fa son stata in terapia per rislvere una serie di problemi ansiogeni legati a delle paure dovute a cause di poco conto e motivi caratteriali che mi spingevano ad avere un carattere particolarmente accorato e spesso avevo paura che come accade a tutti alcune particolari liti o un periodo particolarmente difficile come accade a noi giovani crei anzie e allora mi fasciavo come si sul dire la testa ancora prima di rompermela come dice il detto guarita da ciò e capito il metodo per affrontar un pò tutto poichè spesso ogni difficoltà la palesavo con dei malesseri fisici come:mal di pancia stomaco e via discorrendo .non nascondo che spesso mi è capitato a causa di un periodo difficile dovuto a forti questioni e litigi legati particolarmente pesanti e sopratutto senza esser causa innescante ma come posso spiegarla poichè a non tutte le persone andiamo a geni per il sol fatto di esistere e rendon la vita mia e quella di chi mi è accanto difficile con continue offese e liti.ecco questo essere sempre attaccata senza motivo mi ha creato un forte stress sino a quando un giorno mi son sentita forte tachicardia come se qualcosa mi avesse rubato la mia tranquillità la mia me,come se nella mia testa fosse scattato qualcosa. ci tengo a dire che son stabile razionale e tranquilla,ma in alcuni momenti mi vengono forte tachicardia irrequietezza e son stati cosìì tanti i motivi della mia ansia che non riesco a capire se è solo un motivo di troppo stress e il mio corpo manifesta così la sua stanchezza, o che è possibile che un eccesso di pensieri o paure nonostante le raccomandazioni passate del mio terapeuta possano alla lunga portare una patologia psichiatrica come borderlain o schizzofrenia bipolarismo?le chiedo scusa ma leggendo in internet mi son spaventataed ho avuto paura che queste possoo essere malattia che possano sopraggiungere dal nulla anche ad una persona sana per il sol fatto di continui stress,o colpiscono persone da cui è possibile attestarlo clinicamente con esami.per capirci a causa dei miei precedenti di ansia e del mio carattere poco incline alla comprensione e successivamente trovatami in un ciclone senza motivo a causa di altri è possibile che scatti nel cervello qualcosa da creare una patologia o un disturbo da non poter più ritornare come un tempo? ho è come credo solo un pò di ansia accumulata e il corpo scarica perchè stanco?la prego di aiutarmi grazie in anticipo
[#1]
Dr. Piergiorgio Biondani Psichiatra, Medico di base, Perfezionato in medicine non convenzionali, Psicoterapeuta 1.6k 48
Gentile utente,
internet è una fonte inesauribile di notizie che però spesso possono ingenerare confusione e ansia ,piuttosto che aiutare chi si trova in un periodo di difficoltà.La consiglierei pertanto di consultare un collega Psichiatra della sua zona al fine di ottenere una diagnosi precisa,dal vivo,dei disturbi che l'affliggono.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani

[#2]
dopo
Attivo dal 2013 al 2015
Ex utente
grazie di avermi risposto.ma la mia domanda forse poco chiara si riferiva al fatto se sulla base della sue esperienza personale di medico al fine di sfatare come lei stesso dire la grossa confusione in cui internet fa ricadere.E' possibile che in un corpo caratterizzato nell'arco della sua giovinezza da dispurbi asiosi a causa di un forte stress che lo ha caratterizzto per un breve tempo possano insorgere del nulla malattie di tale portata? se questo genere di patologie possano nascere dal nulla oppure come da profana credo necessitano delle inclinazioni non solo visibili attraverso esami medici ma anche devivazioni ereditarie? ecco se possano sopraggiungere dal nulla o meno spero di ricevere risposta seguendo il suo consiglio ma per attenuare le mie ansie spero lei possa rispondermi

Il disturbo bipolare è una patologia che si manifesta in più fasi: depressiva, maniacale o mista. Scopriamo i sintomi, la diagnosi e le possibili terapie.

Leggi tutto