Utente 425XXX
Buongiorno. Vorrei un vostro consiglio sulla mia situazione.
A seguito di un periodo molto stressante ( ho avuto 2 lutti importanti in famiglia e problemi di salute) ho iniziato ad avere dei problemi di ansia ed attacchi di panico.
All'inizio mi venivano solo in determinati luoghi ( ad esempio luoghi in cui mi sentivo più al centro dell'attenzione), poi i luoghi sono diventati sempre di più al punto da non riuscire più ad andare nemmeno a fare la spesa.
All'inizio, da sola, ho iniziato a prendere qualche pasticca di Xanax.
Poi mi sono accorta che avevo bisogno di un supporto. Ho fatto un po' di psicoterapia ( ma non ho avuto giovamenti) e alla fine mi sono rivolta ad uno specialista psichiatria.
Il medico mi ha dato una cura ( cipralex e xanax) che ho fatto per quasi 10 mesi.
Mi ha lasciato ora solo lo xanax ( ancora oggi prendo 10 X 2 volte al giorno).
Negli ultimi tempi, dopo un periodo in cui sono stata molto bene, sto di nuovo male, ho di nuovo l'ansia.
A breve contatterò il mio medico, intanto volevo sapere voi cosa ne pensavate.
Premetto che sono giovane, ho 28 anni.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Roberto Di Rubbo

28% attività
4% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
EMPOLI (FI)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Gentile Utente,

è utile che lei contatti lo specialista che la segue per valutare la necessità di un nuovo ciclo di terapia.
Circa la psicoterapia, che sarebbe molto utile, può specificare quali motivi non ne ha tratto giovamento?

Cordialità
Dr. Roberto Di Rubbo

[#2] dopo  
Utente 425XXX

La ringrazio per la risposta.
Ho fatto quasi 6 mesi di psicoterapia ma stavo sempre e comunque male.
Finché non ho fatto la cura farmacologica non sono mai stata bene.
Volevo chiederle una cosa, io ho stoppato il cipralex da 4 mesi più o meno. Possibile che devo già riprenderlo? Non era un cura?
Inoltre, io sto continuando a prendere lo xanax, però non è la stessa cosa... cioè da solo non mi da' lo stesso giovamento del suo abbinamento col Cipralex.
Il dottore non mi ha mai tolto lo xanax,neanche durante il cipralex, perché ero veramente a livelli di ansia altissimi (secondo lui, ma anche secondo me), oltretutto venivo fuori da un periodo in cui avevo fatto vari accertamenti per un problema di salute ed ho iniziato ad avere i sintomi più assurdi, diversi dal problema di salute di base e che il dottore ha imputato sempre ad ansia.
Purtroppo sono molto giù perché rivoglio la mia vita di prima, non riesco nemmeno ad uscire il sabato sera con gli amici... che ho l'ansia. Vorrei, non dico stare come stavo qualche anno fa ( cioè bene) ma almeno riprendere i miei ritmi come è sempre stato durante la cura.
La ringrazio.