Utente 502XXX
Salve,
Scrivo per mia mamma.
È una signora di 54 anni. Fin da giovane ha sofferto sempre di insonnia e si è sempre aiutata con alcuni farmaci per dormire.
Da 1 anno a questa parte oltre all insonnia si sono aggiunti altri sintomi che ci hanno poi portato a consultare uno psichiatra in quanto si poteva trattare di depressione. I sintomi erano: nausea alla vista di cibo. Senso di fame anche dopo solo mezz’ora dal pasto ma inappetenza. A volte vomito dopo aver mangiato. Debolezza durante tutta la giornata e questo L ha portata a uno stato di continuo malessere spesso sfogato in pianto. Lo psichiatra le ha prescritto una cura con farmaci. Attualmente prende: pregabalin , lorazepam, zolpidem e levopraid. Fa questa cura da un paio di mesi. Inizialmente sembrava migliorata. Non aveva più senso di nausea alla vista del cibo ma comunque si sentiva sempre debole. Aveva sonno ma non riusciva a dormire. ora però la situazione sembra di nuovo essere peggiorata. Non ha appetito, mangia controvoglia e soprattutto nonostante mangi non sente il senso di sazietà. Non ha le forze neanche per una semplice passeggiata. Sente un continuo stato di stanchezza ma quando si mette a letto non riesce a dormire.
Lei ha paura che possa avere qualche malattia e noi non sappiamo più dove sbattere la testa
Grazie in anticipo per i consigli che sicuramente darete

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Nicolazzo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
ovviamente prima di parlare di disturbo dell'umore bisognerebbe aver escluso qualsiasi altra patologia che possa dare una sintomatologia di questo tipo.
Le terapie psichiatriche vanno riviste regolarmente e se necessario modificate fino a quando possibilmente non risultano soddisfacenti,
Saluti
Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta